CUORGNE' - Partono i lavori in ospedale: l'Asl conferma

| «Finalmente il nosocomio avrà un servizio di emergenza-urgenza degno» dice il direttore dell'Asl, Ardissone

+ Miei preferiti
CUORGNE - Partono i lavori in ospedale: lAsl conferma
Anche l'Asl To4 conferma quello che, su QC, avevamo già annunciato ieri. Domani, mercoledì 29 luglio, è prevista la consegna dei lavori necessari per adeguare l’ospedale di Cuorgnè alle norme antincendio e alle norme in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, da cui deriva la ristrutturazione del pronto soccorso. La ditta aggiudicataria è l’impresa Axia di Reggio Emilia e, da domani, decorrono i 660 giorni consecutivi per terminare i lavori. In particolare, il pronto soccorso sarà oggetto di sistemazione definitiva entro sei mesi. L’allestimento del pronto soccorso provvisorio, dove sarà trasferito temporaneamente il servizio per agevolare le opere e non causare disagio agli utenti, è effettuato direttamente dall’Asl con le ditte che gestiscono la manutenzione e sarà concluso entro questa settimana. 
 
Il costo complessivo dei lavori edili e impiantistici necessari, finanziati dalla Regione Piemonte, è di 2 milioni di euro. Per quanto riguarda nello specifico il Pronto Soccorso, gli interventi edili e impiantistici che saranno effettuati permetteranno, oltre che di adeguarlo alle norme antincendio e alle norme in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, di ammodernarlo completamente. Saranno anche realizzati il nuovo impianto di climatizzazione e l’adeguamento degli impianti dei gas medicali, elettrici e speciali (per esempio, la rilevazione fumi, l’allarme incendio, la chiamata d’emergenza).
 
«Lo scorso lunedì – commenta il Direttore Generale dell’ASL TO4, Lorenzo Ardissone – abbiamo fatto un sopralluogo con il sindaco di Cuorgnè. Abbiamo visitato i locali temporanei del Pronto Soccorso e gli ho riferito che, nella programmazione dei servizi aziendali, l’Ospedale di Cuorgnè manterrà il ruolo importante che ha avuto fino a oggi e che non sono previste chiusure di servizi». 
 
«La ristrutturazione del Pronto Soccorso – aggiunge Ardissone – ci permetterà di mettere a disposizione degli operatori una struttura all’avanguardia rispetto agli standard di sicurezza e più funzionale rispetto alle loro esigenze. Ma assicureremo anche alla comunità spazi più accoglienti e umanizzati. Ora l’ospedale di Cuorgnè, che a pieno titolo rientra nella rete ospedaliera aziendale come presidio di area disagiata con un pronto soccorso che conta circa 22.000 passaggi all’anno, avrà un servizio di emergenza-urgenza degno dell’attività che vi viene svolta».  
Dove è successo
Cronaca
MONTANARO - Rave party lungo il torrente Orco con centinaia di giovani
MONTANARO - Rave party lungo il torrente Orco con centinaia di giovani
I ragazzi si sono piazzati in un’area compresa tra Mulino dei Boschi e le sponde dell'Orco. Da ieri sera controlli dei carabinieri
CALUSO - Donna investita: grave all'ospedale di Chivasso
CALUSO - Donna investita: grave all
La donna stava facendo una passeggiata in compagnia di un’amica che ha chiamato i soccorsi subito dopo l'incidente
CASTELLAMONTE - Gran finale per la Mostra della Ceramica
CASTELLAMONTE - Gran finale per la Mostra della Ceramica
Domenca «Cammin'arte» e alla sera, con la chiusura dei punti mostra alle 20, l'atteso concerto di Francesco Taskayali
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il 17 ottobre inizia il processo alla mamma di Gabriele Defilippi
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il 17 ottobre inizia il processo alla mamma di Gabriele Defilippi
«Leggeremo le motivazioni e valuteremo cosa fare. Ma prima ci sarà il processo a Caterina Abbattista». Il procuratore capo di Ivrea, Giuseppe Ferrando, ha commentato così la sentenza del gup Alessandro Scialabba sul caso Rosboch
VOLPIANO - Auto prende fuoco: il conducente se ne va... - FOTO
VOLPIANO - Auto prende fuoco: il conducente se ne va... - FOTO
Intervento dei vigili del fuoco oggi pomeriggio nei pressi del passaggio a livello della stazione. Indagini sul proprietario del mezzo
CUORGNE' - Paura all'interno della Federal Mogul, scatta l'evacuazione
CUORGNE
L'allarme scattato per una possibile intossicazione nel reparto cuscinetti. Una cinquantina di dipendenti fatti evacuare
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il papà di Gloria: «Sia maledetto chi ha ucciso mia figlia» - VIDEO
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il papà di Gloria: «Sia maledetto chi ha ucciso mia figlia» - VIDEO
Ettore Rosboch all'uscita dal tribunale si scaglia contro la sentenza. Anche la madre di Gloria, Marisa Mores, si dice insoddisfatta. La famiglia aveva chiesto giustizia per la morte della loro unica figlia
OMICIDIO ROSBOCH - 30 ANNI DI CARCERE PER GABRIELE DEFILIPPI: EVITATO L'ERGASTOLO
OMICIDIO ROSBOCH - 30 ANNI DI CARCERE PER GABRIELE DEFILIPPI: EVITATO L
Si è chiuso il processo di primo grado per l'omicidio della povera professoressa di Castellamonte. L'ex allievo, reo-confesso del delitto, è stato condannato a trent'anni. Accolta solo in parte la richiesta della procura di Ivrea
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Le tappe fondamentali dell'assassinio di Gloria Rosboch - VIDEO
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Le tappe fondamentali dell
Si è chiuso al tribunale di Ivrea, oggi, un altro capitolo della lunga storia che ha portato all'efferato omicidio della professoressa Rosboch. Ecco il riassunto di quanto avvenuto in alcune tappe fondamentali
INGRIA - Gara di rutti: il sindaco difende la manifestazione
INGRIA - Gara di rutti: il sindaco difende la manifestazione
Il piccolo Comune della Valle Soana difende la scelta di ospitare la gara goliardica e benefica dopo le tante polemiche emerse
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore