CUORGNE' - Più di 400 persone, di ogni religione ed etnia, in marcia per la pace - VIDEO

| La manifestazione è nata come "risposta" ai vili attentati terroristici di Parigi. Un'iniziativa tremendamente attuale dopo che ieri, dopo quattro mesi, la polizia è riuscita a catturare l'ultimo terrorista in fuga

+ Miei preferiti
CUORGNE - Più di 400 persone, di ogni religione ed etnia, in marcia per la pace - VIDEO
Quattrocento persone si sono date appuntamento oggi pomeriggio a Cuorgnè in occasione della colorata e simbolica «Marcia per la Pace» promossa dalle cinque confessioni religiose presenti in città. Tanti bambini, di ogni religione ed etnia, hanno colorato l'evento, accompagnati da amici e genitori. Tanti gli striscioni e i messaggi di pace, rivolti idealmente a un mondo che, purtroppo, di pace non vuole proprio sentirne parlare. La manifestazione è nata come "risposta" ai vili attentati terroristici di Parigi. Un'iniziativa tremendamente attuale dopo che ieri, dopo quattro mesi, la polizia è riuscita a catturare l'ultimo terrorista in fuga, considerato la mente degli attacchi francesi. Purtroppo la scia di sangue non sembra arrestarsi: oggi a Istanbul un altro attentato ha causato nuove vittime.

«La pace non è un sogno, insieme può diventare realtà» lo striscione dell'oratorio di Priacco. «Vinci l'indifferenza e conquista la pace», oppure «La pace non può regnare tra gli uomini se prima non regna nel loro cuore». Ad aprire il corteo, che ha attraversato tutta la città fino a via Braggio, dove è stato piantato un ulivo simbolo di pace, la comunità islamica cuorgnatese con alcuni eloquenti messaggi affidati ai bambini: «Il terrorismo non ha religione nè una nazione» oppure «La comunità islamica cuorgnatese unita per la pace». Scarsa la partecipazione della politica locale. All'avvio del corteo erano presenti solo il sindaco Beppe Pezzetto (accompagnato dal sindaco del consiglio comunale dei ragazzi) e il consigliere Davide Pieruccini, uno degli organizzatori della colorata manifestazione.

Video
Galleria fotografica
CUORGNE - Più di 400 persone, di ogni religione ed etnia, in marcia per la pace - VIDEO - immagine 1
CUORGNE - Più di 400 persone, di ogni religione ed etnia, in marcia per la pace - VIDEO - immagine 2
CUORGNE - Più di 400 persone, di ogni religione ed etnia, in marcia per la pace - VIDEO - immagine 3
CUORGNE - Più di 400 persone, di ogni religione ed etnia, in marcia per la pace - VIDEO - immagine 4
CUORGNE - Più di 400 persone, di ogni religione ed etnia, in marcia per la pace - VIDEO - immagine 5
CUORGNE - Più di 400 persone, di ogni religione ed etnia, in marcia per la pace - VIDEO - immagine 6
CUORGNE - Più di 400 persone, di ogni religione ed etnia, in marcia per la pace - VIDEO - immagine 7
CUORGNE - Più di 400 persone, di ogni religione ed etnia, in marcia per la pace - VIDEO - immagine 8
CUORGNE - Più di 400 persone, di ogni religione ed etnia, in marcia per la pace - VIDEO - immagine 9
CUORGNE - Più di 400 persone, di ogni religione ed etnia, in marcia per la pace - VIDEO - immagine 10
CUORGNE - Più di 400 persone, di ogni religione ed etnia, in marcia per la pace - VIDEO - immagine 11
CUORGNE - Più di 400 persone, di ogni religione ed etnia, in marcia per la pace - VIDEO - immagine 12
Dove è successo
Cronaca
LEINI - Discarica abusiva: denunciato un imprenditore - FOTO
LEINI - Discarica abusiva: denunciato un imprenditore - FOTO
In un terreno destinato a fondo agricolo, l'uomo aveva allestito una vera e propria discarica abusiva di circa 1000 metri cubi
TORRAZZA - «Sono gay»: il padre lo picchia. Lo sdegno dell'Arcigay
TORRAZZA - «Sono gay»: il padre lo picchia. Lo sdegno dell
«L'ennesima notizia di un pestaggio ai danni di un giovane omosessuale ci coglie allarmati e molto sconfortati» dice Piazzoni
MONTALENGHE - Capriolo investito e ucciso verso Foglizzo
MONTALENGHE - Capriolo investito e ucciso verso Foglizzo
L'autista di un furgone non ha fatto in tempo a frenare e uno dei due caprioli che stava attraversando è stato colpito
CANAVESE - Caos sulla 460: strada chiusa fino a metà giugno
CANAVESE - Caos sulla 460: strada chiusa fino a metà giugno
Partono i lavori per quasi 200 mila euro: «Entro metà giugno la circolazione stradale sarà tornata alla normalità»
CASTELLAMONTE - I progetti del liceo Faccio colorano il Martinetti
CASTELLAMONTE - I progetti del liceo Faccio colorano il Martinetti
All'unanimità ha vinto il progetto di Federica Jon. Lla studentessa si è aggiudicata un buono acquisto da 200 euro
PROCESSO 'NDRANGHETA - Voto di scambio non mafioso: condannato l'ex segretario Battaglia
PROCESSO
Si è concluso con sette condanne e due assoluzioni il secondo processo d'appello relativo all'inchiesta Minotauro. Antonino Battaglia e Giovanni Macrì condannati ad un anno e quattro mesi per reato elettorale semplice
CASTELLAMONTE - Successo per l'iniziativa del Lions sulla prevenzione dell'ictus
CASTELLAMONTE - Successo per l
Grazie alla disponibilità e all'impegno della dottoressa Mariella De Luca, socia del Lions Club Alto Canavese, è stato possibile effettuare circa 90 esami
CUORGNE' - La Federal Mogul passa sotto il controllo dell'americana Tenneco
CUORGNE
La storica azienda, che ha tra i suoi 130 stabilimenti anche quello di Cuorgnè, di fronte all'ex manifattura, diventerà una controllata della multinazionale statunitense del settore automotive. La Fiom Cgil chiede subito un incontro
RIVAROLO - Festa degli Alpini per Silvio Bonaudo e Matteo Costantino
RIVAROLO - Festa degli Alpini per Silvio Bonaudo e Matteo Costantino
«Il nostro - spiega il capogruppo Roberto Gallo - è un riconoscimento per i tanti anni di lavoro all'interno del gruppo»
ALPETTE - Riapre la Nuova Sosteria Alpina
ALPETTE - Riapre la Nuova Sosteria Alpina
Un buon segnale per il turismo in quota di Alpette e dintorni
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore