CUORGNE' - Dimesso dal pronto soccorso, muore il giorno dopo per un infarto: medico condannato

| Cinque mesi di condanna per omicidio colposo. Il tribunale di Ivrea si è espresso così, oggi, ai danni di Roberto Scala, 53 anni, medico del pronto soccorso dell'ospedale di Cuorgnè. Condannato per il decesso del cuoco Paolo Monteu Saulat

+ Miei preferiti
CUORGNE - Dimesso dal pronto soccorso, muore il giorno dopo per un infarto: medico condannato
Cinque mesi di condanna per omicidio colposo. Il tribunale di Ivrea si è espresso così, oggi, ai danni di Roberto Scala, 53 anni, medico del pronto soccorso dell'ospedale di Cuorgnè. Condannato per il decesso del cuoco originario di Pont Canavese, Paolo Monteu Saulat, 41 anni. Decesso avvenuto per infarto il primo settembre del 2011 in un'abitazione di Sant'Anna Boschi, frazione di Castellamonte, dove venne ritrovato il corpo. 
 
La procura di Ivrea decise di fare luce sulla morte del 41enne che, nella settimana precedente il decesso, si era presentato due volte al pronto soccorso dell’ospedale di Cuorgnè, lamentando forti dolori al torace e al braccio sinistro. L’ultima visita il giorno prima della morte. Paolo Monteu Saulat era arrivato al pronto soccorso alle 12 ed era stato regolarmente dimesso, dopo una serie di esami, nove ore più tardi. Sono stati i famigliari, il giorno dopo, ad allertare i carabinieri, dato che nessuno era stato più in grado di contattare l’uomo. 
 
La perizia redatta dal medico legale Roberto Testi ha confermato la tesi dell’accusa: i sintomi erano molto chiari e annunciavano un possibile infarto. Cosa che, purtroppo, si è effettivamente verificata nemmeno 24 ore dopo l'ultima visita al pronto soccorso di Cuorgnè. Per questo è finito sul banco degli imputati il medico che, in quell'occasione, si occupò del paziente. Lo stesso Testi lo ribadì in aula: «Se il medico avesse disposto, alla luce dei chiari sintomi di una patologia cardiaca, un immediato ricovero, con successivo intervento, le possibilità che aveva il paziente di sopravvivere erano del 100%».
Dove è successo
Cronaca
LOCANA-NOASCA-CERESOLE REALE - Nasce l'infermiere di comunità per una sanità più umana e vicina ai cittadini
LOCANA-NOASCA-CERESOLE REALE - Nasce l
All'ospedale Vernetti di Locana, l'Asl To4 ha presentato il progetto sperimentale di Infermiere di Comunità dell’area Locana-Noasca-Ceresole Reale. «L'infermiere sarà il volto dell'Asl sul territorio» dice il direttore Ardissone
CASELLE - Apre il nuovo volo diretto di Volotea per Pantelleria
CASELLE - Apre il nuovo volo diretto di Volotea per Pantelleria
Nel mese di giugno, inoltre, la low cost ripristinerà Palma di Maiorca (dal 25 giugno), Skiathos (dal 27 giugno) e Corfù
VALCHIUSELLA - Grazie al ciclismo via ai lavori sulle strade dell'ex provincia
VALCHIUSELLA - Grazie al ciclismo via ai lavori sulle strade dell
Il transito del Gran Piemonte è stata una preziosa opportunità per mettere in evidenza e risolvere una problematica locale
STRAMBINO - L'Agenzia delle Entrate apre uno sportello catastale
STRAMBINO - L
Gli sportelli catastali forniscono un servizio di consultazione, semplice ed accessibile, per i dati sulle proprietà immobiliari
BELMONTE - La Festa dei Bambini celebra i progetti per il Sacro Monte
BELMONTE - La Festa dei Bambini celebra i progetti per il Sacro Monte
Gli allievi delle scuole dei Comuni di Prascorsano, Valperga e Cuorgnè saliranno a Belmonte il prossimo 1° giugno
CUORGNE' - Vanno in giro armati di coltelli: due ragazzi denunciati
CUORGNE
A Valperga, nei pressi del parco giochi comunale, i militari hanno trovato un sedicenne in possesso di due coltelli svizzeri
OZEGNA-RIVAROLO - Incidente stradale alla curva del Bogo: una donna ferita, due auto nel prato - FOTO e VIDEO
OZEGNA-RIVAROLO - Incidente stradale alla curva del Bogo: una donna ferita, due auto nel prato - FOTO e VIDEO
Brutto incidente alle porte di Rivarolo. Una donna del '33 ferita e trasportata in ospedale. Sul posto i carabinieri del nucleo radiomobile di Ivrea, i vigili del fuoco di Rivarolo e Ivrea e la croce rossa
CASTELLAMONTE - Giù per la discesa in bici si schianta e resta incastrato nella cancellata di una villa - VIDEO
CASTELLAMONTE - Giù per la discesa in bici si schianta e resta incastrato nella cancellata di una villa - VIDEO
Se la dovrebbe cavare con novanta giorni di prognosi il nigeriano di 25 anni che oggi pomeriggio, in strada Crosa, si è schiantato contro la cancellata di una villa mentre era in sella alla propria bicicletta. E' ricoverato al Cto di Torino
CASTELLAMONTE - Richiedente asilo si schianta in bici: grave al Cto
CASTELLAMONTE - Richiedente asilo si schianta in bici: grave al Cto
Il giovane è caduto in discesa sulla provinciale per Filia. È stato soccorso dal personale del 118 e trasportato in ospedale
RIVARA - I bimbi vanno a scuola nel parco del Castello - FOTO
RIVARA - I bimbi vanno a scuola nel parco del Castello - FOTO
Oggi i bambini hanno potuto vivere l'esperienza della pittura «en plein air» ripercorrendo i passi della nota Scuola di Rivara
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore