FAVRIA - La corsa dei Babbi Natale a favore del centro Italia

| Con l'iniziativa di «Favria pro terremotati» per una settimana si sono date corso a svariate iniziative di moltissime associazioni

+ Miei preferiti
FAVRIA - La corsa dei Babbi Natale a favore del centro Italia
Il terremoto è un evento naturale che passa dentro l’animo delle persone che lo vivono lasciando una  percezione di distruzione non solo materiale, ma che lacera l'anima segnandola per sempre. A Favria con la simpatica iniziativa di «Favria pro terremotati», per una settimana si sono date corso a svariate iniziative di moltissime associazioni. Come la corsa dei Babbi Natale che ha animato la domenica pomeriggio. Nella vita di ogni giorno parte dal cuore l'idea di fare del bene senza un tornaconto: è questo è lo spirito della settimana no stop delle varie associazioni Favriesi. 
 
Prima della corsa i simpatici pifferi di Borgofranco e poi la marcia non competitiva, con simpatici ostacoli lungo il percorso che mi ha fatto riflettere che ognuno di noi possiede dentro il proprio spirito una fiammella. Se ognuno si impegnasse a portarla nel mondo, ogni giorno quella fonte di luce, per quanto flebile ed esigua, unita a quella degli altri, forse riuscirà a dare forza alla luce invincibile della speranza. Come Fidas Favria eravamo impegnati a raccogliere offerte pro terremotati e anche per Telethon ed un grazie sincero al Direttivo per il sempre bel lavoro profuso nel propagandare il dono del sangue. 
 
Perchè nella vita di ogni giorno fare del bene non è una qualità che ci rende superiore a qualcuno ma è un modo diverso di vivere umanamente la vita insieme agli altri diversamente di chi pensa di esistere solo lui al mondo. Un grazie alla Pro Loco per l’ottima zuppa Canavesana, per Antonio abile battitore d’asta nel mettere all’incanto svariati oggetti dati per beneficenza. Ottima la cioccolata calda della Coldiretti con latte prodotto nel territorio Favriese. Infine bello ed efficace il banco di beneficienza della Consulta delle Donne, ricca di premi per tutti. Insomma un grazie atutrte le associazioni Favriesi. Hanno animato la giornata oltre ai pifferi Favria Giovane con il simpatico gioco indovina chi e Massimo con l’efficacie pesca di beneficenza. 
 
Un grazie a tutti, ma proprio a tutti anche a chi ho dimentica sullonda dell’entusiasmo nello scrivere queste poche righe chi mi fanno sempre di più apprezzare gli istanti intensi della vita, composta composta di attimi che non torneranno più, per l’empatia e la collaborazione fattiva con le altre associazioni. In un Comunità il collaborare e rendersi utili tra associazioni è un cemento che unisce, il primo ingranaggio per essere Comunità perché la collaborazione unisce la competizione lacera. (Giorgio Cortese)
Galleria fotografica
FAVRIA - La corsa dei Babbi Natale a favore del centro Italia - immagine 1
FAVRIA - La corsa dei Babbi Natale a favore del centro Italia - immagine 2
FAVRIA - La corsa dei Babbi Natale a favore del centro Italia - immagine 3
FAVRIA - La corsa dei Babbi Natale a favore del centro Italia - immagine 4
FAVRIA - La corsa dei Babbi Natale a favore del centro Italia - immagine 5
FAVRIA - La corsa dei Babbi Natale a favore del centro Italia - immagine 6
FAVRIA - La corsa dei Babbi Natale a favore del centro Italia - immagine 7
Cronaca
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Caccia ai possibili complici di Giuseppe Laforè, preso dopo una settimana di fuga
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Caccia ai possibili complici di Giuseppe Laforè, preso dopo una settimana di fuga
Il 24enne è stato fermato a Moncalieri dai carabinieri della Falchera, dopo una settimana di fuga. Interrogato dal procuratore d'Ivrea, Ferrando, alla fine ha confessato. Si era stancato dell'atteggiamento del padre dell'ex fidanzata
CIRIE' - Per sfuggire all'arresto investe con la bici un carabiniere
CIRIE
Un uomo di 39 anni è stato arrestato dai carabinieri per detenzione di stupefacenti, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale
LAVORO IN CANAVESE - 14 posti da cantoniere disponibili - ECCO COME PARTECIPARE AL BANDO
LAVORO IN CANAVESE - 14 posti da cantoniere disponibili - ECCO COME PARTECIPARE AL BANDO
I candidati dovranno essere residentei nei Comuni sedi di cantiere o in subordine nei Comuni che fanno riferimento ai CPI di Cuorgnè e di Ivrea
FAVRIA - Giù calcinacci dal campanile: nuovo intervento dei pompieri - VIDEO
FAVRIA - Giù calcinacci dal campanile: nuovo intervento dei pompieri - VIDEO
I vigili del fuoco sono tornati questa mattina, sabato 19 gennaio, in quel Favria, per terminare l'intervento di messa in sicurezza di chiesa e campanile. Un intervento delicato vista la particolare posizione del cornicione pericolante
VOLPIANO-CUORGNE' - Concerti d'Inverno per le due filarmoniche
VOLPIANO-CUORGNE
La Società Filarmonica Volpianese e l'Accademia Filarmonica dei Concordi di Cuorgnè hanno organizzato due concerti d'Inverno
CANAVESE - Si scia questo fine settimana nelle valli Orco e Soana
CANAVESE - Si scia questo fine settimana nelle valli Orco e Soana
La neve naturale ancora si fa attendere ma nelle località sciistiche gli impianti sono comunque aperti per gli amanti dello sport
VICO CANAVESE - Incendio al tetto di una casa, vigile del fuoco lievemente ferito
VICO CANAVESE - Incendio al tetto di una casa, vigile del fuoco lievemente ferito
Un vigile del fuoco è rimasto lievemente ferito, oggi pomeriggio, nel corso delle operazioni di spegnimento di un incendio al tetto di un'abitazione di Inverso
CALUSO - Vuole la birra senza pagare: botte a negoziante e carabinieri
CALUSO - Vuole la birra senza pagare: botte a negoziante e carabinieri
Un uomo di 56 anni di Caluso è stato arrestato dai carabinieri per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamenti e minacce
BOLLENGO - Rapina una donna la notte di capodanno: condannato
BOLLENGO - Rapina una donna la notte di capodanno: condannato
L'uomo, sposato, padre di due figli, muratore fino ad allora incensurato, ora dovrà scontare una pena di oltre quattro anni
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Il killer confessa: «Ho sparato perchè amavo la figlia di quell'uomo» - LA FOTO
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Il killer confessa: «Ho sparato perchè amavo la figlia di quell
Giuseppe Laforè, 24 anni, detto Alex, braccato da carabinieri e polizia è stato fermato ieri sera a Torino. Giovedì scorso, al culmine di una lite con il padre dell'ex fidanzata, ha sparato diversi colpi uccidento Laurent Radici, 44 anni
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore