CERESOLE - Una nuova estate «A piedi tra le nuvole»

| Ritorna il progetto di mobilità sostenibile nel Parco nazionale del Gran Paradiso. A piedi fino al Nivolet

+ Miei preferiti
CERESOLE - Una nuova estate «A piedi tra le nuvole»
Dopo il successo degli anni precedenti, torna di gran carriera «A piedi tra le nuvole». Per la dodicesima edizione della più importante iniziativa legata alla mobilità sostenibile nelle valli piemontesi e valdostane, il Parco nazionale del Gran Paradiso propone il consueto “Spegni il motore e ascolta la montagna”. Nei weekend di luglio e agosto infatti, il Parco invita i visitatori a lasciare l’automobile e a percorrere a piedi (o in bicicletta) le sue valli e i suoi sentieri, non solo per rispettare l’ambiente e lasciare una minor impronta ecologica, ma anche per gustare, con la giusta lentezza, la natura, la cultura e le tradizioni locali.
 
Nato nel 2003 con il protocollo di intesa promosso da Ente Parco Nazionale Gran Paradiso, Provincia di Torino, Regione Autonoma Valle d’Aosta ed i comuni di Ceresole Reale e Valsavarenche (Perle Alpine), “A piedi tra le nuvole” prevede, come ogni anno, la chiusura al traffico delle auto private dei i 6 km di strada che conducono al Colle del Nivolet tutte le domeniche dal 13 luglio al 31 agosto e il giorno di Ferragosto: il colle si potrà raggiungere a piedi (anche dalla Valsavarenche attraverso un comodo sentieri) o in bici, magari utilizzando il servizio di bike sharing disponibile a Ceresole Reale oppure con il comodo servizio di navette da Ceresole Reale (info su http://www.pngp.it/nivolet/come-arrivare/orari-navette), realizzato in collaborazione con GTT. Sarà anche attivo un servizio bus che porterà i visitatori al Nivolet partendo dalla Frazione Villa, dal parcheggio del Lago Serrù e anche da Pont Canavese, da Ivrea, da Rivarolo, da Castellamonte e da Cuorgnè.
 
Sull’onda del successo dello scorso anno, anche per il 2014 “A piedi tra le nuvole” si estenderà al vallone di Piantonetto, vallata selvaggia e sconosciuta ai più, ma amata dagli scalatori e da chi di montagna se ne intende davvero: tutti i sabati dal 19 di luglio al 30 agosto sarà attivo un servizio di navette che, dal piazzale Casermette di Locana, porterà fino alla diga di Telessio, da dove i più allenati potranno proseguire a piedi, accompagnati da una guida del Parco, fino al Rifugio Pontese, mentre i meno esperti potranno scegliere di percorrere numerosi sentieri semplici ed estremamente panoramici che si diramano nei dintorni.
 
Ma non è tutto! Quest’anno “A piedi tra le nuvole” propone un ricchissimo calendario di eventi e di appuntamenti musicali, fotografici, religiosi e culturali, che contribuiranno a rendere ancora più piacevoli ed interessanti i weekend in alta quota, e diventa così una sorta di contenitore all’interno del quale trovano spazio tutti gli eventi estivi, raggruppati per tematiche: “Quando l’uomo cerca il divino”, “Armonie nel parco”, “Immagine e natura”, “La vita delle piante in montagna” e “Escursioni notturne in Val Soana”. 
 
Per gli utenti diventa semplice ed immediato trovare l’evento più vicino alle proprie passioni e ai propri interessi: un invito a scoprire i mille aspetti della cultura montana, oltre che un’occasione di fare un gesto concreto per l’ambiente. 
Abbandonate le auto e godetevi l’aria leggera del Nivolet, privo dei rumori e degli sgradevoli odori dei gas di scarico, osservate con calma lo spettacolo della natura delle valli del PNGP che si risveglia nei mesi estivi ed esplode in fischi di marmotte, corse di stambecchi e fioriture multicolori.
 
Tutte le informazioni e il calendario completo CLICCANDO QUI
Cronaca
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO
Un bimbo di sei anni morto nell'incidente. Al volante dell'auto il pilota Cristian Milano, 47 anni, di Prascorsano, colto da un malore durante la gara. Tanti sportivi si sono stretti al dolore della famiglia del piccolo
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - Muore un bimbo travolto da un'auto: la procura di Ivrea apre un'inchiesta - FOTO
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
Un'auto impegnata nella corsa è uscita di strada travolgendo un'intera famiglia. L'inchiesta è stata affidata al pubblico ministero Ruggero Mauro Crupi. Le indagini sulla dinamica dell'incidente sono in corso a cura dei carabinieri
CALUSO - Incidente stradale: due feriti sulla statale 26 - VIDEO
CALUSO - Incidente stradale: due feriti sulla statale 26 - VIDEO
Scontro frontale, oggi intorno alle 16.30. Coinvolti un Fiat Ducato e una Fiat Panda all'incrocio appena fuori il centro abitato
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - AUTO SULLA FOLLA: MUORE UN BAMBINO DI SEI ANNI
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - AUTO SULLA FOLLA: MUORE UN BAMBINO DI SEI ANNI
Tragedia assurda a Coassolo, nelle Valli di Lanzo. Nel corso del «Rally Città di Torino» un'auto è finita sulla folla. Un bambino di 6 anni è morto travolto dalla vettura in gara. Travolti anche altri tre spettatori
AGLIE' - Partiti i lavori nella chiesa dove riposa Guido Gozzano
AGLIE
L’intenzione dei progettisti è quella di recuperare assetto e colori originali, riportando la facciata alla sua versione del 1300
CASTELLAMONTE - Torna la «Run for Parkinson»
CASTELLAMONTE - Torna la «Run for Parkinson»
Domenica 28 maggio si corre per l'associazione Parkinsoniani del Canavese Onlus
IVREA - Al museo Garda l'attesa mostra di Lorenzo Mattotti
IVREA - Al museo Garda l
I lavori dell'artista sono esposti in tutto il mondo; collabora con Le Monde, il New Yorker e altre riviste internazionali
TORINO-BORGARO - Resta in carcere la rom che ha investito un uomo
TORINO-BORGARO - Resta in carcere la rom che ha investito un uomo
Oreste Giagnotto, 58 anni di Torino, travolto da un camper al confine tra Borgaro e Torino, è morto lo scorso 12 maggio
RIVAROLO - «ToBeIng» all'esordio nelle elezioni per l'Ordine degli Ingegneri
RIVAROLO - «ToBeIng» all
Abbiamo chiesto a Fabrizio Vinardi, originario del Canavese occidentale ma ormai torinese di adozione, e a Fabrizia Giordano, alladiese, un breve parere su punti di forza, idee e proposte
RIVAROLO CANAVESE - Il «castellazzo» è in vendita: si cerca un nuovo proprietario. Prezzo top secret
RIVAROLO CANAVESE - Il «castellazzo» è in vendita: si cerca un nuovo proprietario. Prezzo top secret
L'antico castello rivarolese, da tempo trasformato in un'abitazione, è in vendita su iniziativa di privati. L'annuncio è comparso su internet nei giorni scorsi. «Trattativa riservata», recita l'annuncio dell'immobiliare
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore