CUORGNE' - BRUNO IARIA CONDANNATO A 13 ANNI DI CARCERE

| Minotauro: al processo d'appello confermate le condanne per i boss. Compresi Iaria e Fazari

+ Miei preferiti
CUORGNE - BRUNO IARIA CONDANNATO A 13 ANNI DI CARCERE
Si è chiuso oggi pomeriggio a Torino il processo d'appello dell'inchiesta Minotauro per gli imputati che, in primo grado, avevano scelto di farsi giudicare con il rito abbreviato. Quarantasei condanne e tredici assoluzioni sono state disposte dal tribunale, con numerose riduzioni delle pene.
 
La condanna più alta, a 13 anni di carcere, riguarda Bruno Iaria (nella foto), considerato il capo della "locale" della 'ndrangheta di Cuorgnè. Confermate, seppur con qualche sconto di pena, anche le condanne agli altri boss della provincia di Torino. Adolfo Crea e il fratello Aldo Cosimo sono stati condannati rispettivamente a 10 anni e a 8 anni e 8 mesi.  Rocco Raghiele, capolocale di Moncalieri, condannato a 6 anni. Francesco Perre, capolocale di Volpiano, è stato condannato a 8 anni; Giuseppe Fazari, responsabile della locale di San Giusto, dovrà scontare 8 anni. 
 
Alcune riduzioni della pena faranno discutere. Come quella di Antonio Agresta, condannato a due anni mentre in primo grado era stato condannato a dieci anni e otto mesi. Caduta, nei suoi confronti, l'accusa di essere capo della locale di Volpiano. Assolto anche Pasquale Barbaro ritenuto il referente in zona della locale di Platì.
 
La corte d'appello, in totale, ha pronunciato condanne per oltre 210 anni di reclusione. Per la procura guidata da Giancarlo Caselli si tratta di un «buon risultato processuale che conferma l’unitarietà della ’ndrangheta al Nord e la sua permanenza nel torinese da almeno tre generazioni». 
Cronaca
SALUTE - In Canavese si torna a coltivare la canapa sativa
SALUTE - In Canavese si torna a coltivare la canapa sativa
Fino a sabato 28 ottobre sarà possibile visitare all’Accademia Pictor di Torino la mostra-evento «L'ambiente è salute»
IVREA - Bambini e ragazzi a teatro con la tradizionale rassegna
IVREA - Bambini e ragazzi a teatro con la tradizionale rassegna
La novità di questa stagione con la differenziazione degli abbonamenti migliora la già ricca e varia offerta culturale
CALUSO-RIVARA - Ancora incidenti stradali: due ragazzine ferite
CALUSO-RIVARA - Ancora incidenti stradali: due ragazzine ferite
Serie di incidenti stradali, questa sera, in diversi Comuni del Canavese. Il più grave a Caluso sulla Sp53, intorno alle ore 19
CANAVESE - Baite tassate: agenzia delle entrate riceve i cittadini
CANAVESE - Baite tassate: agenzia delle entrate riceve i cittadini
Da novembre, l'Agenzia attiva una serie di sportelli, presidiati da personale tecnico qualificato e specificamente formato
CANAVESE - Pedemontana pericolosa: nessuno ha fatto le strisce...
CANAVESE - Pedemontana pericolosa: nessuno ha fatto le strisce...
Molti lettori ci hanno segnalato la situazione di pericolo sulla Sp565: asfalto nuovo ma niente segnaletica orizzontale
VOLPIANO - Abbandonano rifiuti al lago Verdina ma vengono identificati e multati dalla polizia municipale
VOLPIANO - Abbandonano rifiuti al lago Verdina ma vengono identificati e multati dalla polizia municipale
Da un furgone scaricata una rilevante quantità di plafoniere per illuminazione, costituite da plastica e vetro. Gli autori del gesto sono stati identificati e multati per abbandono di rifiuti. Si sono pagati la rimozione della spazzatura
CANAVESE - Sistemi in tilt, saltano i prelievi in tutti i centri Asl
CANAVESE - Sistemi in tilt, saltano i prelievi in tutti i centri Asl
«Ci scusiamo con gli utenti per il disservizio che si è verificato», fanno sapere dall'azienda sanitaria
IVREA - Da lunedì per gli eporediesi c'è la carta d'identità elettronica
IVREA - Da lunedì per gli eporediesi c
Le precedenti carte di identità cartacee continuano ad essere valide sino alla scadenza naturale. Tutte le info in municipio
VALLE SACRA - A Castellamonte il concorso nazionale «Michele Romana»
VALLE SACRA - A Castellamonte il concorso nazionale «Michele Romana»
Domenica 22 ottobre alle 9.30 inizierà la sfilata delle bande musicali per le vie di Castellamonte con ospite la banda «Città di Accumoli»
IVREA - La banda dei rapinatori «figli di papà»: arrestati dalla polizia e condannati in tribunale - VIDEO
IVREA - La banda dei rapinatori «figli di papà»: arrestati dalla polizia e condannati in tribunale - VIDEO
Una vera e propria stangata sulla «banda della Mito», battezzata così dalla polizia perché dopo i colpi uno di membri del gruppo si era vantato su Facebook pubblicando la foto dell'auto utilizzata per la rapina...
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore