FAVRIA - Donare sangue d'estate: un doppio atto d'altruismo

| Buon riscontro per la donazione promossa dalla Fidas

+ Miei preferiti
FAVRIA - Donare sangue destate: un doppio atto daltruismo
A Favria, venerdì 12 agosto si è svolto il prelievo collettivo di sangue. Siete stati tutti bravissimi! Un grazie ai 51 donatori che hanno effettuato la donazione di sangue intero, un grazie di cuore e ai 10 e più candidati che proprio oggi hanno deciso di iniziare a venire a donare ed un grazie, mille ai sei donatori che oggi hanno effettuato esami e che saranno idonei già dalla prossima donazione, ed una immensa gratitudine alle equipe medica e agli uffici di Torino che mi sopportano e supportano. Certi ottimi risultati avvengono solo grazie alla collaborazione di tutti con passione, reciproca stima ed inesauribile entusiasmo. Collaborare, per me, significa condividere buone idee per costruire, ma il Noi dei donatori deve essere più forte del mio insignificante io. E poi con il donare il sangue non c’è  esercizio migliore per il cuore che stendere la mano e aiutare gli altri ad alzarsi donando un poco del nostro prezioso sangue. 
 
Non credo come donatore che si  debba osservare soltanto la legge del  “dare per ricevere”, perché la nostra identità di volontari, se tali vogliamo essere,  si caratterizza per un sovrappiù di amore, in forza del quale non si fa il bene per ricevere il contraccambio, ma lo si fa gratuitamente,  anonimamente, con gioia e comunque  sempre, senza paura di “perdere”, poiché il bene che si fa ritorna sempre anche a chi lo compie e non è mai contro di noi! Ritornando alla donazione di oggi, abbiamo avuto ben  23 sacche con il gruppo zero e di queste 3 con zero negativo e questo è un altro motivo ndi soddisfazione per ridire ancora un sincero grazie. Per raggiungere questi ottimi risultati, tutti hanno contribuito, da chi tiene pulita la sede con un lavoro umile ma preziosissimo, da chi compra il pane ed innaffia i fiori, chi in cucina prepara i generi di conforto, chi accoglie i donatori e chi le registra, ed infine l’oscuro ma necessario lavoro di segreteria nel tenere aggiornato lo schedario cartaceo e manuale per potere chiamare i donatori con cartolini e ahimè anche con il miei sms. 
 
Un grazie a chi sui social forum si prodiga nel fare propaganda, un grazie di cuore al Consigliere Comunale Vittorio Cappuccio Bellone che oggi è anche venuto a trovarci, per la brillante idea di portare nell’assise comunale, nelle comunicazioni prima del Consiglio Comunale il messaggio di  venire a donare oggi, il suo appello è stato anche ripreso da un noto giornale locale uscito in questa settimana, e per tutti mi sembra che si adatti bene la frase di un vecchio proverbio africano: “Solo quando tutti contribuiscono con la loro legna da ardere è possibile creare un grande fuoco”. 
 
Ringrazio per par condico che è anche passata in sede la Capogruppo di Maggioranza Scandale Ilenia desiderosa di poter essere parte attiva nel dono del sangue, grazie sincero per l’attenzione. Il Direttivo Fidas Favria con il suo lavoro  di squadra divide i compiti e moltiplica il successo e dato che siamo in tema di proverbi africani, un detto del Burkina Faso recita: “Se le formiche si mettono d’accordo, possono spostare un elefante”, io dico se continuiamo così possiamo sostare anche le balene, con passione, tenacia e sana collaborazione, un grazie a tutti, e alla prossima al 29 di agosto, lunedì prelievo straordinario ore 8-11,20 cortile interno, stessi locali e stesso contagioso  entusiasmo. (Giorgio Cortese)
Cronaca
CANAVESANA - Anche oggi ritardi a raffica: «E' un calvario infinito»
CANAVESANA - Anche oggi ritardi a raffica: «E
Pendolari esasperati: «Di questo passo saremo costretti ad adottare forme di protesta drastiche nei confronti di Gtt»
OGLIANICO - Intervento della Protezione Civile per la sicurezza - FOTO
OGLIANICO - Intervento della Protezione Civile per la sicurezza - FOTO
Sabato, i volontari della Protezione Civile hanno pulito la sponda di via San Grato, da tempo occupata da rami e foglie
CASTELLAMONTE - Reati ambientali in un agriturismo: otto persone denunciate dai carabinieri forestali
CASTELLAMONTE - Reati ambientali in un agriturismo: otto persone denunciate dai carabinieri forestali
La grande quantità di rifiuti accumulati, stimati in circa 8000 metri cubi di materiale, e poi spianati con la finalità di realizzare un piazzale, sono risultati provenienti da altre località, quindi trasportati e poi scaricati sul terreno
CASTELLAMONTE - A Campo la commemorazione dei caduti nella Prima Guerra Mondiale
CASTELLAMONTE - A Campo la commemorazione dei caduti nella Prima Guerra Mondiale
Sabato 2 e domenica 4 novembre nella frazione Campo sono stati ricordati i Caduti della guerra 15-18 nelle date che ne segnano il Centenario dalla fine
CASELLE - L'autovelox fa strage di multe vicino all'aeroporto: 15 mila in appena un mese
CASELLE - L
Tanti prenderanno la multa per aver superato di poco il limite, c'è chi invece è stato pizzicato ai 200 chilometri orari. In un caso, invece, addirittura per ben 17 volte. Una media notevole di 500 verbali al giorno nel primo mese
IVREA - Condannata dal tribunale la giovane ladra di Natale
IVREA - Condannata dal tribunale la giovane ladra di Natale
Sabrina Javanovic, rom 23enne, si introdusse in un'abitazione di Ivrea il 23 dicembre del 2016 e rubò i regali sotto l'albero
CASTELLAMONTE - Licenziato perché ha il Parkinson: finalmente l'azienda lo riassume
CASTELLAMONTE - Licenziato perché ha il Parkinson: finalmente l
Domattina Franco Minutiello, ad un anno e mezzo dalla lettera di licenziamento, tornerà al lavoro. Una questione di dignità personale, al netto del reintegro ordinato dal tribunale. «Ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicino»
CERESOLE REALE - Il rifugio Massimo Mila cambia gestione
CERESOLE REALE - Il rifugio Massimo Mila cambia gestione
Sabato avrà inizio una nuova avventura per il rifugio di Ceresole Reale. In programma un «lungo» buffet dalle ore 16 alle 19
VISCHE - Esplode il bancomat della Banca d'Alba e del Canavese
VISCHE - Esplode il bancomat della Banca d
Ancora da quantificare il bottino del colpo che, comunque, secondo alcune stime, non sarebbe inferiore ai 30 mila euro
CIRIE' - Il piromane dei bus potrebbe non aver agito da solo: è caccia ai possibili complici
CIRIE
Non sono concluse le indagini della procura di Ivrea sul rogo doloso che mercoledì scorso, nel cuore della notte, ha distrutto sette autobus parcheggiati nel piazzale della stazione ferroviaria di Ciriè. Un uomo è già stato fermato
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore