CUORGNE’ - Convegno Aquila e il Dragone 2013

| Scambio e condivisione tra la cultura italiana e cinese

+ Miei preferiti
CUORGNE’ - Convegno Aquila e il Dragone 2013
Venerdì 19 giugno scorso,  nella prestigiosa Sala Bobbio -  palazzo dell’ex Curia Massima-  del Comune di Torino- , si è tenuto il Convegno finale del progetto FEI 2013 – Azione 1 PROG-105133.

L’Aquila e il Dragone, antichi simboli dell’impero romano e dell’impero cinese, si sono incontrati ancora una volta in un progetto che ha promosso scambio e interazione tra italiani e cinesi con diverse azioni di reciproca conoscenza linguistica e culturale.

Il Gruppo Abele, , unitamente a  partner  e enti di rete tra i quali l’Associazione italo – cinese Zhi Song, l’Assessorato al Coordinamento Politiche per la multiculturalità e per l’integrazione dei nuovi cittadini del Comune di Torino, l’Università di Torino  attraverso l’Istituto Confucio, alcuni CTP locali , l’ Associazione cinese e italo – cinese Hui Song di Cuorgnè, l’Amministrazione di Barge e  l’Amministrazione Comunale di Cuorgnè , a partire dall’autunno 2014 sino a giugno 2015, hanno dato vita ai vari percorsi di formazione linguistica, culturale ed educazione civica per l’integrazione della comunità cinese in Piemonte.

“L’ Amministrazione Comunale di Cuorgnè ha fortemente creduto in questo progetto” afferma il Sindaco  Giuseppe Pezzetto, e proseguendo nella sua riflessione  ribadisce  “ l’integrazione , la condivisione, l’incontro , lo scambio  sono le nuove realtà della nostra vita e per questo dobbiamo viverle nella maniera più giusta e proficua , non possiamo far finta  che il mondo si sia fermato, non possiamo  non vedere che anche la nostra Città è abitata da cittadini appartenenti ad altre etnie”.

A Cuorgnè  la comunità cinese è aumentata e  grazie al progetto “ Aquila e il Dragone”  molti cittadini cinesi si sono avvicinati alla comunità locale condividendo situazioni di festa e di studio; “ in merito “ afferma Giuseppe Pezzetto “ mi è gradito ricordare la bellissima giornata del Capodanno Cinese( n.d.r. festeggiata nella ex Chiesa della SS. Trinità il 1 marzo scorso) perché in quella giornata si sono veramente vissute l’integrazione e la condivisione; è vero i momenti di festa ci permettono di essere più vicini agli altri e  ci aiutano ad essere  più positivi, tuttavia le atmosfere che ho percepito in quella giornata non erano dettate solo dalla situazione gioiosa della festa in sé ma sicuramente dal desiderio di far conoscere tradizioni, cultura ,storia, folklore , cucina, ecc. ecc.” ; afferma, inoltre, il primo cittadino “ non dimentichiamo che la cultura cinese ha una storia e una grandezza millenaria tant’è che in questo scambio di culture e in questo approccio di conoscenza abbiamo scoperto uno scrigno  pieno di ricchezze che abbiamo cercato di valorizzare e, strada facendo, valorizzeremo al meglio”.

Il Convegno di venerdì 19 non ha fatto che ribadire l’importanza dell’integrazione: interessanti sono state le autorevoli esperienze raccontate da persone super qualificate quali il rettore dell’Università per stranieri di Siena la dottoressa Monica Barni e  la dottoressa Maria Omodeo- Cospe- Università di Firenze ; di grande rilievo è stato l’intervento della Signora Wang Yanmei, allieva cuorgnatese dei corsi di lingua italiana per cinesi tenutisi nei locali della Biblioteca Civica di Cuorgnè.

La signora Yanmei fin dall’inizio ha sempre dimostrato molta curiosità e voglia di conoscenza, è per questo che la docente del corso , Giulia Corti e la  bibliotecaria, Maria Teresa Cavallo hanno voluto fortemente la sua testimonianza al Convegno.

Sarebbe importante poter inserire integralmente il suo intervento, ci limiteremo a un passaggio emblematico ,” … vorrei dire che prima di questo corso, la mia conoscenza della lingua italiana è come le perle individuali, e dopo questo corso, queste perle si sono trasformate in una collana dandomi la capacità di fare un discorso organizzato……” e ancora “… vorrei chiamare questo corso illuminismo”.

“Penso davvero che questa testimonianza, sintesi del pensiero condiviso dagli altri compagni/ e del corso”- afferma l’Assessore alla Cultura ,- Giuseppe Costanzo-  sia il risultato che si vorrebbe sempre avere quando si propongono iniziative come quella descritta. Certamente  il raggiungimento degli obiettivi si ottiene grazie a volontà, impegno e dedizione e mi sembra di aver capito che tali ingredienti non siano mai venuti a mancare.”

Un grande plauso va ai bambini italiani e ai bambini cinesi che con gioia, curiosità e molta serietà si sono impegnati, nell’anno scolastico 2014/15, nei due corsi di lingua cinese:

Una  grande festa , tenutasi nei locali messi a disposizione del Comune, ha concluso  alla presenza dell’Assessore Roberto Scotti e del Consigliere Mauro Fava, le fatiche sostenute da questi tanti e meravigliosi alunni.

Concludendo: grazie al Gruppo Abele e a tutte le persone italiane e cinesi- ( non dimentichiamo i mediatori culturali Ailian e Valerio, gli insegnanti Ergan, Dario e Giulia ) che hanno collaborato e condiviso il progetto “ Aquila e il Dragone”, si è riusciti a creare delle buone basi per un presente e un futuro di scambio e condivisione.

Ricorda giustamente il Sindaco “ l’Amministrazione vuole proseguire in questo cammino  e pertanto invita la popolazione cinese a continuare il dialogo intrapreso, le battute d’arresto potrebbero creare allontanamenti”.

Galleria fotografica
CUORGNE’ - Convegno Aquila e il Dragone 2013 - immagine 1
CUORGNE’ - Convegno Aquila e il Dragone 2013 - immagine 2
CUORGNE’ - Convegno Aquila e il Dragone 2013 - immagine 3
Cronaca
CANAVESANA - Anche oggi ritardi a raffica: «E' un calvario infinito»
CANAVESANA - Anche oggi ritardi a raffica: «E
Pendolari esasperati: «Di questo passo saremo costretti ad adottare forme di protesta drastiche nei confronti di Gtt»
OGLIANICO - Intervento della Protezione Civile per la sicurezza - FOTO
OGLIANICO - Intervento della Protezione Civile per la sicurezza - FOTO
Sabato, i volontari della Protezione Civile hanno pulito la sponda di via San Grato, da tempo occupata da rami e foglie
CASTELLAMONTE - Reati ambientali in un agriturismo: otto persone denunciate dai carabinieri forestali
CASTELLAMONTE - Reati ambientali in un agriturismo: otto persone denunciate dai carabinieri forestali
La grande quantità di rifiuti accumulati, stimati in circa 8000 metri cubi di materiale, e poi spianati con la finalità di realizzare un piazzale, sono risultati provenienti da altre località, quindi trasportati e poi scaricati sul terreno
CASTELLAMONTE - A Campo la commemorazione dei caduti nella Prima Guerra Mondiale
CASTELLAMONTE - A Campo la commemorazione dei caduti nella Prima Guerra Mondiale
Sabato 2 e domenica 4 novembre nella frazione Campo sono stati ricordati i Caduti della guerra 15-18 nelle date che ne segnano il Centenario dalla fine
CASELLE - L'autovelox fa strage di multe vicino all'aeroporto: 15 mila in appena un mese
CASELLE - L
Tanti prenderanno la multa per aver superato di poco il limite, c'è chi invece è stato pizzicato ai 200 chilometri orari. In un caso, invece, addirittura per ben 17 volte. Una media notevole di 500 verbali al giorno nel primo mese
IVREA - Condannata dal tribunale la giovane ladra di Natale
IVREA - Condannata dal tribunale la giovane ladra di Natale
Sabrina Javanovic, rom 23enne, si introdusse in un'abitazione di Ivrea il 23 dicembre del 2016 e rubò i regali sotto l'albero
CASTELLAMONTE - Licenziato perché ha il Parkinson: finalmente l'azienda lo riassume
CASTELLAMONTE - Licenziato perché ha il Parkinson: finalmente l
Domattina Franco Minutiello, ad un anno e mezzo dalla lettera di licenziamento, tornerà al lavoro. Una questione di dignità personale, al netto del reintegro ordinato dal tribunale. «Ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicino»
CERESOLE REALE - Il rifugio Massimo Mila cambia gestione
CERESOLE REALE - Il rifugio Massimo Mila cambia gestione
Sabato avrà inizio una nuova avventura per il rifugio di Ceresole Reale. In programma un «lungo» buffet dalle ore 16 alle 19
VISCHE - Esplode il bancomat della Banca d'Alba e del Canavese
VISCHE - Esplode il bancomat della Banca d
Ancora da quantificare il bottino del colpo che, comunque, secondo alcune stime, non sarebbe inferiore ai 30 mila euro
CIRIE' - Il piromane dei bus potrebbe non aver agito da solo: è caccia ai possibili complici
CIRIE
Non sono concluse le indagini della procura di Ivrea sul rogo doloso che mercoledì scorso, nel cuore della notte, ha distrutto sette autobus parcheggiati nel piazzale della stazione ferroviaria di Ciriè. Un uomo è già stato fermato
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore