CASTELLAMONTE - Un'ambulanza del soccorso porterà il nome di Gloria Rosboch

| Il comitato locale della Croce Rossa ha deciso di utilizzare il denaro che i genitori di Gloria Rosboch hanno donato nei mesi scorsi per migliorare le attrezzature destinate al soccorso: una donazione al servizio della popolazione

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Unambulanza del soccorso porterà il nome di Gloria Rosboch
Un'ambulanza porterà il nome di Gloria Rosboch per testimoniare la donazione di mamma Marisa e papà Ettore a favore della croce rossa. Con questo spirito, il comitato locale della città della ceramica, ha deciso di utilizzare il denaro che i genitori di Gloria Rosboch hanno donato nei mesi scorsi per migliorare le attrezzature sanitarie a disposizione. «La cifra sarà utilizzata per allestire i nuovi mezzi del soccorso – conferma il presidente Paolo Garnerone – su una delle nostre ambulanze, con una scritta che decideremo insieme alla famiglia, ricorderemo la professoressa Gloria». 
 
Un segno tangibile della vicinanza tra i Rosboch e la comunità di Castellamonte. In particolar modo con i volontari della croce rossa che hanno seguito la drammatica vicenda della prof uccisa dall’ex allievo Gabriele Defilippi, fin dalle prime battute. La consegna dell’offerta era avvenuta lo scorso 13 gennaio, al termine della Santa Messa celebrata ad un anno esatto dalla morte della donna. 
 
Per la croce rossa locale, tra l’altro, è un periodo importante per le donazioni. Nei giorni scorsi una famiglia di Castellamonte, che ha scelto di rimanere anonima, ha deciso di donare un’ambulanza attrezzata per la rianimazione. Il mezzo, già ordinato, del valore di circa 100 mila euro, sarà consegnato entro la prima metà di giugno. «La nuova ambulanza andrà ad implementare il parco veicoli per il soccorso grazie ad un’altra famiglia che ha voluto fare qualcosa per la collettività. Senza tanto clamore ma con l’intenzione di dare concretamente una mano», dice Garnerone.
 
A proposito di gesti, più piccoli ma altrettanto concreti, da quest’anno è possibile donare il 5x 1000 in sede di dichiarazione dei redditi alla Croce rossa italiana di Castellamonte, che dal 2014 è una onlus. Tutti i versamenti andranno direttamente sul conto della sezione cittadina che utilizzerà il denaro per migliorare i servizi e le attrezzature. Per donare alla Croce rossa di Castellamonte il 5x1000 il codice fiscale è 11049780015
Dove è successo
Cronaca
FAVRIA - Intervista all'ex sindaco Ferrino: «E' stata un'aggressione mafiosa»
FAVRIA - Intervista all
Motivazioni? «Sono stato in amministrazione comunale per 37 anni. Qualcuno sicuramente non sarà stato contento del mio operato. Forse è una sorta di avvertimento per quello che ho fatto a livello politico, non solo a Favria»
AUTOSTRADA A5 - Guida la moto ubriaco: fermato dalla stradale - FOTO
AUTOSTRADA A5 - Guida la moto ubriaco: fermato dalla stradale - FOTO
Gli agenti lo hanno notato procedere pericolosamente a zig zag verso Torino. La moto non era nemmeno assicurata
RIVAROLO - Incendio centralina elettrica dai giostrai al Vallesusa - FOTO
RIVAROLO - Incendio centralina elettrica dai giostrai al Vallesusa - FOTO
Intervento e messa in sicurezza dei vigili del fuoco
VOLPIANO - Chiude Comital: 140 lavoratori in mezzo a una strada
VOLPIANO - Chiude Comital: 140 lavoratori in mezzo a una strada
Venti di crisi confermati: la storica Comital ha avviato le procedure di licenziamento per i 140 lavoratori dello stabilimento
FAVRIA - Aggredito Ferrino: solidarietà dal sindaco Bellone
FAVRIA - Aggredito Ferrino: solidarietà dal sindaco Bellone
Anche l'ex primo cittadino Giorgio Cortese esprime la sua vicinanza a Ferrino: «Chi aggredisce non ha mai ragione»
FAVRIA - L'EX SINDACO FERRINO AGGREDITO SOTTO CASA: MEDICATO IN OSPEDALE A CUORGNE'
FAVRIA - L
L'episodio è avvenuto in via Cernaia intorno alle 8.45. L'ex sindaco è stato medicato e dimesso dal pronto soccorso. Indagini dei carabinieri in corso. Potrebbe essere stato aggredito per le sue posizioni anti-gay
IVREA - Zingare golose arrestate dalla polizia dopo un furto al Lidl
IVREA - Zingare golose arrestate dalla polizia dopo un furto al Lidl
Dopo l'arresto il gip del tribunale di Ivrea ha disposto per le due giovani l'obbligo di dimora nel campo nomadi di Torino
CASELLE - 900 mila euro nascosti in bagagli, cinture e shampoo - FOTO
CASELLE - 900 mila euro nascosti in bagagli, cinture e shampoo - FOTO
La stragrande maggioranza dei fermati proveniva dal continente asiatico. Quelli in partenza, invece, diretti ad Istanbul
RIVAROLO - Richiedente asilo fa pipì sul marciapiede: il video scatena la reazione del web - FOTO
RIVAROLO - Richiedente asilo fa pipì sul marciapiede: il video scatena la reazione del web - FOTO
Migliaia di visualizzazioni e commenti per il richiedente asilo che l'altro pomeriggio, sotto lo sguardo incredulo dei passanti, ha fatto un bisognino sul marciapiede di corso Torino. Non si è accorto che qualcuno lo stava riprendendo
IVREA - Storico Carnevale: confermati i responsabili operativi
IVREA - Storico Carnevale: confermati i responsabili operativi
Maurizio Leggero responsabile storico artistico, Davide Marchegiano all'organizzazione ed Elisa Gusta per la comunicazione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore