CUORGNE' - «Il pronto soccorso funziona»: l'Asl To4 promuove il servizio e potenzia il personale - I DATI

| Nel corso del mese di aprile, l'ospedale di Cuorgnč č stato oggetto di un riassetto organizzativo che ha interessato principalmente il Pronto Soccorso e l'area internistica allo scopo di rafforzare l'assistenza in entrambe le aree

+ Miei preferiti
CUORGNE - «Il pronto soccorso funziona»: lAsl To4 promuove il servizio e potenzia il personale - I DATI
«I dati confermano l'efficacia della attività del pronto soccorso di Cuorgnè ed i tempi rilevati sono in perfetta linea con i tempi considerati virtuosi da Agenas e dal Ministero della Salute, questo, sicuramente grazie alla capacità e solerzia e disponibilità degli operatori». Così l'Asl To4 del Canavese, dati alla mano (che trovate nelle tabelle sotto), «promuove» l'attività del pronto soccorso di riferimento di una vasta zona di territorio, comprese le vallate montane del Gran Paradiso. «I dati di attività e i livelli di qualità del Presidio di Cuorgnè sono tali da considerarlo molto positivamente», confermano dall'azienda sanitaria. Tuttavia, visti di disagi e le lamentele di qualche settimana fa, si è resa necessaria l'implementazione del personale operante.
 
«Nell’ultimo biennio le attività legate al reclutamento di personale medico attraverso concorsi pubblici hanno fatto registrare in generale in tutto il Piemonte estreme difficoltà di reperimento dei professionisti a causa del limitato numero di specializzati, in particolare nelle discipline di anestesia/rianimazione, medici urgentisti, geriatri, medici internisti ( ma non solo). Questa difficoltà si accentua all’aumentare della distanza dalla città». 
 
Per questo motivo, nel corso del mese di aprile, l'ospedale di Cuorgnè è stato oggetto di un riassetto organizzativo che ha interessato principalmente il Pronto Soccorso e l'area internistica (Geriatria, Medicina e Lungodegenza), allo scopo di rafforzare l'assistenza in entrambe le aree. La riorganizzazione è avvenuta, in parte, facendo ricorso a risorse di personale medico non solo dipendente, ma anche di società di professionisti associati di cui è stato verificato il possesso dei requisiti previsti dalle vigenti norme.
 
Nel dettaglio, la dotazione infermieristica è stata potenziata per permettere la copertura del triage per circa nove ore diurne tutti giorni, anche sabato, domenica e festivi. Con l'assegnazione di una ulteriore risorsa infermieristica, viene dato avvio a un progetto di umanizzazione che permette di informare le persone in attesa e dare ai parenti informazioni sulle condizioni di salute dei loro congiunti durante il percorso in pronto soccorso. Le attuali presenze di operatori socio sanitari vengono potenziate di 1 unità, stabilizzando la presenza di un OSS con orario di giornata.
 
«Credo che i dati di attività, i livelli di performance e la grande collaborazione dell'intera struttura aziendale rappresentino come il Presidio di Cuorgnè rappresenti un grande valore aggiunto e irrinunciabile per il territorio dell'Asl To4 e della nostra Regione - scrive il direttore generale Lorenzo Ardissone - di tutti i risultati  va un sentito ringraziamento a tutti i Collaboratori perché sono loro ad averli raggiunti».
Galleria fotografica
CUORGNE - «Il pronto soccorso funziona»: lAsl To4 promuove il servizio e potenzia il personale - I DATI - immagine 1
CUORGNE - «Il pronto soccorso funziona»: lAsl To4 promuove il servizio e potenzia il personale - I DATI - immagine 2
CUORGNE - «Il pronto soccorso funziona»: lAsl To4 promuove il servizio e potenzia il personale - I DATI - immagine 3
CUORGNE - «Il pronto soccorso funziona»: lAsl To4 promuove il servizio e potenzia il personale - I DATI - immagine 4
CUORGNE - «Il pronto soccorso funziona»: lAsl To4 promuove il servizio e potenzia il personale - I DATI - immagine 5
Cronaca
ALLARME SICCITA' IN CANAVESE - Senza pioggia agricoltura a rischio: l'Uncem propone nuovi invasi in montagna
ALLARME SICCITA
Uncem ha da tempo insistito sulla necessitą di programmare, con un interventi pubblico-privati, la realizzazione di piccoli invasi - dai 2 ai 10 milioni di metri cubi d'acqua - in ciascuna vallata, capaci di garantire l'uso della risorsa
CALUSO - Maxi rissa in cortile tra vicini di casa: due arresti. Dieci persone finiscono in ospedale
CALUSO - Maxi rissa in cortile tra vicini di casa: due arresti. Dieci persone finiscono in ospedale
Cosa abbia scatenato la violenza č ancora un mistero. Probabilmente qualche dispetto tra vicini di casa e alcuni episodi che si sarebbero trascinati nel tempo. Compresa, forse, l'uccisione di un cane di proprietą di una delle due famiglie
IVREA - Storico Carnevale: confermati i responsabili operativi
IVREA - Storico Carnevale: confermati i responsabili operativi
Maurizio Leggero responsabile storico artistico, Davide Marchegiano all'organizzazione ed Elisa Gusta per la comunicazione
IVREA - Accordo per i lavoratori Vodafone: non firmano i Cobas
IVREA - Accordo per i lavoratori Vodafone: non firmano i Cobas
L'accordo si basa sulla ricollocazione volontaria dei lavoratori in Comdata Spa: in questo modo resteranno a Ivrea
IVREA - Lavori in corso per rifare tutta la segnaletica orizzontale
IVREA - Lavori in corso per rifare tutta la segnaletica orizzontale
I lavori verranno eseguiti tenendo conto dell traffico cittadino e potranno essere svolti anche nelle ore notturne
SAN MARTINO - Un romanzo fa rivivere il mito dell'Andrea Doria
SAN MARTINO - Un romanzo fa rivivere il mito dell
Sarą presentato a Palazzo Lascaris un testo che riabilita la figura del comandante Piero Calamai
BORGARO - Muore al ristorante soffocata da un pezzo di carne
BORGARO - Muore al ristorante soffocata da un pezzo di carne
Vittima una donna di 76 anni. I parenti hanno tentato di liberarle la trachea ma non sono riusciti a a terminare la manovra
SANITA' - L'Asl To4 non chiuderą la pediatria di Chivasso
SANITA
Le voci di eventuali chiusure, per l'Asl, sono «prive di fondamento»
VOLPIANO - Incendio in alloggio: due intossicati, morto un gatto
VOLPIANO - Incendio in alloggio: due intossicati, morto un gatto
L'incendio sarebbe partito da un corto circuito a un elettrodomestico. Madre e figlio intossicati ricoverati a Chivasso
IVREA - Falso cieco di Cirič denunciato dalla Guardia di Finanza
IVREA - Falso cieco di Cirič denunciato dalla Guardia di Finanza
Truffa ai danni dello Stato č il reato contestato all'uomo, che avrebbe percepito, negli ultimi anni, oltre 100 mila euro
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore