CHIAVERANO - Termina il campo di volontariato di Legambiente

| I campi svolgono un ruolo attivo per riqualificare e valorizzare i territori e le peculiarità culturali e la bellezza che esprimono

+ Miei preferiti
CHIAVERANO - Termina il campo di volontariato di Legambiente
Con la festa di chiusura, prevista mercoledì 3 alle 19 presso la rotonda di Chiaverano, e una cena multietnica cucinata dagli stessi volontari si chiude anche quest’anno il campo di volontariato di Legambiente. Un campo di volontariato è una breve esperienza di vita nella quale si offre ai partecipanti la possibilità di impiegare parte del proprio tempo libero in attività utili in luoghi preziosi dal punto di vista naturalistico e storico-culturale.  I campi svolgono un ruolo attivo per riqualificare e valorizzare i territori e le peculiarità culturali e la bellezza che esprimono, per facilitare l’accoglienza, la solidarietà e la coesione sociale tra giovani provenienti da paesi e culture diverse:  un’occasione per conoscere persone che hanno condiviso la stessa scelta di volontariato, con le quali trascorrono 15 giorni, lavorando insieme, mangiando, dormendo e scoprendo le risorse del territorio in cui sono inseriti.
 
14 i giovani, tra i 18 e i 24 anni, coinvolti quest’anno, provenienti da tutto il mondo, dalla Turchia alla Russia, dalla Serbia alla Germania, dalla Corea alla Spagna, dalla Francia all’Italia. Coordinati da Martina e Beatrice, con l’aiuto di Camilla, Chiara e Simone e da altri volontari che hanno offerto la loro disponibilità di tempo nel seguire i lavori e nei momenti più ricreativi e culturali. I volontari del campo 2016 sono stati ospitati nella foresteria del Comune di Chiaverano che da anni sostiene i Workcamps legambientini. Il gruppo ha lavorato sodo, a testa bassa, sotto il caldo sole di questa estate, guidati da cittadini locali i giovani volontari hanno offerto un notevole contributo all’iniziativa di prevenzione, monitoraggio e mitigazione delle problematiche di dissesto del territorio, intrapresa dal Comune di Chiaveranocon azioni di pulizia nelle zone del territorio più fragili. 
 
Ma non solo lavoro, nel tempo libero sono state svolte attività come escursioni in montagna, partecipazione alle feste locali, gite al lago e lezioni di arrampicata su roccia: ottimi modi per conoscere meglio le ricchezze paesaggistiche della zona e per contribuire a creare un gruppo unito tra i volontari locali e quelli provenienti da altre realtà. I campi di volontariato sono anche questo. Far conoscere la bellezza delle aree montane, puntando sulla qualità ambientale e sulla valorizzazione delle tipicità locali, proponendo politiche di sviluppo sostenibile e di riconversione ecologica dell’economia. I volontari hanno vissuto la scoperta diretta degli ambienti montani, della biodiversità, ma anche delle culture che li abitano, attraverso escursioni e interventi di tutela, riqualificazione e valorizzazione.
 
Un’esperienza, quella dei campi, iniziata in Canavese nel 2005: 12 anni di accoglienza, centinaia di persone che sono arrivate in Canavese da tutto il mondo per mettere a disposizione del territorio e delle comunità, energie, lavoro e competenze. Ma anche una forma di aggregazione per i giovani locali che nel corso di tutto l’anno mantengono i contatti e si ritrovano per pianificare e organizzare l’accoglienza e il lavoro di altri giovani che arriveranno nell’estate successiva. «Un’esperienza che lascia un segno tangibile nei territori e nelle persone. Un campo di volontariato rappresenta una grande opportunità di arricchimento culturale e di apertura mentale, sia per i ragazzi che giungono da tutto il mondo, sia per la comunità locale: un investimento in rapporti umani che ogni anno dà i suoi frutti. Il volontariato è vissuto come scambio di energie umane, come amicizia e socializzazione, come scambio di culture diverse. Un grazie a tutti quelli che credono nella validità di questa iniziativa e hanno aiutato per la sua buona riuscita».
Cronaca
BORGOMASINO - Rubano 200 mila euro di materiale sportivo: due arresti
BORGOMASINO - Rubano 200 mila euro di materiale sportivo: due arresti
Operazione coordinata dalla procura di Aosta per un ingente furto in un negozio. In manette due fratelli di Borgomasino
CASELLE - Truffe agli anziani: malvivente di Montalenghe arrestato dai carabinieri dopo un furto
CASELLE - Truffe agli anziani: malvivente di Montalenghe arrestato dai carabinieri dopo un furto
L’uomo è stato sorpreso mentre fungeva da “palo” in attesa di due complici che consumavano una truffa, qualificandosi come tecnico dell’acquedotto e vigile urbano (in borghese), nei confronti di una 75enne residente a Caselle
VALPERGA - Finto vigile porta via risparmi e gioielli a due anziani
VALPERGA - Finto vigile porta via risparmi e gioielli a due anziani
Il sindaco Gabriele Francisca avverte la popolazione: «Sono italiani, alti, uno con pizzetto, l'altro con barba curata e brizzolato»
TORINO OTLET VILLAGE - Aperto il grande outlet alle porte di Torino
TORINO OTLET VILLAGE - Aperto il grande outlet alle porte di Torino
600 i dipendenti dello store, 90 i negozi ma è già in programma un primo ampliamento del 30%
CUORGNE' - La Pro loco festeggia i suoi primi 50 anni
CUORGNE
Nel corridoio del primo piano del Municipio anche una mostra con la storia della Pro loco
IVREA - Ospedale insicuro. Il sindacato: «Spray urticante al personale»
IVREA - Ospedale insicuro. Il sindacato: «Spray urticante al personale»
Il Nursind, il sindacato degli infermieri, ha chiesto un incontro urgente alla direzione generale dell'Asl To4 e al sindaco Della Pepa
BARONE - Incendio in azienda: intervento dei pompieri - VIDEO
BARONE - Incendio in azienda: intervento dei pompieri - VIDEO
Sul posto hanno operato cinque squadre dei vigili del fuoco di Ivrea, Rivarolo Canavese e Torino, compreso il nucleo Nbcr
IVREA - Si masturba in ospedale e ruba dagli armadietti: ventenne di Pont Canavese arrestato dalla polizia
IVREA - Si masturba in ospedale e ruba dagli armadietti: ventenne di Pont Canavese arrestato dalla polizia
La scorsa notte, nel reparto di traumatologia dell'ospedale di Ivrea, l'uomo ha costretto una paziente di settant'anni a toccargli i genitali. Bloccato dalla polizia al pronto soccorso dove era andato per una dermatite
RIVAROLO-SAN BENIGNO - Spaccate nei negozi: ladri arrestati dai carabinieri - FOTO DELLA BANDA e VIDEO
RIVAROLO-SAN BENIGNO - Spaccate nei negozi: ladri arrestati dai carabinieri - FOTO DELLA BANDA e VIDEO
Le indagini dei militari, coordinate dal pm Roberto Sparagna, hanno permesso di arrestare quattro persone che risiedono in due campi nomadi di Vinovo. Parte della merce rubata veniva rivenduta nei mercati rionali del Canavese
IVREA - Botte in ospedale: infermiere ferito. L'allarme dell'Asl To4
IVREA - Botte in ospedale: infermiere ferito. L
Il direttore Ardissone: «Stiamo predisponendo un bando di gara per potenziare la sicurezza dei nostri ospedali»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore