CUORGNE' - Operata al braccio, muore all'ospedale di Ivrea per un'infezione: indagine per omicidio colposo

| Omicidio colposo: č quanto ipotizza la procura di Ivrea per la morte di Maria Rosa Peradotto, 76 anni di Cuorgnč, nota imprenditrice. La procura ha aperto un fascicolo, al momento contro ignoti, per fare luce sul decesso della donna

+ Miei preferiti
CUORGNE - Operata al braccio, muore allospedale di Ivrea per uninfezione: indagine per omicidio colposo
Omicidio colposo: è quanto ipotizza la procura di Ivrea per la morte di Maria Rosa Peradotto, 76 anni di Cuorgnè, nota imprenditrice della zona. La procura ha aperto un fascicolo, al momento contro ignoti, per fare luce sul decesso della donna avvenuto all'ospedale di Ivrea dopo un'operazione chirurgica. A troncare la 76enne una presunta infezione contratta mentre era ricoverata. Il medico legale, consulente della procura, nella perizia disposta dal pubblico ministero Lea Lamonaca, avrebbe ricondotto la morte della paziente a una "insufficienza multiorgano secondaria a stato settico da infezione di ferita chirurgica", con particolare riferimento all'assenza di una terapia antibiotica da seguire dopo le dimissioni dall'ospedale.

La donna, moglie di Giuseppe Genisio, 80 anni, anche lui noto imprenditore dell'alto Canavese, era stata operata per una frattura ad un braccio ai primi di agosto ed è deceduta il 31 dello stesso mese, 25 giorni dopo l'intervento. E' stata la stessa Asl To4 a segnalare il caso alla procura di Ivrea per fare luce sul decesso della paziente. La donna era finita in ospedale ai primi dello scorso mese di agosto, quando, a seguito di una caduta in casa, si era fratturata un braccio. Ricoverata nel reparto di ortopedia dell'ospedale di Ivrea, la 76enne di Cuorgnè viene operata per ridurre la frattura. Sembra tutto normale. L'otto agosto la paziente presenta una strana febbre post operazione e viene curata con della tachipirina. Il giorno dopo, dimessa.

La situazione precipita dieci giorni dopo quando la donna viene portata in ospedale a Cuorgnè perchè si sente male. I medici riscontrano dell'anomalo pus dalla ferita al braccio suturata il 6 agosto in sala operatoria per l'intervento chirurgico. Vista la sitazione la rimandano d'urgenza a Ivrea. La Tac evidenzia altre complicazioni, forse in parte legate all'artrite reumatoide di cui già soffriva. Così i medici decidono di spostarla nel reparto di rianimazione. Purtroppo la 76enne non si riprende e il 31 agosto muore. Ora toccherà agli inquirenti individuare eventuali responsabilità tra il personale medico che ha preso in cura la donna.

Cronaca
CASELLE - In 1200 per conoscere il dietro le quinte dell'aeroporto
CASELLE - In 1200 per conoscere il dietro le quinte dell
E' stata un successo l'iniziativa «Aeroporto a Porte Aperte» promossa lo scorso weekend dall'aeroporto Sandro Pertini
VALPERGA - Al «Campass» di Belmonte grande successo per la musica di «Divina Armonia» - VIDEO
VALPERGA - Al «Campass» di Belmonte grande successo per la musica di «Divina Armonia» - VIDEO
Le Quattro stagioni di Vivaldi sono state suonate al «Campass» nel cuore della riserva naturale del Sacro Monte di Belmonte
DRAMMA AL LAGO - Muore soffocata mentre č a pranzo al ristorante
DRAMMA AL LAGO - Muore soffocata mentre č a pranzo al ristorante
Immacolata L., torinese, stava pranzando ieri sulla terrazza di un ristorante sul lungo lago di Viverone quando si č sentita male
FORNO CANAVESE - Pieno successo per gli eventi di festa promossi dalla Pro loco
FORNO CANAVESE - Pieno successo per gli eventi di festa promossi dalla Pro loco
Festa ampiamente riuscita in virtł del grande afflusso di visitatori. Primo fine settimana dedicato al motoclub di Forno Canavese, secondo alla patronale
CHIVASSO - Un proiettile contro la vetrina del bar: indagini in corso
CHIVASSO - Un proiettile contro la vetrina del bar: indagini in corso
Le indagini dei militari di Chivasso si stanno concentrando sulla possibilitą di un gesto intimidatorio legato ad un'ereditą contesa
STRAMBINO - Vandali minorenni per noia: imbrattano i muri, si firmano e pubblicano le foto su internet. Denunciati dai carabinieri
STRAMBINO - Vandali minorenni per noia: imbrattano i muri, si firmano e pubblicano le foto su internet. Denunciati dai carabinieri
E' stato sufficiente per i militari dell'Arma visionare con attenzione le telecamere di sorveglianza per rinvenire immortalate le «gesta vandaliche» dei minori, tutti appartenenti alle famiglie bene. Nei guai anche un ragazzo di 21 anni
CASTELLAMONTE - Festa a Spineto per i 100 anni di Anna - FOTO
CASTELLAMONTE - Festa a Spineto per i 100 anni di Anna - FOTO
Un traguardo invidiabile per Anna, nata da una famiglia di contadini il 16 settembre 1919 a Breganze, in provincia di Vicenza
CIRIE' - Colpito da un malore mentre cerca funghi ad Ala di Stura: precipita nel dirupo e muore
CIRIE
I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese sono riusciti a raggiungere l'uomo ma tutti i soccorsi sono stati inutili. Quando i tecnici hanno raggiunto Ala di Stura il suo cuore aveva gią smesso di battere
IVREA - La Delegazione del FAI inaugura la sua prima sede in cittą
IVREA - La Delegazione del FAI inaugura la sua prima sede in cittą
Un presidio importante dove spiccano da tempo il Castello di Masino e l'ncantevole Pieve e Battistero di Settimo Vittone
AGLIE' - Giornata ecologica: il 28 i volontari «a caccia» di rifiuti
AGLIE
Il ritrovo č previsto in piazzale ex Olivetti alle 8,00 per il coordinamento e l'organizzazione delle operazioni. Alle 8:30 la partenza
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore