CERESOLE - Sabato le scuole in festa con il Parco Gran Paradiso

| Si conclude il progetto annuale di educazione ambientale «Chi ama protegge»

+ Miei preferiti
CERESOLE - Sabato le scuole in festa con il Parco Gran Paradiso
Sabato 6 giugno a Ceresole Reale si svolgerà la festa conclusiva del progetto annuale di educazione ambientale "Chi ama protegge", promosso dal Parco Nazionale Gran Paradiso, e che ha coinvolto 88 classi delle scuole elementari e medie del Canavese e della Valle D'Aosta. Scopo del progetto, finanziato dal Parco (che ha contribuito anche alle spese di trasporto delle scuole partecipanti) è stato quello di coinvolgere le classi del territorio vicino all'area protetta per far conoscere il Parco attraverso attività in classe ed uscite sul campo con le guide e i guardaparco. Partendo dal concetto che "ciò che si ama si protegge", l'altra finalità del progetto è stata quella di stimolare nelle nuove generazioni quell'affezione per un patrimonio unico ma delicato, che fa scaturire per la natura che ci circonda un giusto senso di protezione e di conservazione.
 
La festa inizierà già dal mattino, dalle ore 11 alle 13, con l'apertura gratuita del Centro Visitatori del Parco "Homo et Ibex" dedicato al rapporto uomo - stambecco presso Borgata Prese a Ceresole Reale e con visite guidate alla centrale idroelettrica e alla diga a cura del Gruppo Iren. Presso il Centro Visitatori saranno visibili filmati del Parco e una presentazione del lavoro svolto dalle classi della Scuola Media di Locana in occasione del gemellaggio con le classi della scuola del Parco Nazionale della Vanoise. Nell'ambito del progetto le classi hanno partecipato ad un concorso a premi realizzando un elaborato finale che rappresenta la percezione che i bambini hanno avuto del Parco. Tutti gli elaborati realizzati dalle classi saranno esposti a partire dalle 14.30 presso la sala macchine della centrale idroelettrica Iren di Villa.
 
Nel pomeriggio la festa proseguirà dalle 15.30 sui prati presso il Palamila, grazie alla collaborazione con l'Associazione Amici del Gran Paradiso, con l'iniziativa "Cani col distintivo: il guardaparco e il suo prezioso collaboratore a quattro zampe". Un avvincente attività per mostrare il rapporto unico e speciale tra il guardaparco e il suo cane, un ausilio importantissimo nell'attività di sorveglianza e un compagno nella solitudine del particolare servizio delle Guardie del Parco Nazionale Gran Paradiso. Attraverso i sensi dell'olfatto e dell'udito, più sviluppati dei nostri, il cane è in grado di rilevare indizi invisibili alla nostra attenzione e utilissimi per le attività anti bracconaggio e scientifica. 
 
Per mezzo di simulazioni e giochi l'ispettore Stefano Cerise e la guardaparco Claudia Linty  illustreranno l'attività del Corpo di Sorveglianza del Parco e l'intesa che si crea tra guardia e cane nel lavoro in quota dall'alba al tramonto. Sempre al Palamila, alle 16.15 il Presidente del Parco, Italo Cerise, il Presidente della Commissione Turistica del Parco, Ezio Tuberosa, l'Amministratore Delegato di Iren Energia, Giuseppe Bergesio, il Sindaco di Ceresole Reale, Andrea Basolo, e i consiglieri dell'Ente Parco premieranno le classi vincitrici. In conclusione di giornata, alle 17.15, il Gruppo Iren offrirà una merenda a tutti i partecipanti. La collaborazione con il Gruppo Iren, avviata dalla scorsa edizione anche attraverso le visite alle centrali da parte delle scuole, sarà ulteriormente rafforzata il prossimo anno scolastico quando il progetto "Chi ama protegge" sarà incentrato sui temi legati all'acqua.
Dove è successo
Cronaca
RIVAROLO - Lascia la spazzatura nel bosco ma viene scoperta dai carabinieri: 600 euro di multa
RIVAROLO - Lascia la spazzatura nel bosco ma viene scoperta dai carabinieri: 600 euro di multa
Una donna residente a Rivarolo Canavese pesantemente sanzionata dai militari dell'Arma. Tra televisori e materassi abbandonati alle Gave aveva lasciato anche dei documenti che hanno permesso la sua identificazione...
MONTALTO DORA - Cade dall'impalcatura: operaio grave al Cto
MONTALTO DORA - Cade dall
Un operaio di 37 anni è stato ricoverato in gravi condizioni al Cto di Torino a seguito di un incidente sul lavoro
LOMBARDORE - Un altro incidente stradale sulla 460: due feriti - FOTO
LOMBARDORE - Un altro incidente stradale sulla 460: due feriti - FOTO
Due persone ferite trasportate dal 118 negli ospedali di Chivasso e Ciriè. Dinamica al vaglio dei carabinieri di Leini
VOLPIANO - Spaccata al bar: malviventi scappano ai carabinieri
VOLPIANO - Spaccata al bar: malviventi scappano ai carabinieri
I banditi inseguiti dai militari dell'Arma fino a Torino. Poi i malviventi sono riusciti a far perdere le proprie tracce
CHIVASSO - Terminati i lavori di ampliamento dell'ospedale - FOTO
CHIVASSO - Terminati i lavori di ampliamento dell
Nuovi servizi per il Canavese da parte dell'Asl To4 che ha investito per queste opere qualcosa come ventidue milioni di euro
IVREA - Nasce il crowdfunding per Arduino School Blog
IVREA - Nasce il crowdfunding per Arduino School Blog
L'idea di un blog digitale e didattico redatto dagli studenti per raccontare e documentare le attività realizzate dalla scuola
VALPRATO - Quasi 300 alunni sulle montagne della Valle Soana
VALPRATO - Quasi 300 alunni sulle montagne della Valle Soana
Anche quest’anno Pianeta Neve Ski ha proseguito il “progetto scuole” intrapreso la scorsa stagione invernale
IVREA - Detenuto tenta di evadere durante l'ora d'aria: fermato in extremis dalla polizia penitenziaria
IVREA - Detenuto tenta di evadere durante l
A denunciare l'episodio è il Segretario Generale dell'Osapp (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria) Leo Beneduci. Il fuggitivo è stato bloccato nei pressi del muro di cinta del carcere di Ivrea
FRONT CANAVESE - Agnellini macellati nel mattatoio clandestino: blitz di carabinieri, Eital e Striscia la Notizia - FOTO
FRONT CANAVESE - Agnellini macellati nel mattatoio clandestino: blitz di carabinieri, Eital e Striscia la Notizia - FOTO
Un uomo denunciato per tutti i reati riconducibili alla macellazione abusiva e alle violazioni igienico sanitarie oltre che per maltrattamento e uccisione di animali ed altri reati specifici. Soddisfatti gli animalisti
RIVAROLO - Donna trovata morta al piano terra di una villetta
RIVAROLO - Donna trovata morta al piano terra di una villetta
Volontari della croce rossa, insospettiti dal ritardo della donna, sono riusciti ad entrare in casa insieme ai vigili del fuoco
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore