CUORGNE' - Il «tesoro» del boss Iaria torna alla famiglia

| Nove milioni di euro la stima dei beni restituiti agli eredi

+ Miei preferiti
CUORGNE - Il «tesoro» del boss Iaria torna alla famiglia
La Corte d’Appello di Torino ha restituito agli eredi di Giovanni Iaria il «tesoro» rappresentato dalle sue proprietà dopo la confisca di primo grado decisa dal tribunale nell'ottobre dell'anno scorso. Il ricorso era stato presentato in appello dalla figlia Bruna Marina, dalla moglie Eleodora Quezada Taveras e dalla cognata Caterina Nucera. La procura, che era riuscita a far confiscare i beni nell'ambito del processo Minotauro contro l'ndrangheta, farà ricorso in Cassazione. Anche in virtù del ruolo centrale che Giovanni Iaria, secondo le indagini, avrebbe assunto in Canavese nei rapporti con la criminalità organizzata.
 
Secondo le stime il valore dei beni restituiti agli eredi sfiora i nove milioni di euro. Auto, conti correnti, appartamenti e la "famosa" villa di via Salgari a Cuorgnè. Il coinvolgimento di Giovanni Iaria venne a galla proprio grazie all'inchiesta Minotauro dove, in primo grado, fu condannato con rito abbreviato per associazione a delinquere di stampo mafioso. Incassò una condanna a 7 anni e 4 mesi. Non fece in tempo ad arrivare al processo d'Appello perché morì nel carcere di Asti, per un infarto, il 12 febbraio 2013. Originario di Condofuri, una volta al confino a Cuorgnè aveva iniziato a lavorare come imprenditore edile diventando addirittura assessore in Comune e vicepresidente provinciale del Psi. 
 
Secondo la corte d'Appello che si è pronunciata sul ricorso della famiglia, Iaria, avrebbe fatto parte della ‘ndrangheta in Canavese dal 2000, «ma non risultano indicazioni che dimostrerebbero la contiguità del boss con ambienti criminali in epoca precedente, gli anni Settanta, ossia quando vennero edificati gli immobili oggetto di confisca».
Dove è successo
Cronaca
LAVORO IN CANAVESE - Il Bennet cerca personale
LAVORO IN CANAVESE - Il Bennet cerca personale
Offerte di lavoro per Addetti ipermercato, Allievi/e Direttori, Cassiere/i, Apprendisti, Giovani 16-23 anni, Farmacisti, Macellai a Torino e provincia
MONTANARO - Spaccio di droga: arrestato un ragazzo di 21 anni
MONTANARO - Spaccio di droga: arrestato un ragazzo di 21 anni
Questa mattina il Gip del tribunale di Ivrea, pur convalidando l'arresto, non ha disposto alcuna misura restrittiva per il ragazzo
LOMBARDORE - La strada per il Paradiso è irta di rifiuti - FOTO
LOMBARDORE - La strada per il Paradiso è irta di rifiuti - FOTO
Tra Leini e Lombarodre la strada che porta al Gran Paradiso è costellata di piazzole che molti hanno scambiato per discariche
CANAVESE - Incidenti a raffica nella notte ad Agliè, Pont e Salassa: feriti due giovani di Rivarolo
CANAVESE - Incidenti a raffica nella notte ad Agliè, Pont e Salassa: feriti due giovani di Rivarolo
Sulle dinamiche degli schianti sono in corso gli accertamenti dei carabinieri della compagnia di Ivrea. L'incidente più grave a Pont Canavese, in frazione Doblazio. Abbattuto anche un palo dell'illuminazione pubblica
TRUFFE AGLI ANZIANI - Ecco l'auto utilizzata dai ladri per raggirare i pensionati - FOTO
TRUFFE AGLI ANZIANI - Ecco l
Potrebbero aver agito in tantissimi Comuni del Canavese, della provincia e anche a Torino i malviventi intercettati ieri mattina a Caselle dopo l'ennesima truffa ai danni di un'anziana. Uno di loro è stato arrestato
CANAVESANA - Treni obsoleti e nessun rispetto per i passeggeri
CANAVESANA - Treni obsoleti e nessun rispetto per i passeggeri
Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un pendolare della ferrovia Canavesana. Lettera che riassume mesi di disagi
IVREA - Cgil, Cisl e Uil contro l'Asl To4 sulla questione sicurezza
IVREA - Cgil, Cisl e Uil contro l
Solo qualche giorno fa un'altra aggressione è stata registrata nel Presidio Ospedaliero di Chivasso. Allarme tra i dipendenti
BORGOMASINO - Rubano 200 mila euro di materiale sportivo: due arresti
BORGOMASINO - Rubano 200 mila euro di materiale sportivo: due arresti
Operazione coordinata dalla procura di Aosta per un ingente furto in un negozio. In manette due fratelli di Borgomasino
CASELLE - Truffe agli anziani: malvivente di Montalenghe arrestato dai carabinieri dopo un furto
CASELLE - Truffe agli anziani: malvivente di Montalenghe arrestato dai carabinieri dopo un furto
L’uomo è stato sorpreso mentre fungeva da “palo” in attesa di due complici che consumavano una truffa, qualificandosi come tecnico dell’acquedotto e vigile urbano (in borghese), nei confronti di una 75enne residente a Caselle
VALPERGA - Finto vigile porta via risparmi e gioielli a due anziani
VALPERGA - Finto vigile porta via risparmi e gioielli a due anziani
Il sindaco Gabriele Francisca avverte la popolazione: «Sono italiani, alti, uno con pizzetto, l'altro con barba curata e brizzolato»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore