CUORGNE' - Donna muore dopo una visita, medico a giudizio

| Il chirurgo Eraldo Personettaz accusato di omicidio colposo per la morte della pensionata Ida Berta

+ Miei preferiti
CUORGNE - Donna muore dopo una visita, medico a giudizio
Omicidio colposo. E' l'accusa mossa dalla procura di Ivrea nei confronti del chirurgo Eraldo Personettaz, 57 anni di Favria, per la morte della pensionata di Montalenghe, Ida Berta. I fatti risalgono al 27 marzo del 2012. La donna, 67 anni, sofferente di un ernia addominale strozzata, si presentò all’ospedale di Cuorgnè con dolori lancinanti.

Secondo l’accusa, i medici l'avrebbero dovuta ricoverare. Al pronto soccorso, invece, le ernie le vennero sistemate con un'operazione di reinserimento manuale. La pensionata, dimessa dopo poche ore, morì la notte seguente. Il perito nominato dalla Procura ha confermato, come causa del decesso, un «arresto cardiocircolatorio da shock per carenza idroelettrolitica, dovuto alla presenza di due ernie delle quali una strozzata».

Le indagini sono state aperte grazie a una segnalazione del medico curante della donna. In quell'occasione, la procura bloccò anche i funerali (già fissati a Montalenghe) per eseguire l'autopsia sul corpo della pensionata. Un esame chiave per il rinvio a giudizio del chirurgo Eraldo Personettaz che, inizialmente, era stato indagato insieme al medico radiologo del pronto soccorso di Cuorgnè. La posizione di quest'ultimo, però, è stata archiviata. Il processo è iniziato lo scorso giovedì e proseguirà in primavera.

Cronaca
SLAVINA SULL'HOTEL RIGOPIANO - Dal Canavese all'Abruzzo: all'opera i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico - FOTO
SLAVINA SULL
Si tratta di tecnici provenienti dalle delegazioni Canavesana, Cuneo, Mondovģ, Ossola, Valsusa, oltre a due speleologi. La squadra č stata composta nella serata di ieri dopo la richiesta di rinforzi da parte della protezione civile
AGLIE' - Incendio in centro distrugge abitazione: vigili del fuoco combattono contro le fiamme - FOTO e VIDEO
AGLIE
Drammatico incendio in via Michela, pieno centro storico alladiese. Le fiamme si sono estese a un intero caseggiato. Vigili del fuoco al lavoro per domare le fiamme. Paura per i residenti della zona: tutti illesi
CUORGNE' - Spaccata nella notte: furto di gratta e vinci e sigarette
CUORGNE
Nel mirino la tabaccheria di corso Torino. Banditi messi in fuga dalla vigilanza. Indagini dei carabinieri cuorgnatesi in corso
RIVARA - Incidente stradale all'incrocio: due automobilisti feriti
RIVARA - Incidente stradale all
Schianto intorno alle 11, in corso Vittorio Emanuele, al bivio per Camagna. Si sono scontrate una Fiat Grande Punto e una Panda
LOCANA - Armi e arnesi da scasso in auto: due giovani denunciati
LOCANA - Armi e arnesi da scasso in auto: due giovani denunciati
I materiali recuperati dai carabinieri a bordo dell'auto di due ragazzi di Cirié di 18 e 17 anni, entrambi denunciati a piede libero
CUORGNČ - Ex tabaccaio intossicato dal monossido di carbonio: grave in ospedale
CUORGNČ - Ex tabaccaio intossicato dal monossido di carbonio: grave in ospedale
L'episodio in pieno centro a Cuorgnč dove un ex commerciante della cittą di 73 anni, residente in via Garibaldi, č rimasto gravemente intossicato dal malfunzionamento del riscaldamento
CASELLE - Record di passeggeri in aeroporto: quasi 4 milioni
CASELLE - Record di passeggeri in aeroporto: quasi 4 milioni
Il Pertini registra il record storico di passeggeri superando il precedente record annuale del 2011. Crescita 7,8% rispetto all'anno scorso
LEINI - Insultano i vigili urbani su Facebook: quattro denunciati
LEINI - Insultano i vigili urbani su Facebook: quattro denunciati
Gli accusati, interrogati dagli agenti, hanno ammesso le proprie colpe, spiegando perņ che non pensavano «fosse un reato»
AGLIE' - 280 Pro Loco per l'assemblea in castello
AGLIE
Saranno presenti anche i rappresentanti di Regione Piemonte, Cittą Metropolitana di Torino e Comune di Aglič
CANAVESE - Azienda pubblicitaria evade sette milioni di euro: titolari denunciati dalla guardia di finanza
CANAVESE - Azienda pubblicitaria evade sette milioni di euro: titolari denunciati dalla guardia di finanza
Grazie a societą compiacenti i costi dei servizi venivano gonfiati a dismisura, pertanto la societą, nonostante un elevato volume d’affari, dichiarava redditi che per l’attivitą svolta possono considerarsi irrisori
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore