CERESOLE - Valanga di neve distrugge un'azienda: nessun risarcimento all'imprenditore

| L’Uncem chiede l’intervento della Regione sul caso di Roberto Rolando

+ Miei preferiti
CERESOLE - Valanga di neve distrugge unazienda: nessun risarcimento allimprenditore
L’Uncem Piemonte ha chiesto l’intervento della Regione sul delicato caso di Roberto Rolando, l’imprenditore di Ceresole che ha perso gran parte dei mezzi della sua azienda di movimento terra a causa della valanga del 16 dicembre 2008. Da allora, caso unico, Rolando non ha visto un euro di risarcimento. Lido Riba, presidente dell'Uncem Piemonte, ha scritto una lettera all’assessore regionale Alberto Valmaggia segnalando la situazione di Rolando. La vicenda è complicata - sottolinea Riba - e, dopo i danni subiti dalla sua azienda, oggi Rolando si trova in fortissima difficoltà, non avendo ricevuto risorse».
 
E' lo stesso imprenditore a raccontare la sua storia. «Il 16 dicembre 2008, a seguito di eccezionali nevicate, è caduta una valanga di centomila metri cubi su una parte del paese di Ceresole Reale interessando i nostri beni e segnando pesantemente la nostra vita; la valanga ha completamente distrutto alcuni beni dell'attività di costruzioni ed escavazioni di cui sono titolare, ne ha pesantemente danneggiati altri, ha completamente distrutto la mia macchina e danneggiato il tetto della nostra casa.  In seguito all'ordinanza del presidente del consiglio che prevedeva un rimborso per le attività danneggiate e per i danni alle proprietà private, sicuri di ricevere un aiuto dalla Regione, come accaduto nelle precedenti calamità, certi di ricevere un aiuto da parte dell'amministrazione comunale per la quale la mia impresa aveva lavorato per anni (anche solo con l'affidamento di nuovi lavori), rassicurati in ciò dall'allora vicesindaco e nella convinzione dell'utilità di un'impresa che per anni aveva fornito lavoro dipendente in un paese di montagna sicuramente disagiato, ci siamo imbarcati nell'impresa di riacquistare le attrezzature distrutte e riparare quelle danneggiate». 
 
Invece non è arrivato un euro. Sono cambiati i governi, le amministrazioni regionali e comunali. Rolando è stato escluso dai rimborsi. «Con la nuova giunta Cota non siamo venuti a capo di nulla: lettere e mail alle quali non sono seguite risposte, richieste di aiuto inviate in una marea di uffici, telefonate, richieste a vuoto di incontri, “strane” spiegazioni legate ai guai giudiziari tra la mia persona e il Comune (senza considerare che la parte offesa era la mia persona e non certo il Comune stesso), fino a scoprire che, nonostante l'interessamento di vari politici del Canavese e non, è stato deciso che non avremmo avuto diritto ad alcun tipo di risarcimento. Un ristoro dei danni è stato proposto ai proprietari delle abitazioni (solo seconde case) completamente distrutte a pochi metri dalla nostra; è stato deciso di ignorare la nostra tragedia». 
 
«Ora ci troviamo sul lastrico più totale, con il personale licenziato e una montagna infinita di debiti ai quali non riusciamo a fare fronte, ma continuiamo a sperare nellanuova giunta della Regione. Speriamo a questo punto che qualcuno si metta una mano sulla coscienza e consideri la calamità di Ceresole del 2008 al pari di tutte le altre accadute prima di quella e al pari di quelle successe dopo e per le quali sono stati elargiti fondi a favore delle imprese e delle famiglie danneggiate». 
Cronaca
CASTELLAMONTE - Mille presenze per la rassegna Michele Romana
CASTELLAMONTE - Mille presenze per la rassegna Michele Romana
La stagione dei Concerti di Primavera della rassegna è giunto al termine chiudendo le esibizioni con una performance da intenditori
OMICIDIO A VISTRORIO - Una serra artigianale, contanti e marijuana nella casa della vittima - VIDEO
OMICIDIO A VISTRORIO - Una serra artigianale, contanti e marijuana nella casa della vittima - VIDEO
I carabinieri hanno sequestrato della sostanza stupefacente già tagliuzzata e diverse migliaia di euro in contanti di dubbia provenienza. Non si esclude che il movente dell'omicidio possa essere ricondotto proprio ad un giro di droga
VILLAREGGIA - 200 giovani da tutto il nord Italia per un rave party
VILLAREGGIA - 200 giovani da tutto il nord Italia per un rave party
Canavese terra di rave: una settimana fa un'altra festa non autorizzata si è svolta lungo le sponde dell'Orco a Montanaro
OMICIDIO A VISTRORIO - Identificato l'uomo ucciso con un punteruolo: l'assassino lo aveva minacciato poche ore prima - FOTO e VIDEO
OMICIDIO A VISTRORIO - Identificato l
Ieri notte, poco prima dell'una, l'assassino è tornato a Vistrorio e, a seguito di una colluttazione, ha colpito mortalmente il 57enne. Alcuni vicini di casa, sentito il trambusto, hanno chiamato il 112. L'uomo è stato subito arrestato
RIVAROLO - Un nuovo «percorso assistito» alla casa di riposo - FOTO
RIVAROLO - Un nuovo «percorso assistito» alla casa di riposo - FOTO
La collaborazione con le associazioni del territorio ha portato in dote alla casa di riposo San Francesco due belle novità
ALPETTE - 7 e 13 luglio: due giornate di successo per l'Alpeggio Musrai - FOTO
ALPETTE - 7 e 13 luglio: due giornate di successo per l
Le due giornate, complici un clima eccezionale e grossi nomi tra gli ospiti, hanno riscosso un notevole successo
CIRIE' - Cardiologia d'eccellenza su sei riviste internazionali
CIRIE
Sono state valutate le terapie senza farmaci per una loro migliore applicazione ai numerosi pazienti con patologie cardiovascolari
OMICIDIO A VISTRORIO - Lite in casa, colpisce il rivale con un punteruolo metallico e lo uccide - FOTO E VIDEO
OMICIDIO A VISTRORIO - Lite in casa, colpisce il rivale con un punteruolo metallico e lo uccide - FOTO E VIDEO
Un pregiudicato 60enne ha colpito a morte un uomo di 57 anni, incensurato, all'interno della casa di quest'ultimo. L'aggressore è stato poi arrestato dai carabinieri della compagnia di Ivrea per omicidio. Inutili tutti i soccorsi
RIVAROLO CANAVESE - Lunedi il funerale in forma laica per l'ultimo saluto ad Elisa Bonavita
RIVAROLO CANAVESE - Lunedi il funerale in forma laica per l
Il salone comunale di via Montenero ospiterà il funerale in forma laica con il quale lunedì, alle 15.30, la città tributerà l'estremo saluto ad Elisa, la sfortunata 26enne che l'altra mattina ha perso la vita a seguito di un incidente
PONT CANAVESE - Incidente auto-scooter: un uomo ferito - FOTO
PONT CANAVESE - Incidente auto-scooter: un uomo ferito - FOTO
Ha avuto la peggio lo scooterista che a seguito dell'urto con la vettura è stato sbalzato violentemente sull'asfalto
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore