SANITA' - Parto record nonostante una cisti di 18 centimetri nella milza: salvate mamma e bimba di Cuorgnč

| Una staffetta medica multidisciplinare degli ospedali Sant'Anna e Molinette della Cittą della Salute di Torino ha salvato la giovane mamma di Cuorgnč e la neonata. E' il secondo caso al mondo di questo tipo che si conclude positivamente

+ Miei preferiti
SANITA - Parto record nonostante una cisti di 18 centimetri nella milza: salvate mamma e bimba di Cuorgnč
Un mezzo miracolo al Sant'Anna di Torino dove una ragazza di Cuorgnè ha dato alla luce una bimba. Una staffetta medica multidisciplinare degli ospedali Sant'Anna e Molinette della Città della Salute di Torino ha salvato la giovane mamma e la neonata. Il parto è avvenuto con successo l'altra notte, nonostante la paziente avesse una cisti di ben 18 centimetri nella milza. Da letteratura mondiale questo è il secondo caso di questo tipo di parto spontaneo a termine di gravidanza con esito favorevole per la madre e per il feto.

In questo caso in corso di ecografia ostetrica alla 32^ settimana di gravidanza era stata rilevata una voluminosa formazione cistica asintomatica situata nella milza che spostava addirittura il rene e l'utero. Subito dopo la ragazza, Elisa, 22 anni, residente a Cuorgnè, in attesa della piccola Sofia, è stata ricoverata presso la Ginecologia e Ostetricia 2 universitaria dell'ospedale Sant'Anna (diretta dal professor Guido Menato) e successivamente - per approfondire e meglio definire la natura della formazione – era stata trasferita presso la Chirurgia generale d'urgenza 3 dell'ospedale Molinette (diretta dal dottor Paolo De Paolis). I rischi più grandi erano la rottura o l'infezione della cisti stessa con la conseguente necessità di un parto pretermine d'urgenza alle Molinette stesse. Per questo motivo era stato attivato un team multidisciplinare tra i due ospedali (ostetriche, ginecologi, neonatologi, chirurghi generali ed anestesisti) che fosse pronto h24 per gestire questa eventualità.

Terminati gli accertamenti e capita la natura della formazione, la signora è stata nuovamente trasferita e ricoverata presso la Ginecologia e Ostetricia 2 universitaria del professor Menato per monitorare le condizioni fetali e materne e stabilire l'iter terapeutico. Si trattava infatti di decidere innanzitutto il tipo di parto (spontaneo o taglio cesareo), il momento del parto (prima del termine o a termine) e l'eventuale contestuale asportazione chirurgica della milza. Finora un solo caso in letteratura mondiale descritto nel 2016 aveva previsto un parto spontaneo a termine di gravidanza con esito favorevole per la madre e per il feto. A seguito di riunioni congiunte con tutta l'équipe medica multidisciplinare (ostetriche, ginecologi, neonatologi, chirurghi generali ed anestesisti) è stato deciso – visto il rischio di rottura spontanea della cisti e l'elevato rischio ostetrico in caso di taglio cesareo – per il parto spontaneo.

Questa decisione ha comportato un imponente lavoro di organizzazione che ha coinvolto: le ostetriche del reparto, le ostetriche della sala parto, le ostetriche della sala cesarei, i ginecologi, gli anestesisti, i neonatologi ed i chirurghi generali dell'ospedale Molinette. A 38 settimane il parto é avvenuto con successo in modo spontaneo dopo 6 ore di travaglio ed é nata una bimba di 2990 gr in ottime condizioni, che attualmente é ricoverata presso la Neonatologia universitaria (diretta dal professor Enrico Bertino). «La difficoltà di questo evento è dovuto alla mancanza di Linee guida, considerata la rarità del caso e la eterogenicità dei trattamenti messi in atto - fanno sapere dall'ospedale - tutto è bene ciò che finisce bene, grazie alle eccellenze multispecialistiche medico sanitarie della Città della Salute di Torino».

Cronaca
CANAVESE - Il festival «Lunathica» č in cerca di nuovi volontari
CANAVESE - Il festival «Lunathica» č in cerca di nuovi volontari
Fervono i preparativi per la XIX edizione di Lunathica - Festival Internazionale di Teatro di Strada dal 29 maggio all'11 luglio 2020
IVREA - Assegnazione del bando poco trasparente: la Croce Rossa vince il ricorso al Tar Piemonte per i servizi del 118
IVREA - Assegnazione del bando poco trasparente: la Croce Rossa vince il ricorso al Tar Piemonte per i servizi del 118
E' da rifare la gara d'appalto per il servizio di trasporto sanitario di emergenza per le postazioni di soccorso dell'ospedale civile di Ivrea e dei Comuni del Canavese. Lo ha stabilito il Tar Piemonte che ha accolto il ricorso della Cri
CASELLE - Incidente stradale tra quattro auto: tre feriti - FOTO
CASELLE - Incidente stradale tra quattro auto: tre feriti - FOTO
Coinvolte nel sinistro una Ford Fiesta, una Wolkswagen Up, una Skoda e una Citroen C2. La Fiesta si č anche ribaltata
CASELLE - Coronavirus, British Airways riduce i voli per Londra
CASELLE - Coronavirus, British Airways riduce i voli per Londra
Al momento, «sono solo tre voli cancellati dalla British Airways tra Torino e Londra. Le date sono il 24, 25 e 26 marzo»
CANDIA CANAVESE - Spaccio di droga: padre, madre e figlio denunciati
CANDIA CANAVESE - Spaccio di droga: padre, madre e figlio denunciati
L'indagine č partita dal blitz messo a segno poche ore prima da un 17enne che spacciava nell'ex officina del nonno
LEINI - L'officina del nonno trasformata in un centro per lo spaccio di droga: 17enne denunciato dai carabinieri
LEINI - L
Per entrare era necessario prendere appuntamento su Instagram o su Telegram digitando la parola segreta. A Leini i militari dell'Arma hanno portato alla luce un centro dello spaccio per ragazzi. Nei guai l'ideatore del «club privato»
IVREA - Una tangente per finire i lavori della piscina: ecco il video della guardia di finanza che incastra il direttore dei lavori - VIDEO
IVREA - Una tangente per finire i lavori della piscina: ecco il video della guardia di finanza che incastra il direttore dei lavori - VIDEO
Le attivitą di indagine, sotto la direzione della Procura di Ivrea, sono partite dalla denuncia dell’imprenditore. Allo stesso erano state fatte diverse richieste indebite di denaro da parte del direttore dei lavori della piscina
CALUSO - Incidente mortale, autista indagato per omicidio stradale
CALUSO - Incidente mortale, autista indagato per omicidio stradale
Vittima dello schianto un ciclista, Enrico Cavaletto, 60 anni, molto noto in quanto insegnante di musica residente a Vestignč
CORONAVIRUS - Mascherine vendute a 5000 euro: maxi operazione della Guardia di Finanza - VIDEO
CORONAVIRUS - Mascherine vendute a 5000 euro: maxi operazione della Guardia di Finanza - VIDEO
I finanzieri del Gruppo Pronto Impiego di Torino, coordinati dal pubblico ministero Alessandro Aghemo, sono riusciti a identificare venti soggetti responsabili di frode in commercio
VOLPIANO - Troppi camion: scattano i controlli dei vigili
VOLPIANO - Troppi camion: scattano i controlli dei vigili
Le somme ricavate dalle sanzioni, come previsto dalla legge, vengono destinate alla manutenzione delle strade locali
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore