ECONOMIA - Il turismo in Canavese? E' ancora un flop

| I dati dello studio di Confindustria sono (purtroppo) inequivocabili

+ Miei preferiti
ECONOMIA - Il turismo in Canavese? E ancora un flop
Nonostante i proclami, il turismo in Canavese non decolla. Lo conferma l'analisi del centro studi Sintesi per Confindustria che ha preso in esame le potenzialità del territorio nello scenario della Città Metropolitana. Dal punto di vista del turismo il quadro è ancora desolante. «Il Canavese appare l’area meno caratterizzata sotto l’aspetto turistico tra quelle poste a confronto nell’analisi - scrivono i ricercatori - e questo vale per tutte le sue sub-aree che si collocano in fondo alla classifica teorica stilata sulla base di un indicatore di sintesi per il turismo». Nel periodo della crisi, tuttavia, il settore ha mostrato segnali di crescita che pongono il Canavese in una posizione relativamente migliore rispetto a quella degli altri territori.
 
In primo luogo al Canavese si può attribuire solo un basso tasso di turisticità (833 presenze su 1000 abitanti), inferiore anche a quello della provincia di Biella (1206) e distante da quelli calcolati per le aree circostanti. Basti pensare che la provincia di Torino ha un tasso attorno a 2900. Anche se il calcolo del tasso di turisticità è inficiato dalle difficoltà di ottenere i dati relativi ai Comuni con pochi esercizi ricettivi, sembra comunque che non emergano forti caratterizzazioni dal punto di vista del turismo locale. 
 
«È un territorio che presenta una scarsa densità ricettiva: si contano solo 3,6 posti letto per chilometro quadrato, contro i 7,6 posti letto del Piemonte e i 14,9 dei Comuni della provincia. Tra il 2007 e il 2014 vi è stato tuttavia un incremento della densità ricettiva che ha portato ad una crescita di 0,5 posti letto, in linea con la crescita registrata in regione.
I turisti, inoltre, si fermano nel Canavese meno che negli altri territori circostanti: solo 2,7 giorni di permanenza media». A fronte di una generale, seppur minima, riduzione della permanenza che accomuna il turismo in tutto il Paese, nel Canavese la situazione è relativamente migliorata tra il 2007 e il 2014 con un incremento della permanenza media di 0,3 giorni mentre in provincia di Torino è rimasta stabile nel tempo.
 
I turisti stranieri sembrano trovare meno interesse nel territorio del Canavese rispetto alle altre zone prese a confronto: nel 2014 hanno rappresentato il 19,3% del totale degli arrivi, una quota anche più contenuta di quella rilevata nel complesso della provincia di Torino (19,9%). È il ciriacese a mostrarsi meno attraente nei confronti della clientela straniera (7,3% degli arrivi) mentre un maggiore appeal lo mostra l’Eporediese dove gli arrivi di turisti stranieri sono stati pari al 39,8%. Proprio l’Eporediese ha fatto segnare una crescita di 25,5 punti percentuali della quota di turismo straniero tra il 2007 e il 2014 e che ha senz’altro contribuito ad accrescere l’incidenza complessiva degli arrivi di stranieri nel Canavese: +9,8 punti percentuali nel complesso dell’area. 
 
«Complessivamente sembra tuttavia di poter dire che il turismo qui non sembra essere un settore capace di attrarre imprenditorialità» sentenzia lo studio di Confindustria. Le imprese del comparto rappresentano il 6,4% di quelle attive, percentuale inferiore solo alla quota calcolata per la provincia di Biella.
Cronaca
CASTELLAMONTE - Vende auto col contachilometri taroccato a un disabile che lo denuncia
CASTELLAMONTE - Vende auto col contachilometri taroccato a un disabile che lo denuncia
Nei guai il titolare di un concessionario di auto. All'atto della vendita, l'uomo ha dichiarato su un'utilitaria circa 100 mila chilometri: in realtà il mezzo ne aveva percorsi quasi il doppio. Il raggiro non è andato a buon fine
FAVRIA - Incidente stradale: auto finisce contro una casa - FOTO
FAVRIA - Incidente stradale: auto finisce contro una casa - FOTO
Il mezzo, per fortuna, ha solo sfiorato una centralina del gas metano. La dinamica è ora al vaglio dei carabinieri
PONT CANAVESE - Un annullo filatelico per il «Concert dla Rua»
PONT CANAVESE - Un annullo filatelico per il «Concert dla Rua»
Poste Italiane, in occasione della XXIII^ Edizione «Concert dla Rua» la notte della Pace, partecipa con un annullo filatelico
CALUSO - Ha un rapporto con una prostituta poi la rapina
CALUSO - Ha un rapporto con una prostituta poi la rapina
I due si sono appartati lungo una strada di campagna tra Caluso e Barone. Dopo il rapporto l'uomo l'ha rapinata
CERESOLE-LOCANA - In volo con le api e gli aquiloni
CERESOLE-LOCANA - In volo con le api e gli aquiloni
Proseguono le escursioni in bus da Torino, con partenza dalla stazione di Porta Susa, proposte dal circuito "Strada Gran Paradiso"
PAVONE CANAVESE - Trovato morto nel torrente Chiusella: dramma per un pescatore
PAVONE CANAVESE - Trovato morto nel torrente Chiusella: dramma per un pescatore
Saranno le indagini dei carabinieri della compagnia di Ivrea a fare luce sulla morte di un pescatore residente in zona trovato privo di vita, ieri sera, nelle acque del torrente Chiusella. A dare l'allarme sono stati i figli dell'uomo
COLLERETTO G. - Il Bioindustry Park nel network della ricerca
COLLERETTO G. - Il Bioindustry Park nel network della ricerca
Sono stati sottoscritti gli accordi tra l'Infn Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e i primi Bic Business Innovation Centre
MONGOL RALLY - Si spacca il vetro ma «Il Pandone» viaggia lo stesso - FOTO
MONGOL RALLY - Si spacca il vetro ma «Il Pandone» viaggia lo stesso - FOTO
Il duo di Valperga, a bordo di una mitica Panda (vecchio modello) ha già dovuto dribblare alla Cristiano Ronaldo alcune inevitabili sfighe...
VIALFRE' - Torna Apolide, il «Green Man Festival» italiano nell'area naturalistica Pianezze
VIALFRE
Apolide significa senza cittadinanza, senza casa. Il festival nasce 15 anni fa grazie all'associazione To Locals, nel piccolo paese di Alpette con il nome di Alpette Rock Free Festival
IVREA - Operaio muore punto da una vespa: condannato il datore di lavoro
IVREA - Operaio muore punto da una vespa: condannato il datore di lavoro
E' quanto ha deciso oggi il giudice Ludovico Morello del tribunale di Ivrea a conclusione del processo di primo grado che vedeva alla sbarra, per omicidio colposo, un imprenditore di 46 anni del cuneese. La vittima aveva 44 anni
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore