DUE CITTA' AL CINEMA - Arriva il film scandalo "La vita di Adele" - GUARDA IL TRAILER

| Martedì 21.30 al cinema Margherita di Cuorgnè si rinnova l'appuntamento con la rassegna cinematografica. Tocca all'acclamato vincitore del festival di Cannes. La recensione in anteprima di Santho Iorio

+ Miei preferiti
DUE CITTA AL CINEMA - Arriva il film scandalo
 

Il film scandalo diretto dal franco-tunisino Abdel Kechiche, vincitore del 66mo Festival di Cannes, racconta l'iniziazione sentimentale e sessuale di Adele (Adèle Exarchopoulos), una liceale di quindici anni. Il suo è una sorta di appetito per la vita e per l’amore cha ha sempre fatto parte di lei; esso si materializza tra i banchi di scuola, in un giorno in cui ha un doppio incontro. Il primo con Thomas (Jeremie Laheurte), un coetaneo affascinante e cordiale, il secondo con una ragazza dai capelli blu incrociata per strada, Emma (Léa Seydoux).
 
La storia con lui però è destinata a non sbocciare; il fato vuole che Adele si invaghisca di quella misteriosa ragazza che ogni notte entra sempre più nei suoi sogni e più intimi desideri. Adele cerca di ignorare queste sensazioni e prova a concedersi a Thomas, ma si rende conto di non riuscire a essere completamente sua e di provare invece attrazione per le ragazze. Grazie a un amico frequentatore dei locali gay della città, rintraccia la ragazza di cui si è infatuata e intraprende una nuova strada di passioni e sentimenti. Un cocktail e una panchina condivisa avviano una storia d'amore appassionata e travolgente che matura Adèle, portandola oltre l'adolescenza, verso l’età adulta.
 
Kechiche realizza uno studio psicologico: tutto passa attraverso il punto di vista di Adele, più che vedere, noi viviamo realmente le sue sensazioni, le sue emozioni, i suoi stati d’animo, i suoi errori e suoi cambiamenti, quindi anche la sua felicità e il suo dolore. L’autore ci trasmette queste emozioni non solo con la testa, ma anche soprattutto con il corpo di Adele, visto nella sua interezza e naturalezza, osservato, accompagnato, spiato persino quando dorme, sempre nei momenti più intimi e personali. Adele davanti ai nostri occhi ama, soffre, prova gioia e dolore, piange e sorride, che poi che abbia ragione o sia simpatica in quel ce fa non è assolutamente importante. Adele non è perfetta, è un normalissimo essere umano e questo è quanto basta. (Santho Iorio)
 
LA SCHEDA
Regia: Abdel Kechiche
Nazionalità: Francia 2013
Genere: Drammatico
Interpreti: Adele (Adèle Exarchopoulos), Emma (Léa Seydoux), Thomas (Jeremie Laheurte),
Durata: 187 minuti
 
Abdellatif Kechiche, Tunisi 7 dicembre 1960, attore e regista. Ha debuttato sul grande schermo nel 1984 come protagonista di "Le thé a la menthe" diretto da Abdelkrim Bahloul. Il suo esordio dietro la macchina da presa il film "Tutta colpa di Voltaire" (2000) che, presentato alla 57ma Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, vince il Premio Opera Prima Luigi De Laurentiis. Nel 2003 con "La schivata" vince il César mentre, ancora a Venezia nel 2007 il suo "Cous Cous" vince il Premio speciale della giuria e la giovane Hafsia Herzi vince il premio Marcello Mastroianni come miglior attrice emergente. Nel 2010 gira “Venere Nera” e nel 2013 trionfa a Cannes con “La vita di Adele”.
Video
Galleria fotografica
DUE CITTA AL CINEMA - Arriva il film scandalo "La vita di Adele" - GUARDA IL TRAILER - immagine 1
DUE CITTA AL CINEMA - Arriva il film scandalo "La vita di Adele" - GUARDA IL TRAILER - immagine 2
DUE CITTA AL CINEMA - Arriva il film scandalo "La vita di Adele" - GUARDA IL TRAILER - immagine 3
DUE CITTA AL CINEMA - Arriva il film scandalo "La vita di Adele" - GUARDA IL TRAILER - immagine 4
Cronaca
CIRIE' - La Croce Verde è alla ricerca di nuovi volontari nella zona
CIRIE
L'iniziativa riguarda oltre alla sezione di Ciriè anche quelle di Alpignano, Borgaro, Caselle, San Mauro, Venaria Reale, Torino
PONT CANAVESE - Mette una nota all'alunno: la mamma aggredisce la maestra che si sente male
PONT CANAVESE - Mette una nota all
Attimi di tensione, ieri pomeriggio intorno alle 17, a Pont Canavese, di fronte alla scuola primaria. Una mamma ha aggredito verbalmente una maestra, rea di aver comminato al figlio una nota disciplinare sul diario. E' intervenuto il 118
CANAVESANA - Anche oggi ritardi a raffica: «E' un calvario infinito»
CANAVESANA - Anche oggi ritardi a raffica: «E
Pendolari esasperati: «Di questo passo saremo costretti ad adottare forme di protesta drastiche nei confronti di Gtt»
OGLIANICO - Intervento della Protezione Civile per la sicurezza - FOTO
OGLIANICO - Intervento della Protezione Civile per la sicurezza - FOTO
Sabato, i volontari della Protezione Civile hanno pulito la sponda di via San Grato, da tempo occupata da rami e foglie
CASTELLAMONTE - Reati ambientali in un agriturismo: otto persone denunciate dai carabinieri forestali
CASTELLAMONTE - Reati ambientali in un agriturismo: otto persone denunciate dai carabinieri forestali
La grande quantità di rifiuti accumulati, stimati in circa 8000 metri cubi di materiale, e poi spianati con la finalità di realizzare un piazzale, sono risultati provenienti da altre località, quindi trasportati e poi scaricati sul terreno
CASTELLAMONTE - A Campo la commemorazione dei caduti nella Prima Guerra Mondiale
CASTELLAMONTE - A Campo la commemorazione dei caduti nella Prima Guerra Mondiale
Sabato 2 e domenica 4 novembre nella frazione Campo sono stati ricordati i Caduti della guerra 15-18 nelle date che ne segnano il Centenario dalla fine
CASELLE - L'autovelox fa strage di multe vicino all'aeroporto: 15 mila in appena un mese
CASELLE - L
Tanti prenderanno la multa per aver superato di poco il limite, c'è chi invece è stato pizzicato ai 200 chilometri orari. In un caso, invece, addirittura per ben 17 volte. Una media notevole di 500 verbali al giorno nel primo mese
IVREA - Condannata dal tribunale la giovane ladra di Natale
IVREA - Condannata dal tribunale la giovane ladra di Natale
Sabrina Javanovic, rom 23enne, si introdusse in un'abitazione di Ivrea il 23 dicembre del 2016 e rubò i regali sotto l'albero
CASTELLAMONTE - Licenziato perché ha il Parkinson: finalmente l'azienda lo riassume
CASTELLAMONTE - Licenziato perché ha il Parkinson: finalmente l
Domattina Franco Minutiello, ad un anno e mezzo dalla lettera di licenziamento, tornerà al lavoro. Una questione di dignità personale, al netto del reintegro ordinato dal tribunale. «Ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicino»
CERESOLE REALE - Il rifugio Massimo Mila cambia gestione
CERESOLE REALE - Il rifugio Massimo Mila cambia gestione
Sabato avrà inizio una nuova avventura per il rifugio di Ceresole Reale. In programma un «lungo» buffet dalle ore 16 alle 19
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore