CUORGNE' - 5 buoni motivi per portare le Scarpe Rosse in piazza

| Dalle 15 alle 18 in piazza Boetto la manifestazione per dire basta al femminicidio

+ Miei preferiti
CUORGNE - 5 buoni motivi per portare le Scarpe Rosse in piazza
1. La violenza ha la memoria corta

Dall'inizio dell'anno 107 donne hanno perso la vita per mano di mariti, compagni, figli e fidanzati. La prima è stata Annunziata Paoli, 78 anni, morta il 7 gennaio dopo quattro mesi di coma.  L'ultima, in ordine di tempo è Assunta Brogi, 88 anni, colpita a morte dal figlio. Tra loro ci sono le storie di decine di giovani, di madri e di sorelle trucidate da una violenza cieca. C'è Carolina, 14 anni, che si è buttata dalla finestra perché tormentata dal fidanzato su Facebook. Ci sono Daniela e Margherita, uccise sul posto di lavoro da un imprenditore a cui era stato negato il finanziamento. Maria e Letizia, madre e figlia, uccise dal marito e padre, con due colpi di pistola. I casi scivolano in fretta tra le pagine di cronaca, sostituiti da nuovi orrori. E poi c'è Fabiana, 15 anni, uccisa a coltellate e bruciata viva dal fidanzatino geloso. Queste ed altre storie verranno raccontate dai ragazzi della scuola media, perché il rispetto si impara da piccoli.

2.  C'è sempre una prima volta
Il Comune di Cuorgnè è il primo ente canavesano ad aver aderito a “Posto occupato”, la mobilitazione nazionale che punta a dare un senso ai numeri del “massacro”. Durante la presentazione di libri, proiezioni e nel corso dello scorso consiglio comunale una ventina di sedie sono state lasciate vuote. Un biglietto ricordava al resto del pubblico che in quel posto avrebbe potuto esserci una donna che non c'è più, uccisa da chi amava. Oggi non basterebbero due file di un cinema.

3. Minima spesa massima resa
L'iniziativa è low cost. Il manifesto è stato disegnato da Jins, uno dei più noti artisti della scena underground torinese. Il monumento è stato progettato dalla direttrice di Palazzo Arduino, che si occuperà della disposizione delle scarpe. Il fabbro che salderà la struttura e la vernice con cui tingere le scarpe non rosse, sono le uniche spese a carico del comune.

4. Il mezzo è il messaggio
L'installazione, che in un primo tempo sarà esposta nell'atrio del municipio, sarà uno dei primi pezzi della nuova Galleria di arte moderna della Manifattura. Le sue dimensioni, e di conseguenza il suo impatto sul pubblico verranno decise dal numero di scarpe di cui sarà composta. Più sono, meglio è.

5. La coscienza sulle dita
Le parole non servono, oggi meno che mai. Tutti abbiamo un paio di scarpe vecchie, malandate o da buttare. Questa è l'occasione giusta per darvi una nuova vita. Non ci sono preferenze di colore, tanto verranno tinte, né di forma o modello. I tacchi valgono quanto i mocassini e le scarpe da uomo, che in questo caso dovrebbero essere i primi a fare un esame di coscienza, togliere le pantofole e scendere in piazza. In prima fila, perchè la prossima vittima potrebbe essere la loro "bambina".

Cronaca
TORINO-BORGARO - A 17 anni al volante senza patente e assicurazione
TORINO-BORGARO - A 17 anni al volante senza patente e assicurazione
Conducente e passeggero minorenni, domiciliati al campo nomadi di strada dell'Aeroporto. La vettura č stata sequestrata
PALAZZO CANAVESE - Pistola rubata in casa: arrestato un 47enne
PALAZZO CANAVESE - Pistola rubata in casa: arrestato un 47enne
L'arma č stata subito inviata al Ris di Parma per verificare se č stata utilizzata in passati o recenti episodi di cronaca
CASTELLAMONTE - Ecco dame, terzieri e clavario del Carnevale 2019
CASTELLAMONTE - Ecco dame, terzieri e clavario del Carnevale 2019
Il piatto di questa edizione, su disegno di Guglielmo Marthyn, č stato realizzato dal ceramista Maurizio Grandinetti
IVREA - Massi contro l'auto dei vigili: denunciato il lanciatore
IVREA - Massi contro l
Il 49enne dovrą adesso rispondere di danneggiamento, oltraggio a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio
DRAMMA A IVREA - 32enne si lancia nella Dora dal Ponte Vecchio: ora č gravissima in ospedale
DRAMMA A IVREA - 32enne si lancia nella Dora dal Ponte Vecchio: ora č gravissima in ospedale
L'acqua del torrente ha solo in parte attutito la caduta. La 32enne č stata recuperata nei pressi del ponte della ferrovia. La polizia di Ivrea, che indaga sulle cause dell'accaduto, non esclude si tratti di un tentativo di suicidio
SALASSA - Un grande successo per il Carnevale - FOTO e VIDEO
SALASSA - Un grande successo per il Carnevale - FOTO e VIDEO
Tantissimo pubblico per acclamare i principi e i carri che, ieri sera e oggi pomeriggio, hanno sfilato per le vie del centro storico
CASTELLAMONTE - Le campane suonano «a morto» nella notte
CASTELLAMONTE - Le campane suonano «a morto» nella notte
Apprensione la scorsa notte per le campane della chiesa parrocchiale che alle 2 si sono messe a suonare in autonomia...
CANAVESE - Messa in sicurezza del torrente Orco: lavori a Rivarolo, Chivasso, San Benigno e Montanaro
CANAVESE - Messa in sicurezza del torrente Orco: lavori a Rivarolo, Chivasso, San Benigno e Montanaro
Il programma generale di gestione dei sedimenti nel tratto tra Cuorgnč e Chivasso, approvato con una delibera della Giunta regionale del 23 dicembre 2010, individua i macro interventi necessari al miglioramento della sicurezza dell'Orco
LEINI - Due esposti ai vigili contro il campanile che suona di notte
LEINI - Due esposti ai vigili contro il campanile che suona di notte
La notte, il parroco ha deciso di evitare rintocchi dal momento che alcuni cittadini si sono lamentati con i vigili urbani
STORICO CARNEVALE DI IVREA - Battaglia delle arance: la domenica ticket d'ingresso confermato a 10 euro
STORICO CARNEVALE DI IVREA - Battaglia delle arance: la domenica ticket d
Non pagano i bambini sotto i 12 anni, i residenti a Ivrea e gli aranceri regolarmente iscritti alle proprie squadre, a cui verrą richiesto di mostrare la toppa di iscrizione. Previste agevolazioni per chi arriva in treno o č iscritto al Fai
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore