FAVRIA - Festa della Fidas per i suoi volontari - FOTO

| Attualmente la sezione ha 370 donatori attivi con una raccolta in questi primi 6 mesi di 245 sacche complessive

+ Miei preferiti
FAVRIA - Festa della Fidas per i suoi volontari - FOTO
«Quando c’è una festa associativa il primo saluto viene rivolto ai numerosi gruppi ospiti, alla vicesindaco Valente Lucia in rappresentanza del Comune, la Protezione Civile per l’assistenza e la Pro Loco per l’ospitalità sul sagrato di fronte alla loro sede per la premiazione. Ma qui voglio ringraziare i commercianti favriesi per la loro generosità, che ci hanno omaggiato con dei regali e buoni al nostro gruppo ma anche a quelli, pochi, che non hanno dato nulla. Li ringrazio tutti, perché se non ci fossero i negozi e le attività commerciali ed artigianali in Favria, la nostra Comunità non sarebbe viva ma solo un paese dormitorio. Grazie di cuore commercianti per il Vostro lavoro. Voglio ringraziare tutti i donatori che fanno del bene facendolo bene, donando un semplice braccio ma compiendo un grandissimo atto di umiltà nel chinarsi verso altri esseri umani in difficoltà. Grazie donatori per la vostra continua adesione ad una politica vincente di fare del bene.

In questa festa è anche motivo di fare dei bilanci, come gruppo il bilancio non può essere che positivo. Grazie donatori che dalla fondazione del Gruppo hanno donato in questi 30 anni circa 11.395 sacche un vero fiume gagliardo di solidarietà che onora Favria e tutta la Comunità in questo indispensabile gesto di amore, di solidarietà, di amicizia. Dico “indispensabile” perché è la pura realtà. Senza sangue non si vive, senza l’offerta del donatore molte persone sarebbero in pericolo di vita; non si potrebbero effettuare trapianti né eseguire grossi interventi chirurgici. Senza sangue molte sale operatorie rimarrebbero chiuse.

Ma chi sono questi “meravigliosi portatori di vita” della nostra Comunità? Non portano sfavillanti divise, ne utilizzano costosi mezzi, ne lustrini colorati, ma sono delle semplici casalinghe, dei professionisti, agricoltori, studenti, artigiani, operai e commercianti e tutori delle forze dell’ordine. Insomma tutte persone che hanno compreso la necessità di chi soffre e che hanno dedicato e dedicano qualche ora del loro tempo ad aiutarlo con il loro dono. Attualmente la sezione ha 370 donatori attivi con una raccolta in questi primi 6 mesi di 245 sacche complessive. Vorrei raccoglierli tutti, gli attuali e chi per motivi di età e salute non può più donare raccoglierli tutti in un largo abbraccio e ringraziarli per la loro fedeltà all’ideale che hanno scelto e in cui credono.

A coloro che ci hanno lasciato va il mio e del Direttivo il ricordo riconoscente, e pertanto ci raccogliamo in un minuto di silenzio. Grazie donatori! Ai donatori attivi, il sincero augurio di buona salute per continuare nel loro gesto. A chi per motivi di età e di salute non può più donare la nostra eterna riconoscenza. A chi  non ha mai “provato” la bellezza e la soddisfazione che dà la donazione, l’invito ad unirsi a noi per concorrere a coprire tutte le esigenze dei nostri ospedali, ma soprattutto del povero più povero: l’ammalato. Chiunque sia in buone condizioni di salute ed abbia un peso corporeo superiore a 50 Kg con un età compresa tra  18 anni, fino a 60 se alla prima donazione, 65 ed oltre a giudizio medico per il donatore periodico e che goda  di buona salute.

Ricordo che, come da indicazioni del nostro Centro Trasfusionale di Riferimento (Banca del Sangue del Presidio Ospedaliero Molinette di Torino) viene applicata la procedura della Donazione differita. In sintesi, ai "Candidati Donatori" che si presentano al prelievo per la prima volta e che non hanno mai effettuato donazioni di sangue o emocomponenti, gli vengono effettuati esclusivamente degli esami. Successivamente, se sulla base degli esiti dei referti, se risulteranno idonei, potranno diventare "Donatori" e proseguire in questo importante percorso.

Infine un appello ai giovani invitandoVi a collegarVi col gruppo giovani dell’associazione tramite internet proprio per aumentare le loro conoscenze, per partecipare a eventi che uniscano ancora di più i donatori. Avanti così, Donatrici e Donatori Fidas di Favria e a tutti, quindi, sono rivolte queste poche parole sicuri che ognuno troverà stimoli e certezze. Prima di concludere  ricordo che alla fine del 2018 scade il mandato del Direttivo Gruppo e anche del sottoscritto e sarei felice di vedere entrare nel Direttivo persone che abbiano voglia di fare puro volontariato. Coraggio fatevi avanti. E grazie a tutti per quello che fate. Evviva la Fidas». Giorgio Cortese

Galleria fotografica
FAVRIA - Festa della Fidas per i suoi volontari - FOTO - immagine 1
FAVRIA - Festa della Fidas per i suoi volontari - FOTO - immagine 2
FAVRIA - Festa della Fidas per i suoi volontari - FOTO - immagine 3
FAVRIA - Festa della Fidas per i suoi volontari - FOTO - immagine 4
FAVRIA - Festa della Fidas per i suoi volontari - FOTO - immagine 5
FAVRIA - Festa della Fidas per i suoi volontari - FOTO - immagine 6
FAVRIA - Festa della Fidas per i suoi volontari - FOTO - immagine 7
FAVRIA - Festa della Fidas per i suoi volontari - FOTO - immagine 8
FAVRIA - Festa della Fidas per i suoi volontari - FOTO - immagine 9
FAVRIA - Festa della Fidas per i suoi volontari - FOTO - immagine 10
FAVRIA - Festa della Fidas per i suoi volontari - FOTO - immagine 11
Cronaca
CANAVESE - Vendemmia 2018 da quattro stelle per l'Erbaluce: forse la migliore tra le vendemmie dal 2000
CANAVESE - Vendemmia 2018 da quattro stelle per l
Il risultato migliore è per il Nebbiolo di Langhe e Roero, Pelaverga di Verduno e il Cortese zona Gavi, che si aggiudicano quasi l'eccellenza. Tra i vigneti del Piemonte, la produzione di vino è stata di poco più di 2,5 milioni di ettolitri
SETTIMO VITTONE - Condannato forestale per maltrattamenti
SETTIMO VITTONE - Condannato forestale per maltrattamenti
E' la seconda condanna per G.F, carabiniere forestale di 39 anni, per maltrattamenti nei confronti di una donna
METEO CANAVESE - Possibile domenica invernale con un po' di neve
METEO CANAVESE - Possibile domenica invernale con un po
Le previsioni di Arpa Piemonte confermano l'ingresso di una area di bassa pressione atlantica sul Mediterraneo occidentale determina un peggioramento delle condizioni
CASTELLAMONTE - Il mitico «Pierino» ospite all'Ufficio postale di Babbo Natale
CASTELLAMONTE - Il mitico «Pierino» ospite all
Domenica 16 dicembre dalle 15 alle 18 ospite d'eccezione a Castellamonte: il mitico «Pierino», al secolo Alvaro Vitali
CASELLE - Aumentano i controlli antiterrorismo all'aeroporto Pertini
CASELLE - Aumentano i controlli antiterrorismo all
Il Questore di Torino ha disposto un ulteriore rafforzamento del dispositivo di controllo già in atto nei luoghi sensibili
RIVAROLO CANAVESE - Autovelox nascosto nell'auto del Comune: attenzione ai limiti di velocità
RIVAROLO CANAVESE - Autovelox nascosto nell
A fronte delle richieste di alcuni residenti sul presunto sfrecciare di auto all'interno del centro abitato, l'altro pomeriggio il sistema è stato installato su una Panda e testato in frazione Mastri, all'ingresso del caseggiato
CHIVASSO - Pantaloni rosa a un bimbo: la mamma si scaglia contro le maestre
CHIVASSO - Pantaloni rosa a un bimbo: la mamma si scaglia contro le maestre
Il bambino si fa la pipì addosso tre volte. Finiti i cambi le insegnanti hanno trovato solo un paio di pantaloni di quel colore
RONCO CANAVESE - Il presepe vivente «Made in Valle Soana»
RONCO CANAVESE - Il presepe vivente «Made in Valle Soana»
Il 24 dicembre andrà in scena il presepe vivente «alla nostra maniera»: nella variante valsoanina del francoprovenzale
IVREA - Spacciano droga: carabinieri denunciano altri due ragazzi
IVREA - Spacciano droga: carabinieri denunciano altri due ragazzi
L'attività antidroga proseguirà nelle prossime settimane anche nelle scuole del Canavese con l'ausilio dei cinofili di Volpiano
BALDISSERO-CASTELLAMONTE - Un altro incidente stradale sulla provinciale - FOTO E VIDEO
BALDISSERO-CASTELLAMONTE - Un altro incidente stradale sulla provinciale - FOTO E VIDEO
La provinciale è stata chiusa al traffico per permettere l’afflusso dei mezzi di soccorso e i rilievi da parte dei carabinieri. I due feriti, un uomo e una donna, sono stati trasportati in ospedale a Ivrea
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore