CASTELLAMONTE - Vespia: «Non riaprite quella discarica»

| Contro l'ampliamento il volantini del comitato «La voce dei monti Pelati»

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Vespia: «Non riaprite quella discarica»
Non riaprite quella discarica. E’ il riassunto del volantino in distribuzione in questi giorni nei mercati di tutto il Canavese dal comitato «La voce dei monti Pelati». Comitato che si batte per evitare che la discarica di Vespia (ex Asa) venga ampliata, così come annunciato a ripetizione dagli enti locali. All’appello, dopo che la discarica è stata abbandonata per oltre un anno a causa del fallimento dell’ex consorzio pubblico dei rifiuti, «sono spariti i soldi per la gestione post-mortem della discarica». Almeno sette milioni di euro, finiti chissà dove nel buco provocato dall’Asa. “Quei soldi ce li avevano già presi nelle bollette e adesso ce li richiederanno”, sottolineano dal comitato.

La Provincia ha previsto un ampliamento di circa 80 mila metri cubi che diventerebbero, secondo il comitato, 110 mila con la riprofilatura dell’attuale montagna di spazzatura. «La discarica è situata in una ex cava di caolino, un luogo non ideoneo - sottolinea il comitato nel volantino - in quota elevata, su falde acquifere tra il rio Malesina e il parco regionale dei Monti Pelati e Torre Cives. La presenza di una discarica svaluta il territorio circostante. Il suo ampliamento, inoltre, non creerebbe posti di lavoro. Applicando, invece, la strategia rifiuti zero, l'immondizia diventerebbe una risorsa. Diciamo No alla discarica e Si a rifiuti zero».

La discarica deve chiudere per sempre, insomma. I rifiuti del Canavese dovranno girare per tutto il Piemonte così come hanno fatto negli ultimi due anni. Lo ha ribadito in un incontro pubblico anche Paul Connett, professore emerito di Chimica e Tossicologia alla Saint Lawrence Univeristy di New York. «Sfido qualunque scienziato, chimico o esperto di tossicologia a dimostrarmi che quella discarica non è collocata nel peggior posto possibile – ha tuonato il professore americano – Si trova vicino ad un torrente e a pochi passi da un parco naturale, che va difeso e preservato. Invece, i sindaci dei 51 Comuni della zona hanno usato quel posto come la loro latrina collettiva. Quel sito non può più essere ampliato. Va ripulito, adottando la strategia “rifiuti zero”, individuando il luogo giusto per la realizzazione di un impianto temporaneo di recupero e selezione dei rifiuti, in modo da arrivare poi alla chiusura del sito».

Cronaca
STRAMBINO - Tubercolosi a scuola: controlli estesi anche alle medie
STRAMBINO - Tubercolosi a scuola: controlli estesi anche alle medie
I controlli sono stati allargati a 300 studenti delle medie perché usufruiscono delle stessa mensa della scuola primaria
CANAVESE - Sabato di passione: doppio sciopero del personale Gtt. Stop a bus e treni
CANAVESE - Sabato di passione: doppio sciopero del personale Gtt. Stop a bus e treni
Sabato 17 novembre sono previste due azioni di sciopero che coinvolgeranno il servizio di trasporto pubblico locale. Treni e bus garantiti in Canavese da inizio servizio alle 8 e dalle 14.30 alle 17.30. Previsti ampi disagi
TURISMO - Il Parco Nazionale del Gran Paradiso alla fiera del turismo verde
TURISMO - Il Parco Nazionale del Gran Paradiso alla fiera del turismo verde
Appuntamento a Torino, al Lingotto Fiere, dal 23 al 25 novembre prossimo
CASTELLAMONTE - Scippatore in bicicletta deruba una maestra e la scaraventa a terra in pieno giorno
CASTELLAMONTE - Scippatore in bicicletta deruba una maestra e la scaraventa a terra in pieno giorno
La donna, sorpresa dalla violenza del gesto, non è riuscita ad opporre resistenza ed è caduta violentemente a terra. Ha riportato anche alcune ferite, per fortuna non gravi: è stata medicata al pronto soccorso e dimessa
CANAVESE - La Coldiretti incontra gli agricoltori della zona
CANAVESE - La Coldiretti incontra gli agricoltori della zona
Coldiretti Torino organizza un ciclo di incontri rivolti a tutti gli agricoltori associati per informare dei vari cambiamenti
CASTELLAMONTE - Lampeggiante blu in auto: denunciato 29enne
CASTELLAMONTE - Lampeggiante blu in auto: denunciato 29enne
Il ragazzo, già noto alle forze dell'ordine, aveva applicato il dispositivo sullo specchietto retrovisore di una Citroen C3 bianca
OGLIANICO - Crollano calcinacci dal campanile: attimi di paura in centro - FOTO E VIDEO
OGLIANICO - Crollano calcinacci dal campanile: attimi di paura in centro - FOTO E VIDEO
Intervento dei vigili del fuoco di Ivrea. Purtroppo la torre campanaria necessiterebbe di interventi urgenti per la messa in sicurezza. Interventi che sono a carico della curia di Torino
CASTELLAMONTE - Nonnina di 98 anni investita in centro
CASTELLAMONTE - Nonnina di 98 anni investita in centro
La donna stava camminando in piazza Martiri della Libertà, non lontano dal campanile, quando è stata urtata da una Peugeot
TRUFFE - Attenzione ai nuovi tentativi di phishing attraverso SMS
TRUFFE - Attenzione ai nuovi tentativi di phishing attraverso SMS
Ennesimo tentativo di truffa, i messaggi che potrete ricevere non provengono da un indirizzo dell'Agenzia delle Entrate
OZEGNA-SAN GIORGIO - Incidente stradale, due feriti - FOTO
OZEGNA-SAN GIORGIO - Incidente stradale, due feriti - FOTO
Proprio al confine tra i due Comuni si sono scontrate una Alfa Romeo Giulietta e una Fiat Croma. I feriti a Cuorgnè
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore