CASTELLAMONTE - Una importante donazione per il centro sull'autismo

| Una generosa donazione dell'Associazione Ausilia Onlus permetterà all'Asl To4 di realizzare una stanza multisensoriale

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Una importante donazione per il centro sullautismo
Una generosa donazione dell'Associazione Ausilia Onlus permetterà all'Asl To4 di realizzare una stanza multisensoriale nell’ambito del Centro diurno aziendale per adulti con autismo che avrà sede presso nel presidio sanitario di Castellamonte. Il progetto, per il quale sono stati donati i 25 mila euro necessari, è stato presentato durante la serata di solidarietà «Aiutaci ad aiutare», organizzata da Ausilia alla Reggia di Venaria Reale lo scorso lunedì 17 settembre. «L'attenzione e la solidarietà dimostrateci da Ausilia – commenta il direttore generale dell'Asl, Lorenzo Ardissone – facendo proprio un progetto a noi molto caro, ci riempiono di orgoglio perché testimoniano il riconoscimento della credibilità e dell’affidabilità dell’azienda, della professionalità dei nostri operatori e della qualità dei servizi offerti ai nostri cittadini».

Il Centro diurno per adulti con autismo opererà in continuità con il Centro aziendale per la diagnosi dei Disturbi dello Spettro Autistico in età adulta, e sarà ubicato nella stessa sede. Dopo l’inquadramento diagnostico e la definizione di un progetto di trattamento, la persona potrà accedere al Centro diurno con un programma personalizzato, sia per la tipologia degli interventi sia per i tempi di frequenza. L’autismo è un disturbo caratterizzato da un difetto nella comunicazione e nella sintonia interpersonale. I disturbi sensoriali nelle persone con autismo sono molteplici. Tutti e cinque i sensi sono implicati e a essi si aggiunge il sesto senso legato all’equilibrio corporeo, importante nel determinare un disequilibrio a seconda delle caratteristiche ambientali. I principali disturbi sensoriali oscillano tra i due poli dell’ipo e dell’ipersensibilità agli stimoli ambientali: distorsioni percettive, sovraccarico percettivo, difficoltà nell’elaborare informazioni provenienti da più fonti contemporaneamente, iperselettività degli stimoli ne sono un esempio. Le distorsioni sensoriali condizionano negativamente la vita delle persone affette da autismo, pertanto la progettazione di ambienti a loro rivolti deve tendere a ridurre i disturbi sensoriali.

Un contesto di vita per le persone con autismo deve essere caratterizzato da elementi stabili, costanti, con poche distrazioni ma, nel contempo, deve essere suscettibile di una continua riorganizzazione centrata sulle esigenze espresse e non espresse dagli utenti. «Sulla base di questi presupposti – dice Ardissone – abbiamo definito progetti che tengano conto di quello che le persone con autismo possono fare e non esclusivamente della loro disabilità, cioè di ciò che non possono fare. Abbiamo così pensato a uno spazio appropriato per i pasti, secondo un modello di ambiente diviso in spazi circoscritti, separati, ma nel contempo comunicanti, a una serie di laboratori e a una stanza multisensoriale». La stanza multisensoriale è un ambiente ricreativo e di rilassamento, studiato per rispondere in modo globale, attraverso la stimolazione di diversi sensi, ai bisogni psico-sensoriali delle persone con autismo. Risulta utile dopo le attività abilitative e indicato per ridurre situazioni di crisi.

La stanza può essere vissuta con i terapisti, lavorando su aspetti sensoriali e corporei. È adatta nel facilitare l’apprendimento, la percezione e decodificazione del proprio disagio per motivi sensoriali. Risponde a bisogni di contenimento e di stimolazione in un ambiente rassicurante e piacevole. Interessante è la possibilità, per la persona, di programmare il percorso di stimolazione sensoriale attraverso un programma appositamente studiato, con supporto di tablet. La persona può programmare la seduta in base alle proprie necessità e al proprio benessere, regolando la diffusione di colori, suoni e immagini sullo schermo a parete.

Cronaca
CUORGNE' - 40enne si spacca il menisco: per l'ospedale è «solo» una distorsione. Denunciato il Comune di Castellamonte
CUORGNE
Una donna ha denunciato il Comune di Castellamonte per lesioni colpose: è caduta in una buca dell'asfalto in via Meuta. Poi al pronto soccorso di Cuorgnè è stata dimessa: nessuno si è accorto di quella lesione del menisco
IVREA-STRAMBINO - Prevenzione tumore al seno: weekend di eventi
IVREA-STRAMBINO - Prevenzione tumore al seno: weekend di eventi
L'obiettivo è sensibilizzare la comunità sui temi di prevenzione oncologica e sull'importanza degli interventi di prevenzione
LOCANA - Una festa da ricordare per i nonni del paese
LOCANA - Una festa da ricordare per i nonni del paese
E’ accaduto al Vernetti di Locana, domenica 14 ottobre. Sono una risorsa importante, mermoria storica del nostro paese
VIDRACCO - Giovedì 18 e venerdi 19 chiude la provinciale della Valchiusella
VIDRACCO - Giovedì 18 e venerdi 19 chiude la provinciale della Valchiusella
Il traffico per la Valchiusella sarà deviato su percorsi alternativi e, in particolare, dalla pedemontana sarà possibile risalire la vallata tramite la provinciale di Strambinello
CHIVASSO - Nei primi mesi del 2019 riaprirà la sede dell'Inps
CHIVASSO - Nei primi mesi del 2019 riaprirà la sede dell
Torna la piena funzionalità dell'Istituto. Qualche mese di disagio per i cittadini: «Sapranno capire», dice il sindaco Castello
BALDISSERO - Artigiano damanhuriano ucciso a Vercelli: arrestato il presunto assassino
BALDISSERO - Artigiano damanhuriano ucciso a Vercelli: arrestato il presunto assassino
La polizia ha arrestato il presunto assassino del damanhuriano Antonello Bessi, 57 anni, artigiano di Vercelli, molto noto a Baldissero Canavese e Vidracco
INDUSTRIA - Tappa in Canavese per Federmeccanica
INDUSTRIA - Tappa in Canavese per Federmeccanica
Il direttore di Federmeccanica, Stefano Franchi, accompagnato da Franco Trombetta, ha visitato cinque aziende canavesane
FAVRIA - Incidente stradale, Panda finisce nel canale - VIDEO
FAVRIA - Incidente stradale, Panda finisce nel canale - VIDEO
Un pensionato a bordo di una Fiat Panda, per cause in fase di accertamento, è finito nella roggia che corre a lato della provinciale
SPARONE - Scossa di terremoto nel corso della notte - I DATI
SPARONE - Scossa di terremoto nel corso della notte - I DATI
Scossa di terremoto, nella notte tra lunedì e martedì, con epicentro a Sparone, poco distante dal confine del Parco
CUORGNE'-IVREA - Ubriachi al volante: quattro denunciati. Uno era persino senza patente...
CUORGNE
Record lungo la provinciale 45 a Cuorgnè: automobilista con tasso alcolemico sei volte e mezzo superiore al limite consentito. Altre due persone, invece, segnalate alla prefettura per uso personale di sostanze stupefacenti
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore