CUORGNE' - FURTI NELLE CASE: CARABINIERI ARRESTANO TRE PERSONE - I NOMI

| Scoperta una banda italo-albanese in attività sul territorio canavesano: gli arrestati sono residenti a Cuorgnè e Rivarolo. I carabinieri li hanno incastrati dopo mesi di indagini e intercettazioni telefoniche

+ Miei preferiti
CUORGNE - FURTI NELLE CASE: CARABINIERI ARRESTANO TRE PERSONE - I NOMI
Ogni furto era preceduto da un accurato sopralluogo sull’obiettivo, le cui informazioni venivano apprese direttamente, per via di lavori edili svolti dai componenti della banda, o indirettamente, da persone a loro collegate. L’ingresso nelle case da svaligiare avveniva, quasi sempre di notte, dopo l’eliminazione dei pannelli delle porte o dei vetri delle finestre. Questa mattina, i carabinieri della stazione di Cuorgnè, dopo mesi di indagini, hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misure cautelari, emessa dal gip del tribunale di Ivrea, nei confronti di Roland Kola 31 anni di Cuorgnè, Matteo Cedola 49 anni di Cuorgnè e Enrico Gaeta 24 anni di Rivarolo Canavese, responsabili di furti in abitazione. Gli indagati andavano alla ricerca di eventuali casseforti da “smurare” e utilizzavano sempre i guanti, per non lasciare impronte digitali.
 
L’attività d’indagine condotta dai militari, sotto la direzione della procura di Ivrea, è iniziata nel maggio 2015 e si è conclusa nel novembre scorso con l’accertamento dell’esistenza di una banda criminale italo-albanese specializzata in furti in abitazione a Cuorgnè e alto Canavese. Nello specifico, i militari hanno individuato Kola, Cedola e Gaeta come gli autori di (almeno) due furti in abitazione, avvenuti il 22 e il 24 maggio scorsi a Cuorgnè, frazione Salto. In entrambi i casi erano stati rubati  numerosi orologi, monili in oro, bigiotteria, telefoni cellulari di marca,  il tutto per un valore complessivo di circa 10.000 euro. La refurtiva è stata poi venduta ai compro oro della zona.
 
Dalle attività tecniche è emerso che gli indagati, temendo di essere intercettati al telefono, utilizzavano un linguaggio criptato numerico (Sequenze di numeri senza alcun senso inserite nei loro discorsi, ndr) e schede telefoniche intestate a persone inesistenti o comunque a soggetti non a loro riconducibili. La banda è accusata di due furti, ma si ritiene che possa aver commesso almeno 20 furti, due colpi alla settimana, intervallati da numerosi sopralluoghi, realizzati  con lo stesso  modus operandi e compiuti ai danni di altre abitazioni di Cuorgnè e dell’alto Canavese.
Dove è successo
Cronaca
LOCANA-NOASCA-CERESOLE REALE - Nasce l'infermiere di comunità per una sanità più umana e vicina ai cittadini
LOCANA-NOASCA-CERESOLE REALE - Nasce l
All'ospedale Vernetti di Locana, l'Asl To4 ha presentato il progetto sperimentale di Infermiere di Comunità dell’area Locana-Noasca-Ceresole Reale. «L'infermiere sarà il volto dell'Asl sul territorio» dice il direttore Ardissone
CASELLE - Apre il nuovo volo diretto di Volotea per Pantelleria
CASELLE - Apre il nuovo volo diretto di Volotea per Pantelleria
Nel mese di giugno, inoltre, la low cost ripristinerà Palma di Maiorca (dal 25 giugno), Skiathos (dal 27 giugno) e Corfù
VALCHIUSELLA - Grazie al ciclismo via ai lavori sulle strade dell'ex provincia
VALCHIUSELLA - Grazie al ciclismo via ai lavori sulle strade dell
Il transito del Gran Piemonte è stata una preziosa opportunità per mettere in evidenza e risolvere una problematica locale
STRAMBINO - L'Agenzia delle Entrate apre uno sportello catastale
STRAMBINO - L
Gli sportelli catastali forniscono un servizio di consultazione, semplice ed accessibile, per i dati sulle proprietà immobiliari
BELMONTE - La Festa dei Bambini celebra i progetti per il Sacro Monte
BELMONTE - La Festa dei Bambini celebra i progetti per il Sacro Monte
Gli allievi delle scuole dei Comuni di Prascorsano, Valperga e Cuorgnè saliranno a Belmonte il prossimo 1° giugno
CUORGNE' - Vanno in giro armati di coltelli: due ragazzi denunciati
CUORGNE
A Valperga, nei pressi del parco giochi comunale, i militari hanno trovato un sedicenne in possesso di due coltelli svizzeri
OZEGNA-RIVAROLO - Incidente stradale alla curva del Bogo: una donna ferita, due auto nel prato - FOTO e VIDEO
OZEGNA-RIVAROLO - Incidente stradale alla curva del Bogo: una donna ferita, due auto nel prato - FOTO e VIDEO
Brutto incidente alle porte di Rivarolo. Una donna del '33 ferita e trasportata in ospedale. Sul posto i carabinieri del nucleo radiomobile di Ivrea, i vigili del fuoco di Rivarolo e Ivrea e la croce rossa
CASTELLAMONTE - Giù per la discesa in bici si schianta e resta incastrato nella cancellata di una villa - VIDEO
CASTELLAMONTE - Giù per la discesa in bici si schianta e resta incastrato nella cancellata di una villa - VIDEO
Se la dovrebbe cavare con novanta giorni di prognosi il nigeriano di 25 anni che oggi pomeriggio, in strada Crosa, si è schiantato contro la cancellata di una villa mentre era in sella alla propria bicicletta. E' ricoverato al Cto di Torino
CASTELLAMONTE - Richiedente asilo si schianta in bici: grave al Cto
CASTELLAMONTE - Richiedente asilo si schianta in bici: grave al Cto
Il giovane è caduto in discesa sulla provinciale per Filia. È stato soccorso dal personale del 118 e trasportato in ospedale
RIVARA - I bimbi vanno a scuola nel parco del Castello - FOTO
RIVARA - I bimbi vanno a scuola nel parco del Castello - FOTO
Oggi i bambini hanno potuto vivere l'esperienza della pittura «en plein air» ripercorrendo i passi della nota Scuola di Rivara
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore