CUORGNE' - Licenziato perchè ha il Parkinson: «Lotterò fino alla fine»

| Minutiello si è rivolto a un legale per impugnare il licenziamento. «E' una battaglia sociale contro una decisione inaccettabile»

+ Miei preferiti
CUORGNE - Licenziato perchè ha il Parkinson: «Lotterò fino alla fine»
Franco Minutiello, l'ex netturbino licenziato perchè ammalato del morbo di Parkinson, e la Teknoservice si incontreranno ancora, nei prossimi mesi, al tribunale di Ivrea. Rivolgendosi a un legale di fiducia, l'operaio ex Asa ha impugnato il licenziamento scattato perchè «inabile al lavoro» in quanto malato. «Ho perso tutto, lavoro e possibilità di potermi mantenere dignitosamente in autonomia – dice Franco Minutiello – in quell’azienda, oltre all’autista raccoglitore, ci sono diverse mansioni che possono essere svolte. Anche da persone affette da una malattia grave e debilitante come la mia».

In una lunga lettera, l'operaio ripercorre la sua carriera lavorativa nell'ex Asa. Fino al giorno del licenziamento. «Ho lavorato in Asa dal 2006, l’azienda multiservizi del Canavese che, sul territorio di 51 Comuni, si è sempre occupata anche della raccolta rifiuti. Nel 2013, fallito il consorzio, sono passato alla Teknoservice che ha acquisito il ramo rifiuti. E’ andato tutto bene fino a ottobre 2014 quando ho cominciato a sentire degli strani tremolii alle mani. Un mese dopo mi è arrivata la sentenza: morbo di Parkinson. Mi è crollato il mondo addosso».

«Non mi scaglio contro nessuno - aggiunge - nemmeno contro la Teknoservice. Ognuno fa i suoi interessi. Vorrei portare avanti una battaglia sociale: non è accettabile che un’azienda si comporti così con i più deboli e gli ammalati». Tra mutua e permessi sanitari, Franco Minutiello lavora solo saltuariamente fino al febbraio scorso. «Anche in altre mansioni – precisa – non potendo occuparmi direttamente della raccolta rifiuti sono stato impiegato anche nelle isole ecologiche. Quindi non è vero che non ci sono ruoli per chi è in difficolta come me».

Cronaca
FORNO CANAVESE-CIRIE' - Ha fretta di nascere: bimba viene alla luce sull'auto dei vicini di casa
FORNO CANAVESE-CIRIE
Mamma Veronica è arrivata al pronto soccorso con la piccola già tra le braccia. Un attimo dopo è stata portata nel reparto di ostetricia dell'ospedale di Ciriè dove è stata presa in cura dal personale medico
VOLPIANO - Incidente sul lavoro: condannato titolare dell'azienda
VOLPIANO - Incidente sul lavoro: condannato titolare dell
Il titolare dell'addetta alle pulizie, caduta mentre lavava i vetri, è stato condannato a due mesi. Assolto il gestore dell'azienda
SALASSA - Incidente sulla 460: Panda si schianta contro un camioncino della Città metropolitana - FOTO E VIDEO
SALASSA - Incidente sulla 460: Panda si schianta contro un camioncino della Città metropolitana - FOTO E VIDEO
A dare l'allarme sono stati i tecnici della Città metropolitana subito dopo l'incidente. La dinamica è al vaglio dei carabinieri di Castellamonte. E’ possibile che l'uomo alla guida della Panda sia stato abbagliato dal sole
RIVAROLO - Tir abbatte l'ingresso di una casa a Pasquaro - FOTO
RIVAROLO - Tir abbatte l
L'autista, forse tradito dal navigatore, non si è accorto di aver imboccato una strada in cui è vietato il passaggio ai tir
IVREA - Dà del «ricchione» all'ex datore di lavoro: condannata
IVREA - Dà del «ricchione» all
La donna, 30enne ex dipendente di un negozio di parrucchiere di Ivrea, era finita a processo per ingiuria e diffamazione
CANAVESE - Rapine a Oglianico, Lombardore e San Benigno: carabinieri arrestano cinque persone - VIDEO RAPINA
CANAVESE - Rapine a Oglianico, Lombardore e San Benigno: carabinieri arrestano cinque persone - VIDEO RAPINA
Brillante operazione dei carabinieri di Leini: cinque italiani (quattro uomini e una donna) sono stati arrestati. In un caso avevano anche sequestrato la figlia del titolare di una tabaccheria. La banda stava pianificando altre rapine
BORGARO - Incendio devasta la Reinol: analisi dell'Arpa sull'aria della zona - FOTO e VIDEO
BORGARO - Incendio devasta la Reinol: analisi dell
Non ci sarebbero pericoli per chi abita nelle vicinanze anche se per diverse ore, a causa della colonna di fumo, l'aria era irrespirabile. Il vento sta aiutando a disperdere gli inquinanti anche se rende più difficile il lavoro dei pompieri
SCARMAGNO - Si ribalta con il quad, grave un uomo di 68 anni
SCARMAGNO - Si ribalta con il quad, grave un uomo di 68 anni
L’uomo è stato sbalzato dal mezzo e ha riportato gravi traumi alla colonna vertebrale. E’ stato ricoverato al Cto
CALUSO - Il Canavese protagonista di «Provincia Incantata»
CALUSO - Il Canavese protagonista di «Provincia Incantata»
Anteprima a Caluso il 16 dicembre dell'iniziativa che ha come obiettivo la valorizzazione di paesaggi e vigneti del territorio
MONTALTO DORA - Incendio in alloggio: richiedente asilo intossicato, ricoverato all'ospedale di Ivrea
MONTALTO DORA - Incendio in alloggio: richiedente asilo intossicato, ricoverato all
In un alloggio occupato da un cittadino nigeriano 23enne, richiedente asilo assistito da Società Cooperativa Agathon, si è sviluppato un incendio che ha reso parzialmente inagibile il locale. Il giovane è stato trasportato in ospedale
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore