DUE CITTA' AL CINEMA - La seconda fase inizia con «Fai bei sogni» - GUARDA IL TRAILER

| Liberamente ispirato al best-seller di Massimo Gramellini, il film è stato scelto dal sindacato nazionale critici cinematografici italiani come il «miglior film dell'anno». La recensione di Santho Iorio

+ Miei preferiti
DUE CITTA AL CINEMA - La seconda fase inizia con «Fai bei sogni» - GUARDA IL TRAILER
Si apre con “Fai bei sogni” di Marco Bellocchio, liberamente ispirato al best-seller di Massimo Gramellini (edito nel 2012 da Longanesi con 1.350.000 copie vendute), la seconda fase di «Due città al Cinema». Il film è stato scelto dal sindacato nazionale critici cinematografici italiani come il "miglior film dell’anno". L'ultima fatica di Bellocchio ripercorre  tutti i temi a lui cari: la famiglia, il rapporto madre-figlio, la morte, le epoche che si susseguono, l'Italia che cambia.
 
Il film è la storia di un'assenza, quella della madre di Massimo Gramellini, che vive nel ricordo di questa perdita, avvenuta quando lui aveva solo nove anni e su cui scoprirà la verità molti anni dopo, da adulto. Un’assenza, un dolore indicibile, che stravolge la vita di un uomo, che smette di vivere perché è alla disperata ricerca di una presenza e soprattutto di una verità che è evitata inconsciamente.  La morte dell'adorata madre è un lutto mai del tutto elaborato che causerà paure e ansie, insicurezze e sofferenza, in cui l'incapacità di amare, e di vivere, la fanno da padrone. 
 
Bellocchio rispetto a “I Pugni in tasca” ribalta la situazione: la madre di Massimo è piena d'amore e attenzioni nei confronti del figlio, mentre quella di Alessandro è gelida e assente. L'assenza materna è vissuta dal piccolo come se fosse un film dell’orrore (tra Nosferatu e Belfagor) e cresce, suo malgrado, sopportando il peso di quel “nonostante” che diventa evolutivo. La pellicola, in qualche modo, racconta  anche la vita di un orfano dal punto di vista del genitore morto, che ha modo suo, ha perso un figlio.
 
Nei ricordi del protagonista risuona tutto il dolore ipotetico di un genitore che ha abbandonato per sempre il proprio figlio: non solo con la morte, ma anche con un atteggiamento anaffettivo, freddo e autoritario, come nel caso del padre di Massimo. Nel film  si respirano rabbia, amarezza e disillusione, insieme alla malinconia e alla compassione, che lo spettatore prova nei confronti del protagonista. E' impossibile non intenerersi e commuoversi di fronte alla sua ricerca disperata della verità e ai suoi attacchi di panico al pensiero della madre e alla sua incapacità di amare un'altra donna (finché non compare Elisa).
 
Una biografia quella di Gramellini, raccontata e ritratta da Bellocchio con estrema delicatezza, che coniuga il proprio stile con quello del giornalista, dando vita ad una pellicola che rivive l'Italia del passato, ricca di malinconia, disperazione e ricordi cementati, che rimarranno lì per sempre. (Santho Iorio)
Video
Galleria fotografica
DUE CITTA AL CINEMA - La seconda fase inizia con «Fai bei sogni» - GUARDA IL TRAILER - immagine 1
DUE CITTA AL CINEMA - La seconda fase inizia con «Fai bei sogni» - GUARDA IL TRAILER - immagine 2
DUE CITTA AL CINEMA - La seconda fase inizia con «Fai bei sogni» - GUARDA IL TRAILER - immagine 3
DUE CITTA AL CINEMA - La seconda fase inizia con «Fai bei sogni» - GUARDA IL TRAILER - immagine 4
Dove è successo
Cronaca
GRAN PARADISO - Allarme del Wwf: «Stambecco a rischio estinzione». Ma nel Parco Gran Paradiso sono oltre 2700
GRAN PARADISO - Allarme del Wwf: «Stambecco a rischio estinzione». Ma nel Parco Gran Paradiso sono oltre 2700
«Se è vero che i cambiamenti climatici mettono in pericolo la conservazione dello stambecco - fanno sapere dall'Ente Parco - non è però corretto dire che la specie è in imminente pericolo di estinzione»
VALLE SOANA - Anche Donald Trump al carnevale - FOTO e VIDEO
VALLE SOANA - Anche Donald Trump al carnevale - FOTO e VIDEO
Tantissima gente ha accompagnato i carri lungo il percorso. Partenza da Ronco Canavese, giro a Pezzetto e Molino di Forzo e salita fino a Valprato Soana
SAN GIUSTO - Fiamme nella villetta, intervengono i pompieri - VIDEO
SAN GIUSTO - Fiamme nella villetta, intervengono i pompieri - VIDEO
Provvidenziale intervento dei vigili del fuoco per un incendio che si è sviluppato nel sottotetto di un'abitazione indipendente
CASELLE - Un altro incendio danneggia il bar di via Vernone
CASELLE - Un altro incendio danneggia il bar di via Vernone
Questa mattina, poco prima delle sette, le fiamme hanno nuovamente danneggiato il chiosco all'angolo con via Colombo
SESSO A PAGAMENTO - Ragazza di Banchette si apparta con un ottantenne e gli ruba i soldi: arrestata
SESSO A PAGAMENTO - Ragazza di Banchette si apparta con un ottantenne e gli ruba i soldi: arrestata
Con il pretesto di avere un rapporto con il pensionato, la giovane gli ha svuotato il portafoglio. Sabato pomeriggio i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Chatillon-Saint-Vincent l'hanno fermata
VALPERGA - Nessuna aggressione all'interno del Dancing K11
VALPERGA - Nessuna aggressione all
La famiglia Rai ha festeggiato il 19 Marzo 56 anni di attività e ancora oggi porta avanti con passione la tradizione di regalare emozioni in musica.
CASTELLAMONTE - Allarme ambientale alla discarica di Vespia: intervengono carabinieri e vigili del fuoco - FOTO e VIDEO
CASTELLAMONTE - Allarme ambientale alla discarica di Vespia: intervengono carabinieri e vigili del fuoco - FOTO e VIDEO
Tubi sospetti che potrebbero portare il percolato nel torrente Malesina e spazzatura ben oltre il perimetro della discarica. E' scattato (nuovamente) l'allarme ambientale, oggi pomeriggio, a Vespia dopo la segnalazione di alcuni cittadini
CANAVESE - Pugno di ferro dei carabinieri: sequestrate case e auto alle famiglie di nomadi sinti
CANAVESE - Pugno di ferro dei carabinieri: sequestrate case e auto alle famiglie di nomadi sinti
Ieri mattina, su indicazione della procura di Ivrea, i militari dell'Arma hanno sequestrato undici immobili, auto, negozi e terreni a Leini, San Carlo Canavese e Villanova Canavese. Tutte proprietà di alcune famiglie di sinti piemontesi
IVREA - Tenta di rubare 250 euro di profumi ma viene bloccata
IVREA - Tenta di rubare 250 euro di profumi ma viene bloccata
Una ragazza di 21 anni fermata dai carabinieri dopo il tentato furto di cosmetici all'interno del Carrefour Market
LAVORO IN CANAVESE - Il Bennet cerca personale
LAVORO IN CANAVESE - Il Bennet cerca personale
Offerte di lavoro per Addetti ipermercato, Allievi/e Direttori, Cassiere/i, Apprendisti, Giovani 16-23 anni, Farmacisti, Macellai a Torino e provincia
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore