CUORGNE' - MOBBING: RAGAZZO DI 26 ANNI SI TOGLIE LA VITA

| Dramma in via Roma: un giovane si lancia dal terzo piano

+ Miei preferiti
CUORGNE - MOBBING: RAGAZZO DI 26 ANNI SI TOGLIE LA VITA
UPDATE - Si è lanciato nel vuoto con il Corano tra le braccia Kemal Smajlovic, il ragazzo bosniaco che si è tolto la vita lunedì a Cuorgnè. Al momento non ci sono elementi, secondo la procura d'Ivrea, per ipotizzare dei reati connessi alla morte del giovane. La famiglia per il momento non ha presentato denunce formali per il presunto mobbing in azienda che avrebbe convinto il giovane al gesto anticonservativo. Ha solo sbrigato le pratiche per portare la salma del ragazzo in Bosnia dove sarà seppellito.
 
----
 
Sarà la procura d'Ivrea a chiarire le cause che hanno spinto un giovane di 26 anni, residente a Cuorgnè, a togliersi la vita lunedì sera in via Roma 13. Kemal Smajlovic, questo il nome del giovane, originario della Bosnia, si è lanciato nel vuoto da una finestra del terzo piano, dall'appartamento dove abitava con la famiglia. Sarà la procura ad occuparsene perchè i famigliari del ragazzo avrebbero svelato un presunto e continuato mobbing ai danni del giovane (perchè straniero e musulmano), all'interno dell'azienda metalmeccanica di Pont Canavese dove il 26enne lavorava da diversi anni come addetto al controllo numerico dei macchinari.
 
Del caso se ne occuperanno anche i carabinieri, già intervenuti sul posto lunedì sera. I parenti del giovane hanno intenzione di denunciare la situazione che si è venuta a creare all'interno dell'azienda. Pare addirittura che i colleghi dell'operaio avessero "votato" per costringere il bosniaco a licenziarsi volontariamente. Situazione che, ovviamente, dovrà essere verificata dagli inquirenti. Lunedì sera a lanciare l'allarme è stata la sorella del ragazzo, l'unica in casa al momento dell'accaduto. Quando la prima equipe del 118 è giunta sul posto, però, il cuore del giovane aveva già smesso di battere. Gli è stato fatale un volo di una decina di metri. In casa non c'erano biglietti o messaggi per la famiglia, utili ai carabinieri per ricostruire la dinamica e le motivazioni del gesto.
 
La famiglia Smajlovic è in Italia dal 1992. Dopo aver vissuto per quasi vent'anni a Pont, si è trasferita a Cuorgnè. Ora il papà Kerim (51 anni, anche lui operaio in un'azienda metalmeccanica del Canavese) e i fratelli di Kemal vogliono sapere che cosa è successo. Soprattutto capire se il presunto mobbing ha davvero avuto un peso determinante nella sua tragica fine.
Cronaca
VALANGA - Il Soccorso Alpino dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella
VALANGA - Il Soccorso Alpino dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella
Un incontro dedicato al personale dispiegato sul territorio per l’emergenza Rigopiano: c'erano anche i tecnici partiti dal Canavese
IVREA - Guida sicura: un corso per gli studenti al liceo Gramsci
IVREA - Guida sicura: un corso per gli studenti al liceo Gramsci
Iniziativa promossa al liceo eporediese grazie alla collaborazione tra Inner Wheel Club di Ivrea e l'associazione onlus «I Do»
IVREA - Tenta di svaligiare la stessa azienda per due volte: denunciato dalla polizia
IVREA - Tenta di svaligiare la stessa azienda per due volte: denunciato dalla polizia
Intorno alla mezzanotte di ieri si č attivato il sistema di allarme anti-intrusione di una ditta di San Bernardo d’Ivrea. Il circuito di videosorveglianza di un istituto di vigilanza ha segnalato la presenza di un soggetto sospetto
OMICIDIO DI RIVAROLO - Slitta la sentenza: dubbi sulle celle telefoniche e sul movente
OMICIDIO DI RIVAROLO - Slitta la sentenza: dubbi sulle celle telefoniche e sul movente
Gli orari dello scarico dei dati della cella di Rivarolo, infatti, non combacerebbero con la tesi dell'accusa, secondo la quale Pomatto fu ucciso da Perri nelle campagne di Vesignano il 18 gennaio 2016 dopo le 20.30
IVREA - Si masturba davanti alle pazienti: per ora resta in carcere
IVREA - Si masturba davanti alle pazienti: per ora resta in carcere
Resta in carcere Morad Khaliissi, il ventenne residente a Pont che la scorsa settimana ha seminato il panico all'ospedale di Ivrea
LEINI - Armi in casa: pastore arrestato dai carabinieri a Busca
LEINI - Armi in casa: pastore arrestato dai carabinieri a Busca
Operazione dei militari di Leini. Le armi sono state sequestrate. Saranno analizzate per scoprire se hanno sparato di recente
CHIESANUOVA - Un concerto per celebrare il pesce d'aprile
CHIESANUOVA - Un concerto per celebrare il pesce d
Iniziativa dell'associazione Liceo Musicale di Rivarolo Canavese
AGLIE'-BAIRO-TORRE - In bici per scoprire il territorio
AGLIE
Torna «Cibinbici», passeggiata gastronomica per appassionati di mountain bike e nordic walking
CUORGNE' - Cittą e commercio in lutto per l'addio ad Anna Maria Peila
CUORGNE
Figura storica del commercio locale, faceva parte di una famiglia conosciuta in cittą. Il marito era stato anche assessore
IVREA - Grave incidente al maneggio. Si ribalta la carrozza: due feriti. Uno trasportato in elicottero al Cto
IVREA - Grave incidente al maneggio. Si ribalta la carrozza: due feriti. Uno trasportato in elicottero al Cto
Un uomo di 71 anni č rimasto ferito a seguito del ribaltamento di una carrozza. Medicato sul posto dal personale del 118, allertato dai responsabili del maneggio, č stato trasportato in elicottero al Cto
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore