FAVRIA - Intervista all'ex sindaco Ferrino: «E' stata un'aggressione mafiosa»

| Motivazioni? «Sono stato in amministrazione comunale per 37 anni. Qualcuno sicuramente non sarà stato contento del mio operato. Forse è una sorta di avvertimento per quello che ho fatto a livello politico, non solo a Favria»

+ Miei preferiti
FAVRIA - Intervista allex sindaco Ferrino: «E stata unaggressione mafiosa»
Sentinella in piedi, presidente del neonato circolo territoriale del Popolo della Famiglia di Mario Adinolfi, già sindaco «anti-gay» per la sua posizione contro le unioni civili. Serafino Ferrino, 69 anni di cui 37 in amministrazione comunale a Favria, stamattina è stato vittima di un'aggressione vile quanto violenta. Nemmeno lui, con certezza, può motivare il pestaggio. Per questo i carabinieri della compagnia di Ivrea, che stanno indagando sul caso, non escludono alcuna pista. Da quella locale a quella "nazionale", legata proprio alla ribalta mediatica che, un anno fa, investì l'allora sindaco di Favria dopo il "no" alla celebrazione di un'unione civile tra persone dello stesso sesso.
 
Oggi, in caserma a Rivarolo Canavese, Serafino Ferrino è stato accompagnato dall'attuale sindaco Vittorio Bellone (nella foto appena fuori la caserma), avversario politico di lunga data ma subito solidale dopo il gravissimo episodio di questa mattina. «Qui le distinzioni politiche non c'entrano nulla - dice Bellone - quello che è successo va ben al di là delle contrapposizioni amministrative. Spero si riesca a fare luce in fretta su questo spiacevole episodio». Tantissimi altri sindaci della zona hanno espresso vicinanza e solidarietà a Ferrino.
 
«E' stata un'aggressione mafiosa, forse da parte di qualcuno mandato apposta per picchiarmi. Un ragazzo che nemmeno conosco. Moralmente sono distrutto e terrorizzato. Sarà difficile mettersi alle spalle un episodio simile». Medicato al pronto soccorso di Cuorgnè, l'ex sindaco di Favria è stato dimesso con 15 giorni di prognosi. Ha riportato ferite ed ecchimosi al volto e al capo. L'aggressore lo ha picchiato mentre lui era seduto in auto. Si è avvicinato con la scusa di essere rimasto in panne: quando Ferrino ha abbassato il finestrino è partito il pestaggio. «Per fortuna non sono sceso dalla mia vettura - rivela Ferrino - altrimenti mi avrebbe massacrato».
 
Motivazioni? «Sono stato in amministrazione comunale per 37 anni. Qualcuno sicuramente non sarà stato contento del mio operato. Forse è una sorta di avvertimento per quello che ho fatto a livello politico, non solo a Favria. Sinceramente non lo so: in questo momento tutte le ipotesi sono più o meno valide. L'unica certezza è che una cosa simile non mi era mai capitata». 
Cronaca
PONT CANAVESE - Mette una nota all'alunno: la mamma aggredisce la maestra che si sente male
PONT CANAVESE - Mette una nota all
Attimi di tensione, ieri pomeriggio intorno alle 17, a Pont Canavese, di fronte alla scuola primaria. Una mamma ha aggredito verbalmente una maestra, rea di aver comminato al figlio una nota disciplinare sul diario. E' intervenuto il 118
CANAVESANA - Anche oggi ritardi a raffica: «E' un calvario infinito»
CANAVESANA - Anche oggi ritardi a raffica: «E
Pendolari esasperati: «Di questo passo saremo costretti ad adottare forme di protesta drastiche nei confronti di Gtt»
OGLIANICO - Intervento della Protezione Civile per la sicurezza - FOTO
OGLIANICO - Intervento della Protezione Civile per la sicurezza - FOTO
Sabato, i volontari della Protezione Civile hanno pulito la sponda di via San Grato, da tempo occupata da rami e foglie
CASTELLAMONTE - Reati ambientali in un agriturismo: otto persone denunciate dai carabinieri forestali
CASTELLAMONTE - Reati ambientali in un agriturismo: otto persone denunciate dai carabinieri forestali
La grande quantità di rifiuti accumulati, stimati in circa 8000 metri cubi di materiale, e poi spianati con la finalità di realizzare un piazzale, sono risultati provenienti da altre località, quindi trasportati e poi scaricati sul terreno
CASTELLAMONTE - A Campo la commemorazione dei caduti nella Prima Guerra Mondiale
CASTELLAMONTE - A Campo la commemorazione dei caduti nella Prima Guerra Mondiale
Sabato 2 e domenica 4 novembre nella frazione Campo sono stati ricordati i Caduti della guerra 15-18 nelle date che ne segnano il Centenario dalla fine
CASELLE - L'autovelox fa strage di multe vicino all'aeroporto: 15 mila in appena un mese
CASELLE - L
Tanti prenderanno la multa per aver superato di poco il limite, c'è chi invece è stato pizzicato ai 200 chilometri orari. In un caso, invece, addirittura per ben 17 volte. Una media notevole di 500 verbali al giorno nel primo mese
IVREA - Condannata dal tribunale la giovane ladra di Natale
IVREA - Condannata dal tribunale la giovane ladra di Natale
Sabrina Javanovic, rom 23enne, si introdusse in un'abitazione di Ivrea il 23 dicembre del 2016 e rubò i regali sotto l'albero
CASTELLAMONTE - Licenziato perché ha il Parkinson: finalmente l'azienda lo riassume
CASTELLAMONTE - Licenziato perché ha il Parkinson: finalmente l
Domattina Franco Minutiello, ad un anno e mezzo dalla lettera di licenziamento, tornerà al lavoro. Una questione di dignità personale, al netto del reintegro ordinato dal tribunale. «Ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicino»
CERESOLE REALE - Il rifugio Massimo Mila cambia gestione
CERESOLE REALE - Il rifugio Massimo Mila cambia gestione
Sabato avrà inizio una nuova avventura per il rifugio di Ceresole Reale. In programma un «lungo» buffet dalle ore 16 alle 19
VISCHE - Esplode il bancomat della Banca d'Alba e del Canavese
VISCHE - Esplode il bancomat della Banca d
Ancora da quantificare il bottino del colpo che, comunque, secondo alcune stime, non sarebbe inferiore ai 30 mila euro
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore