EBOLA IN CANAVESE - L'Asl: «Territorio a basso rischio»

| Il direttore generale Boraso: «Seguite tutte le indicazioni ministeriali e regionali grazie a un gruppo di esperti»

+ Miei preferiti
EBOLA IN CANAVESE - LAsl: «Territorio a basso rischio»
Dopo la decisione del liceo Martinetti di Caluso di annullare la visita di un gruppo di studenti del Congo, l'Asl To4 d'Ivrea, tramite il direttore generale Flavio Boraso, ha deciso di diffondere un comunicato per rassicurare l'intero territorio. Boraso, più che dalle polemiche di Caluso, ha preso spunto dalle notizie pubblicate questa mattina da alcuni organi di stampa sul presunto ritardo, in Piemonte, nell’affrontare l’emergenza Ebola (secondo quanto riportato solo tre ospedali in Piemonte, al momento, sarebbero attrezzati).
 
«L’azienda, fin dal momento dell’insorgenza del problema, ha provveduto a contestualizzare nella realtà aziendale ospedaliera e territoriale tutte le indicazioni ministeriali e regionali in merito, attraverso un gruppo di lavoro di esperti dedicato - spiega Boraso - anche se il nostro territorio è a basso rischio, allo stato attuale, tutti i Pronto Soccorso e Punti di Primo Intervento degli ospedali aziendali del Canavese (Chivasso, Ciriè, Cuorgnè, Ivrea, Lanzo) sono stati dotati di presidi di alta protezione degli operatori (tuta, completa di copricapo e sovrascarpe, idrorepellente e con cuciture termosaldate, maschera completa del viso dotata di filtro ad alta protezione, guanti), previsti dalle indicazioni ministeriali e regionali per fronteggiare un eventuale caso sospetto di malattia da virus Ebola».
 
L'Asl conferma che in tutti gli ospedali sono stati individuati i percorsi e le aree di isolamento per la gestione temporanea di una persona con sospetto di malattia, in attesa del suo trasferimento in un centro di competenza regionale (nel caso specifico l’ospedale Amedeo di Savoia di Torino). «Nel contempo, si stanno effettuando i corsi di formazione specifici per il personale dell’area di emergenza-urgenza di ogni ospedale dell’azienda».
 
Per quanto riguarda, poi, il territorio aziendale, tutti i medici di famiglia, i pediatri di libera scelta e le guardie mediche sono stati informati dall’azienda sanitaria sulle procedure da adottare in presenza di un eventuale caso sospetto. «Pertanto, si può affermare che i presidi ospedalieri dell’Asl To4 siano oggi in grado di affrontare adeguatamente l’eventuale situazione di crisi infettiva specifica - conclude Boraso - così come le altre situazioni (certamente al momento più usuali) di accesso di paziente con malattia infettiva contagiosa e diffusiva».
Cronaca
CANAVESE - Caos sulla 460: strada chiusa fino a metà giugno
CANAVESE - Caos sulla 460: strada chiusa fino a metà giugno
Partono i lavori per quasi 200 mila euro: «Entro metà giugno la circolazione stradale sarà tornata alla normalità»
MONTALENGHE - Capriolo investito e ucciso sulla strada per Foglizzo
MONTALENGHE - Capriolo investito e ucciso sulla strada per Foglizzo
L'autista di un furgone non ha fatto in tempo a frenare e uno dei due caprioli che stava attraversando è stato colpito
CASTELLAMONTE - I progetti del liceo Faccio colorano il Martinetti
CASTELLAMONTE - I progetti del liceo Faccio colorano il Martinetti
All'unanimità ha vinto il progetto di Federica Jon. Lla studentessa si è aggiudicata un buono acquisto da 200 euro
PROCESSO 'NDRANGHETA - Voto di scambio non mafioso: condannato l'ex segretario Battaglia
PROCESSO
Si è concluso con sette condanne e due assoluzioni il secondo processo d'appello relativo all'inchiesta Minotauro. Antonino Battaglia e Giovanni Macrì condannati ad un anno e quattro mesi per reato elettorale semplice
CASTELLAMONTE - Successo per l'iniziativa del Lions sulla prevenzione dell'ictus
CASTELLAMONTE - Successo per l
Grazie alla disponibilità e all'impegno della dottoressa Mariella De Luca, socia del Lions Club Alto Canavese, è stato possibile effettuare circa 90 esami
CUORGNE' - La Federal Mogul passa sotto il controllo dell'americana Tenneco
CUORGNE
La storica azienda, che ha tra i suoi 130 stabilimenti anche quello di Cuorgnè, di fronte all'ex manifattura, diventerà una controllata della multinazionale statunitense del settore automotive. La Fiom Cgil chiede subito un incontro
RIVAROLO - Festa degli Alpini per Silvio Bonaudo e Matteo Costantino
RIVAROLO - Festa degli Alpini per Silvio Bonaudo e Matteo Costantino
«Il nostro - spiega il capogruppo Roberto Gallo - è un riconoscimento per i tanti anni di lavoro all'interno del gruppo»
ALPETTE - Riapre la Nuova Sosteria Alpina
ALPETTE - Riapre la Nuova Sosteria Alpina
Un buon segnale per il turismo in quota di Alpette e dintorni
SANITA' - Tempi eterni per le colonscopie: l'Asl To4 corre ai ripari
SANITA
Sono stati assunti due medici gastroenterologi ed è già stato previsto di sostituirne un terzo che andrà in pensione
CORIO - Giardiniere muore schiacciato da una pianta
CORIO - Giardiniere muore schiacciato da una pianta
La vittima è un 45enne di San Maurizio Canavese. Un altro incidente mortale a Verrua Savoia questa mattina
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore