CERESOLE REALE - La Royal Marathon č stata una prova di valore anche per i volontari

| Decine di squadre del soccorso alpino sul tracciato, tre le ambulanze pronte a intervenire (di cui una con medico e infermiere a bordo, per interventi di soccorso avanzato) e una tenda medica di primo soccorso

+ Miei preferiti
CERESOLE REALE - La Royal Marathon č stata una prova di valore anche per i volontari
Domenica 16 luglio è tornata la Royal Ultra Sky Marathon Gran Pradiso, prima delle tre tappe delle Sky Runner World Series categoria Sky Extreme (International Skyrunning Federation), ossia il vertice del campionato mondiale di skyrunning nonché tappa della Skyrunner Italy Series categoria Sky Ultra. Sette i colli e 55 chilometri di lunghezza con 4141 metri di dislivello positivo nella pura natura selvaggia del Parco Nazionale del Gran Paradiso. Quasi 400 concorrenti di 35 nazionalità diverse, insomma l’evento dell’anno per gli skyrunners a cui hanno creduto prima di tutto i due sponsor Montura e Iren.
 
Questa edizione mondiale della Royal, Stefano Roletti il geniale organizzatore ha voluto dedicarla ad un uomo che, come pochi altri, ha dato lustro all’Italia in tutto il Mondo: Luigi Amedeo di Savoia Aosta, il Duca degli Abruzzi e con lo stesso spirito di abnegazione molti volontari sono stati impegnati nel soccorso medico degli atleti e dei numerosi spettatori sparsi sul tracciato. Diversi mesi prima dell’evento, i volontari, si sono organizzati per affrontare qualsiasi tipo di emergenza e hanno scelto con entusiasmo di dedicarsi al prossimo anche in una splendida giornata di sole all’insegna del divertimento.
 
Un grande lavoro di squadra, il loro, che vede impegnate decine di volontari del corpo nazionale del soccorso alpino della XII delegazione Canavesana e i volontari del soccorso di Ceresole e Noasca, della Croce Bianca di Valperga e di Ivrea Soccorso del comitato ANPAS (Associazione Nazionale pubbliche assistenze). Decine di squadre del soccorso alpino sul tracciato, tre le ambulanze pronte a intervenire (di cui una con medico e infermiere a bordo, per interventi di soccorso avanzato) e una tenda medica di primo soccorso allestimento a Ceresole Reale, per dare supporto a tutti coloro, corridori e pubblico, che necessitano di cure ed assistenza. Senza contare l’ausilio di un elicottero della Pellissier Helicopter e la centrale di coordinamento interforze allestita nei pressi dell’arrivo, composta dalla rappresentanza degli operatori sanitari e dei guardia parco per il coordinamento degli interventi. 
 
Qual è lo spirito che spinge gli atleti a scalare montagne e spinge i volontari ad impegnarsi così duramente nel soccorso? «Lo stesso spirto - rispondono all'unisono i volontari - nulla di materiale e venale, ma solo la gratificazione di aiutare oltre i più bisognosi anche il territorio». Una prova di valore di un territorio e della sua gente che ha unito le energie per far conoscere al mondo la natura del parco del Gran Paradiso. La sua gente e i suoi valori: l’aiuto del prossimo, accoglienza e lo sport, come ha sottolineato anche l’assessore regionale allo sport Giovanni Ferraris, intervenuto all’evento, ribadendo l’importanza di questa gara e il grande lavoro che è stato fatto per far conoscere il parco del Gran Paradiso. Nonostante si sia chiusa questa edizione della Royal Sky Marathon, per i volontari del soccorso continua l’insostituibile impegno in tutte quelle situazioni quotidiane in cui c’è bisogno di aiuto, facendo la differenza spesso tra la vita e la morte.
Cronaca
CHIVASSO - «Non mangio da giorni», cosģ ruba un distributore automatico ma viene fermato da un richiedente asilo
CHIVASSO - «Non mangio da giorni», cosģ ruba un distributore automatico ma viene fermato da un richiedente asilo
L'episodio sabato poco prima delle dieci del mattino. Il titolare di un negozio in via San Marco ha chiesto l'intervento dei vigili per un diverbio nei pressi del suo negozio. Protagonisti un 23enne marocchino e un richiedente asilo
IVREA - Vandali ancora in azione devastano le fioriere «per noia»
IVREA - Vandali ancora in azione devastano le fioriere «per noia»
Gli idioti di turno hanno devastato numerose fioriere posizionate dai commercianti sui marciapiedi per abbellire la via
CHIVASSO - Con i soldi delle multe comprato l'ufficio mobile dei vigili
CHIVASSO - Con i soldi delle multe comprato l
In tre anni la polizia municipale ha quasi completamente rinnovato il parco mezzi. Nel furgone anche un defibrillatore
AGLIE' - Carluvą d'Ajč: il 27 la presentazione dei Conti di San Martino
AGLIE
Domenica 3 febbraio alle 14.30 i Pifferi di Arnad apriranno la grande sfilata allegorica con la partecipazione dei Conti
SALASSA - «Carluvą 'd Salasa» 2019, sarą ospite Ivana Spagna
SALASSA - «Carluvą
Appuntamento dall'otto febbraio al Bocciodromo. Sfilate dei carri nelle vie del paese sabato 16, in notturna, e domenica 17
CERESOLE REALE - La diga si colora di rosa per salutare il Giro d'Italia di ciclismo
CERESOLE REALE - La diga si colora di rosa per salutare il Giro d
Il 29 gennaio sarą la date del primo grande appuntamento che vedrą coinvolte tutte le cittą di tappa dell'edizione 2019 del Giro d'Italia. In quell'occasione tutti i Comuni che ospiteranno una tappa illumineranno di rosa un simbolo
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Caccia ai possibili complici di Giuseppe Laforč, preso dopo una settimana di fuga
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Caccia ai possibili complici di Giuseppe Laforč, preso dopo una settimana di fuga
Il 24enne č stato fermato a Moncalieri dai carabinieri della Falchera, dopo una settimana di fuga. Interrogato dal procuratore d'Ivrea, Ferrando, alla fine ha confessato. Si era stancato dell'atteggiamento del padre dell'ex fidanzata
CIRIE' - Per sfuggire all'arresto investe con la bici un carabiniere
CIRIE
Un uomo di 39 anni č stato arrestato dai carabinieri per detenzione di stupefacenti, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale
LAVORO IN CANAVESE - 14 posti da cantoniere disponibili - ECCO COME PARTECIPARE AL BANDO
LAVORO IN CANAVESE - 14 posti da cantoniere disponibili - ECCO COME PARTECIPARE AL BANDO
I candidati dovranno essere residentei nei Comuni sedi di cantiere o in subordine nei Comuni che fanno riferimento ai CPI di Cuorgnč e di Ivrea
FAVRIA - Gił calcinacci dal campanile: nuovo intervento dei pompieri - VIDEO
FAVRIA - Gił calcinacci dal campanile: nuovo intervento dei pompieri - VIDEO
I vigili del fuoco sono tornati questa mattina, sabato 19 gennaio, in quel Favria, per terminare l'intervento di messa in sicurezza di chiesa e campanile. Un intervento delicato vista la particolare posizione del cornicione pericolante
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore