CUORGNE' - MOBBING: RAGAZZO DI 26 ANNI SI TOGLIE LA VITA

| Dramma in via Roma: un giovane si lancia dal terzo piano

+ Miei preferiti
CUORGNE - MOBBING: RAGAZZO DI 26 ANNI SI TOGLIE LA VITA
UPDATE - Si è lanciato nel vuoto con il Corano tra le braccia Kemal Smajlovic, il ragazzo bosniaco che si è tolto la vita lunedì a Cuorgnè. Al momento non ci sono elementi, secondo la procura d'Ivrea, per ipotizzare dei reati connessi alla morte del giovane. La famiglia per il momento non ha presentato denunce formali per il presunto mobbing in azienda che avrebbe convinto il giovane al gesto anticonservativo. Ha solo sbrigato le pratiche per portare la salma del ragazzo in Bosnia dove sarà seppellito.
 
----
 
Sarà la procura d'Ivrea a chiarire le cause che hanno spinto un giovane di 26 anni, residente a Cuorgnè, a togliersi la vita lunedì sera in via Roma 13. Kemal Smajlovic, questo il nome del giovane, originario della Bosnia, si è lanciato nel vuoto da una finestra del terzo piano, dall'appartamento dove abitava con la famiglia. Sarà la procura ad occuparsene perchè i famigliari del ragazzo avrebbero svelato un presunto e continuato mobbing ai danni del giovane (perchè straniero e musulmano), all'interno dell'azienda metalmeccanica di Pont Canavese dove il 26enne lavorava da diversi anni come addetto al controllo numerico dei macchinari.
 
Del caso se ne occuperanno anche i carabinieri, già intervenuti sul posto lunedì sera. I parenti del giovane hanno intenzione di denunciare la situazione che si è venuta a creare all'interno dell'azienda. Pare addirittura che i colleghi dell'operaio avessero "votato" per costringere il bosniaco a licenziarsi volontariamente. Situazione che, ovviamente, dovrà essere verificata dagli inquirenti. Lunedì sera a lanciare l'allarme è stata la sorella del ragazzo, l'unica in casa al momento dell'accaduto. Quando la prima equipe del 118 è giunta sul posto, però, il cuore del giovane aveva già smesso di battere. Gli è stato fatale un volo di una decina di metri. In casa non c'erano biglietti o messaggi per la famiglia, utili ai carabinieri per ricostruire la dinamica e le motivazioni del gesto.
 
La famiglia Smajlovic è in Italia dal 1992. Dopo aver vissuto per quasi vent'anni a Pont, si è trasferita a Cuorgnè. Ora il papà Kerim (51 anni, anche lui operaio in un'azienda metalmeccanica del Canavese) e i fratelli di Kemal vogliono sapere che cosa è successo. Soprattutto capire se il presunto mobbing ha davvero avuto un peso determinante nella sua tragica fine.
Cronaca
CASTELLAMONTE - La scuola in lacrime per Elisa, la giovane maestra morta sul Monte Bianco: aveva solo 27 anni
CASTELLAMONTE - La scuola in lacrime per Elisa, la giovane maestra morta sul Monte Bianco: aveva solo 27 anni
«Una ragazza molto appassionata ed energica. Sempre positiva e capace di instaurare un bel rapporto con i bambini», la ricorda il preside Federico Morgando. Tutti i giorni faceva la spola con Castellamonte per insegnare
CASELLE - Controlli della polizia in aeroporto: tre stranieri respinti
CASELLE - Controlli della polizia in aeroporto: tre stranieri respinti
Nel corso del ponte di Ferragosto sono state identificate circa 750 persone, tre di queste sono state respinte alla frontiera
SAN GIUSTO - Hashish e marijuana in auto: 21enne denunciato
SAN GIUSTO - Hashish e marijuana in auto: 21enne denunciato
La sostanza stupefacente č stata sequestrata ed il giovane č stato denunciato per detenzione illegale di sostanze stupefacenti
CERESOLE REALE - Un concerto per ricordare Gianpiero Mattioda
CERESOLE REALE - Un concerto per ricordare Gianpiero Mattioda
Concerto d'Estate al PalaMila di Ceresole, sabato pomeriggio, dedicato al ricordo dell'imprenditore di Cuorgnč
LEINI - Inseguimento a 200 chilometri orari in tangenziale: 6000 euro di multa al motociclista
LEINI - Inseguimento a 200 chilometri orari in tangenziale: 6000 euro di multa al motociclista
Inseguimento a folle velocitą, ieri sera, lungo la tangenziale. La polizia stradale ha intercettato allo svincolo di Debouche una Suzuki Gsx 600 lanciata a forte velocitą in direzione Milano. In sella un 31enne di Leini fermato a Borgaro
CASTELLAMONTE - Incidente mortale: dimesso dall'ospedale, muore tre giorni dopo a Ivrea
CASTELLAMONTE - Incidente mortale: dimesso dall
L'incidente si č verificato sulla provinciale per Ozegna. Sono diversi, secondo la procura eporediese, i punti ancora da chiarire: compreso il ricovero, con successiva dimissione dall'ospedale di Cuorgnč, il giorno stesso dell'incidente
CANAVESE - Uomini e lupi, tra mito e realtą: una convivenza č possibile?
CANAVESE - Uomini e lupi, tra mito e realtą: una convivenza č possibile?
A Valprato Soana un incontro pubblico promosso dal Parco Gran Paradiso sul predatore. Un'occasione per togliersi qualche curiositą, fugare paure immotivate, scoprire chi č il lupo e perché sta ritornando sulle Alpi anche in Canavese
PIVERONE - I motociclisti delle Forze dell'Ordine in aiuto del canile
PIVERONE - I motociclisti delle Forze dell
Gli Shot Gun LE MC presenti alla manifestazione con lo stand per la vendita dei gadget. Il ricavato č andato in beneficenza
SAN GIUSTO - Incidente sulla Torino-Aosta: auto ribaltata - VIDEO
SAN GIUSTO - Incidente sulla Torino-Aosta: auto ribaltata - VIDEO
In direzione Ivrea, per cause ancora in fase di accertamento, si sono scontrati un Range Rover e una Peugeot che si č ribaltata
RIVAROLO CANAVESE - Abbattuti nella notte due velo-ok di corso Indipendenza - FOTO
RIVAROLO CANAVESE - Abbattuti nella notte due velo-ok di corso Indipendenza - FOTO
Nella notte tra mercoledģ e giovedģ ignoti hanno abbattuto i totem arancioni sistemati, ormai gią da mesi, lungo corso Indipendenza, tra la rotonda del Gigante e quella della frazione Vesignano. Indagini della polizia municipale in corso
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore