FAVRIA - Il grande ritorno della fiera agricola

| Una volta questi giorni di festa erano elemento di unione delle Comunità e l'occasione, oltre che per celebrazioni e festeggiamenti, anche per organizzare grandi mercati

+ Miei preferiti
FAVRIA - Il grande ritorno della fiera agricola
A Favria il 2 aprile avverrà come da tradizione la 41 fiera agricola. La  manifestazione ispirata alla tradizione agricola ed è in onore di Sant'Isidoro detto l’agricoltore, protettore dei raccolti e delle attività rurali. Le strade della nostra Comunità si animeranno di visitatori e di concittadini. Quando penso alla parola fiera mi viene in mente sia la tradizionale mostra mercato, la parola deriva dal  feria giorno di festa. Una volta questi giorni di festa erano elemento di unione delle Comunità e l'occasione, oltre che per celebrazioni e festeggiamenti, anche per organizzare grandi mercati. Col connotato che le fiere hanno ancora oggi, si trattava di mercati simili a mostre, che magari duravano anche diversi giorni, in cui concludere affari vantaggiosi e accordi economici per l'anno venturo.

Così la 'feria' ha passato il suo nome a quel particolare mercato. Certo con il tempo la fiera è cambiata, si è spostata dal cventro del pese nel parco Bonaudo e nella zona adiacente,  ma non è mutata la passione con cui i favriesi la vivono e  accolgono migliaia di ospiti.  La fiera a Favria è aggregazione e senso di comunità, e in essa Favria si sente più unita e si apre al pubblico condividendo le proprie tradizioni. Per la fiera ho usato nel titolo il termine sgargiante per indicare la vivacità ed anche la  temperato confusione  quando ci sono migliaia di persone e gli animali. Mi permetto dire che la parola sgargiante ben si adatta alle tradizione rurali perché deriva  dall’antico francese criard, per le grida stridule dei venditori accorsi a centinaia alla fiera.

Sgargiante ritengo che sia una parola cge parla bene per quello che l’orecchio recepisce nel giorno delle fiera, le grida dei venditori che si sovrappongono alla vivacita dei discorsi delle persone con in sottofondo le comunicazioni dello speaker che nel pomeriggio commenta il cimento dei bovini nella bataille des reines, dove al mattino nello stesso campo si è tenuta la rassegna zootecnica. Preciso che la  battaglia delle reines non è una corrida, ma un braccio di ferro una prova di forza incruenta tra due mucche, quello che fanno naturalmente sui pascoli per stabilire la supremazia. Insomma non è uno spettacolo cruento, infatti la parte spettacolare è il ruituale che precede il breve contro, cheè solo di forza tra i due animali. Come dicevo gli animali, precedentemente pesati per mettere delle avversarie dello stesso peso,  si studiano e scavano nel campo, si avvicinano e continuano a studiarsi.

Poi una delle due parte e con la testa cerca di spingere via l’altra, più sono in parità, più il “combattimento” può durare a lungo, ma non si tratta di una lotta, piuttosto di una prova di resistenza. Niente viene indotto dagli esseri umani e l’unica cosa che viene fatta è mettere  le due “contendenti” una accanto all’altra. Insomma una festa dentro la fiera dove si  incontrano allevatori e appassionati a vedere, in un campo di gara, ciò che gli animali fanno naturalmente in natura. Gli animali sono tutto, meno che maltrattati, anzi questi animali sono vezzeggiati dai loro padroni molto più che gli altri animali che hanno nelle stalle. In conclusione ringrazio come Favriese il Comitato Organizzatore. La Coldiretti e tutti coloro che a vario titolo si sono dati da fare e saranno impegnati per consentire lo svolgimento della Fiera di S.Isidoro ci faranno trascorrere momenti lieti e di portare a casa un po’ dei sapori e della genuinità che contraddistinguono il nostro territorio. (Giorgio Cortese)

Cronaca
VIALFRE' - Torna Apolide, il «Green Man Festival» italiano nell'area naturalistica Pianezze
VIALFRE
Apolide significa senza cittadinanza, senza casa. Il festival nasce 15 anni fa grazie all'associazione To Locals, nel piccolo paese di Alpette con il nome di Alpette Rock Free Festival
VOLPIANO - Rubava gioielli nelle case dove lavorava: condannata
VOLPIANO - Rubava gioielli nelle case dove lavorava: condannata
La collaboratrice domestica infedele rubava oggetti preziosi nelle case dove lavorava. E' stata condannata a undici mesi
RIVAROLO - Nel sottopasso della morte il Comune installa il semaforo
RIVAROLO - Nel sottopasso della morte il Comune installa il semaforo
Dopo l'incidente costato la vita ad un operaio di Favria, via libera ai lavori per installare un impianto semaforico in grado di segnalare l'acqua alta nel sottopasso di via Galileo Ferraris che porta a Feletto
CASTELLAMONTE - Minacce nei bar: clienti violenti già in libertà
CASTELLAMONTE - Minacce nei bar: clienti violenti già in libertà
La convalida del fermo è stata effettuata dal giudice che non ha ritenuto i due pericolosi per l'incolumità pubblica
CHIVASSO - Ex assessore condannato per traffico di stupefacenti
CHIVASSO - Ex assessore condannato per traffico di stupefacenti
Nove condanne, con pene che vanno da 4 a 13 anni, hanno chiuso il processo nato da un'inchiesta dei carabinieri del Ros
IVREA - Donna punta da un calabrone finisce in ospedale
IVREA - Donna punta da un calabrone finisce in ospedale
Il pericoloso insetto è uscito dal cassone della tapparella e ha colpito la padrona di casa. Per fortuna non era allergica
FAVRIA - Avvisi di garanzia, indagato anche un ex sindaco di Rivarolo Canavese
FAVRIA - Avvisi di garanzia, indagato anche un ex sindaco di Rivarolo Canavese
C'è anche il nome di Carlo Bollero, ex sindaco di Rivarolo Canavese, tra i 53 indagati nell'ambito dell'operazione «Perseo» dei carabinieri, quella che la scorsa settimana ha portato all'arresto del noto imprenditore Pasquale Motta
CHIVASSO - Si masturba davanti a una 20enne: denunciato
CHIVASSO - Si masturba davanti a una 20enne: denunciato
Nei guai un italiano di 45 anni, residente a Cavagnolo. Dovrà rispondere di atti osceni. L'episodio su un pullman della Gtt
VIALFRE' - Il Canavese ospita il maxi raduno degli scout
VIALFRE
Dal primo al tredici agosto, più di 4000 scout per il Campo 2018 del Corpo Nazionale Giovani Esploratori
IVREA - Marilena Nappa Pola è la presidente dell'Inner Wheel
IVREA - Marilena Nappa Pola è la presidente dell
Nel suo discorso di congedo, Sabina Chiodi Ferraris ha sottolineato come abbia cercato di realizzare il tema dell'anno
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore