CIRIE' - Rubano auto e moto e le rivendono a pezzi: 12 persone arrestate dalla polizia stradale - VIDEO

| L'indagine č partita a maggio del 2018 quando, in seguito al furto di un'Alfa Romeo Giulietta, gli agenti hanno identificato come responsabile un 49enne di Cirič, considerato l'esperto che spiegava agli altri come rubare auto e moto

+ Miei preferiti
CIRIE - Rubano auto e moto e le rivendono a pezzi: 12 persone arrestate dalla polizia stradale - VIDEO
Erano soliti rubare motoveicoli e autoveicoli di vario tipo che smontavano accuratamente e rivendevano a pezzi sul mercato nero. L’indagine ha origine nel mese di maggio del 2018 quando, in seguito al furto di una Alfa Romeo Giulietta parcheggiata in Torino davanti al Carrefour di corso Monte Cucco, gli inquirenti identificato quale autore, D.F., 49 anni, di Ciriè, soprannominato «Mosneagul» ("Il vecchio" in lingua rumena, in riferimento alla sua esperienza nel campo: era infatti colui che spiegava agli altri come rubare).  

Seguendo le mosse di D.F., si scopriva come costui avesse fitti contatti con diverse persone, tutte pregiudicate e dedite al furto di moto e auto, che venivano smontate e rivendute a pezzi sul mercato nero. Fra questi soggetti vi era anche C.C., anch’egli quarantanovenne, che, oltre a compiere furti di auto, si era reso disponibile a fare da “custode”, per conto del 51enne P.M., di una grossa partita di stupefacente.

Nello scorso mese di dicembre, infatti, il Gip Edmondo Pio, su richiesta del pubblico ministero Ghi, aveva già emesso la prima misura cautelare nei confronti di tre persone, ritenute responsabili, in concorso con altri tre soggetti della detenzione ai fini di spaccio di 94 chili di hashish suddivisi in 10mila «datteri». In quella occasione il 51enne P.M. si  era sottratto alla cattura, rendendosi irreperibile. Durante l’attività d’indagine, dunque, venivano individuati e sequestri complessivamente 12 veicoli di provenienza illecita.

Per i fatti accertati veniva, pertanto, emessa dal Gip del Tribunale Torino un’ordinanza di custodia cautelare che è stata eseguita all’alba di giovedì 24 gennaio da oltre 50 uomini del Compartimento Polizia Stradale Piemonte e Valle D’Aosta nei confronti di 12 persone (8 persone in carcere e 4 all’obbligo di presentazione giornaliera in caserma), responsabili a vario titolo di furto e ricettazione di motocicli e autoveicoli sottratti sulla pubblica via o all’interno di box privati. Contestualmente, sono state effettuate diverse perquisizioni locali che hanno consentito il sequestro di un altro veicolo di provenienza illecita nonché di una carrozzeria abusiva nella disponibilità di uno degli arrestati.

Video
Cronaca
CUORGNE' - Aule del 25 Aprile gelide per un guasto ai sensori del riscaldamento
CUORGNE
La Cittą metropolitana č subito intervenuta per risolvere il problema all'impianto di riscaldamento
LEINI - Bar con troppi pregiudicati: il questore lo chiude per 15 giorni
LEINI - Bar con troppi pregiudicati: il questore lo chiude per 15 giorni
La chiusura č motivata in base all'articolo 100 del Tulps relativo alla ripetuta presenza di pregiudicati all'interno del bar
IVREA - I ragazzi delle scuole medie entrano in radio con «Ribelli»
IVREA - I ragazzi delle scuole medie entrano in radio con «Ribelli»
La prima puntata. domenica, sulla musica, mentre nel secondo appuntamento i ragazzi avranno l'occasione di raccontarsi
CASELLE - L'aeroporto sostiene il settore turistico del Piemonte
CASELLE - L
E' stato ufficialmente inaugurato mercoledģ «Piemonte in your hands», il nuovo spazio di promozione turistica del territorio
CIRIE' - Pestano un ragazzo di 20 anni per un messaggio Whatsapp a una ragazza: invidivuati i componenti del branco
CIRIE
La polizia municipale, visionando le immagini delle telecamere e incrociando le testimonianze di alcuni passanti, č riuscita a stringere il cerchio sui responsabili del raid punitivo. Uno di loro, un 18enne di San Maurizio, gią denunciato
IVREA - Agenti con il tablet e pił pattuglie della polizia contro furti e truffe: in aumento arresti e indagati
IVREA - Agenti con il tablet e pił pattuglie della polizia contro furti e truffe: in aumento arresti e indagati
L'aumento dei controlli contro furti e truffe sarą reso possibile dalla sensibilitą degli operatori che metteranno a disposizione parte del loro tempo libero per aumentare le pattuglie in servizio sul territorio di Ivrea e dintorni
CANAVESE - Dall'arte, la Nativitą del Canavese a Cracovia: umanitą senza confini
CANAVESE - Dall
Mostra della memoria storica e culturale del Canavese organizzata dall'Associazione La Memoria Viva - Umanitą senza confini
AUTOSTRADA TORINO-AOSTA - Incidente in cantiere, riapre la A5 tra San Giorgio Canavese e Scarmagno
AUTOSTRADA TORINO-AOSTA - Incidente in cantiere, riapre la A5 tra San Giorgio Canavese e Scarmagno
Ativa informa che č previsto uno scambio di carreggiata in direzione Aosta tra gli svincoli di San Giorgio Canavese e Scarmagno dal chilometro 30,250 al chilometro 33+000 in prossimitą del cantiere del viadotto
CANAVESE - Chiuse le provinciali 61 della Valchiusella e 54 tra Cuceglio e Montalenghe
CANAVESE - Chiuse le provinciali 61 della Valchiusella e 54 tra Cuceglio e Montalenghe
Il servizio viabilitą della Cittą metropolitana di Torino informa in merito ad alcune chiusure di strade provinciali in Canavese
IVREA - Respinto il ricorso della mamma: le due gemelline non vaccinate non possono entrare all'asilo Villa Girelli
IVREA - Respinto il ricorso della mamma: le due gemelline non vaccinate non possono entrare all
Il tribunale di Ivrea ha respinto il ricorso contro la scuola dell'infanzia Villa Girelli presentato da Chiara Tinuzzo, la mamma delle due gemelline non in regola con le vaccinazioni obbligatorie: «Condotta della scuola corretta»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore