CUORGNE' - «Per un finale diverso»: gli studenti contro la violenza di genere - FOTO

| In occasione della Giornata internazionale contro la violenza di genere Cuorgnč ha visto la premiazione del progetto creativo promosso da Comune e Rotaract Cuorgnč e Canavese

+ Miei preferiti
CUORGNE - «Per un finale diverso»: gli studenti contro la violenza di genere - FOTO
In occasione della Giornata internazionale contro la violenza di genere, che si è celebrata sabato 25 novembre, Cuorgnè ha visto la premiazione del progetto «Per un finale diverso», un concorso creativo indetto da Comune e Rotaract Cuorgnè e Canavese con il supporto dell'Asl To4 che si è inserito in un percorso di sensibilizzazione sul tema della violenza contro le donne con l'obiettivo di far partecipare attivamente i ragazzi.

Alla creazione di un'opera, un manifesto o un video, che attraverso immagini non violente possa rappresentare uno strumento di sensibilizzazione della cittadinanza, hanno partecipato gli studenti della Santissima Annunziata di Rivarolo, del XXV Aprile di Cuorgnè e del Liceo Artistico Felice Faccio di Castellamonte. All'incontro oltre a Giuseppe Pezzetto, sindaco di Cuorgnè, sono intervenuti Silvana Faccio, coordinatrice dell'equipe aziendale contro la violenza, Splendore Durante, psicologa e psicoterapeuta Fragole Celesti di Oglianico e Carola Lorio, arterapeuta e foto-arterapeuta di Fragole Celesti.

«La cronaca quasi quotidianamente – dice la consigliera della Città metropolitana Silvia Cossu, anche lei presente alla giornata di Cuorgnè - ci racconta di violenze sulle donne. Sono numeri impressionanti che ci danno l’idea della gravità della situazione e dell’urgenza di agire. Dietro i numeri ci sono storie vere di donne che ogni giorno, in  tutto il mondo, subiscono violenza».

Nove le classi che hanno partecipato al bando: 13 progetti pervenuti: 8 video e 5 manifesti.
Menzione speciale, manifesto, dal titolo «Non diventare una foto d’archivio» di Rebecca Frassetto e Alessia Santangelo, della Classe III B del liceo Faccio, premio 175euro (per tutti vincolati a materiale didattico o gita scolastica).
Menzione speciale, manifesto, dal titolo «Is this love?» di Alan Perrazzone, Aurora Fattori, Jole Cipolla e Denise Bori della classe III D del liceo Faccio, premio 175euro.

Terzo classificato, video, dal titolo «Le diverse forme di violenza» della classe VP del XXV Aprile, premio 200 euro.
Secondo classificato, video, dal titolo «X un finale diverso» della classe IV dell’istituto Santissima Annunziata, premio 250 euro.
Primo classificato, video, dal titolo «Per un finale diverso» di Giulio Gresino, Pietro Pedrazzoli, Federica Mongelli, Alan Perazzone della classe III D del liceo Faccio, premio 300 euro.

Galleria fotografica
CUORGNE - «Per un finale diverso»: gli studenti contro la violenza di genere - FOTO - immagine 1
CUORGNE - «Per un finale diverso»: gli studenti contro la violenza di genere - FOTO - immagine 2
CUORGNE - «Per un finale diverso»: gli studenti contro la violenza di genere - FOTO - immagine 3
CUORGNE - «Per un finale diverso»: gli studenti contro la violenza di genere - FOTO - immagine 4
CUORGNE - «Per un finale diverso»: gli studenti contro la violenza di genere - FOTO - immagine 5
CUORGNE - «Per un finale diverso»: gli studenti contro la violenza di genere - FOTO - immagine 6
CUORGNE - «Per un finale diverso»: gli studenti contro la violenza di genere - FOTO - immagine 7
CUORGNE - «Per un finale diverso»: gli studenti contro la violenza di genere - FOTO - immagine 8
Dove è successo
Cronaca
CUORGNE' - Nessuno vuole fare il medico di famiglia: l'Asl trova un sostituto (un'ora alla settimana) per tentare di ridurre i disagi
CUORGNE
1500 mutuati senza medico di famiglia dal momento che non ci sono altri dottori in cittą. L'Asl To4 ha chiesto ai dottori della zona di dare una mano: ha accettato il dottor Danilo Grassi, che ha ambulatori a Pont, Ronco e Sparone
BORGIALLO - Incontro con l'amministrazione sulla morte del cane Dik
BORGIALLO - Incontro con l
Il gruppo «Giustizia per Dik e la sua famiglia» continua la propria attivitą e ieri č stato ricevuto anche in Comune
LOCANA - Effepi celebra le poesie in lingue e dialetti di tutta Italia
LOCANA - Effepi celebra le poesie in lingue e dialetti di tutta Italia
Sono iscritti autori di poesie in francoprovenzale, in piemontese e nelle altre numerose lingue regionali presenti nel Paese
CHIVASSO - Maestra violenta all'asilo: i genitori chiedono di cacciarla. Indagano i carabinieri
CHIVASSO - Maestra violenta all
La segnalazione, arrivata alla scuola e ai carabinieri, ha fatto scattare gli accertamenti del caso su alcuni episodi che si sarebbero ripetuti dallo scorso ottobre, quando la maestra ha preso in carico la classe composta da 26 bambini
CHIVASSO - Il centro Lions per la raccolta occhiali compie 15 anni
CHIVASSO - Il centro Lions per la raccolta occhiali compie 15 anni
In questi primi 15 anni di attivitą il Centro ha distribuito gratuitamente 1.449.028 paia di occhiali in oltre 70 nazioni del mondo
METEO - Neve anche in pianura, torna il freddo su tutto il Canavese - FOTO
METEO - Neve anche in pianura, torna il freddo su tutto il Canavese - FOTO
E' atteso un weekend perturbato con calo delle temperature, secondo le previsioni di Arpa Piemonte, a causa di un minimo depressionario che convoglia sulla nostra regione masse d'aria umida e instabile
IVREA - Il Consorzio Imprese Canavesane cambia presidente
IVREA - Il Consorzio Imprese Canavesane cambia presidente
Nuovo consiglio direttivo: Barbara Duvall passa il testimone a Cristina Ghringhello; Anna Zanelli nominata vicepresidente
RIVAROLO - Ladri maldestri provocano una fuga di gas in strada
RIVAROLO - Ladri maldestri provocano una fuga di gas in strada
Alcuni residenti, allarmati dall'odore di gas, hanno chiamato il 115. Provvidenziale intervento dei pompieri di Rivarolo
BORGARO - Idioti sfasciano il monumento del Grande Torino
BORGARO - Idioti sfasciano il monumento del Grande Torino
Ignoti hanno spaccato le ali dell'aereo raffigurato contro un muro di mattoni, ovvero la riproduzione della tragedia di Superga
CANAVESE - Timbra il cartellino e va in giro per i propri affari: dirigente della Cittą metropolitana indagato
CANAVESE - Timbra il cartellino e va in giro per i propri affari: dirigente della Cittą metropolitana indagato
Una paziente indagine della Guardia di Finanza del gruppo di Ivrea ha consentito di cogliere sul fatto l'ennesimo "furbetto del cartellino". L'uomo, coordinatore dei cantonieri dell'ex provincia, usava l'auto dell'ente a fini personali
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore