FORNO - In arrivo i velo-ok

| Al vaglio del sindaco Boggia l'installazione delle colonnine arancioni in frazione Crosi

+ Miei preferiti
FORNO - In arrivo i velo-ok
Proliferano le colonnine arancioni dei “velo-ok” in Canavese. Dopo Rivarolo, Castellamonte e Salassa (per citare alcuni Comuni), presto potrebbero sbarcare anche a Forno. Col preciso compito di fare da deterrente contro le costanti infrazioni alla velocità in frazione Crosi, sulla strada che porta a Rivara.

«Fate qualcosa per quella strada prima che ci scappi il morto»: questo l’allarme rivolto all’Amministrazione dai residenti della borgata, che sono tornati così a chiedere interventi urgenti per limitare la velocità delle auto di passaggio sulla provinciale. Un problema di cui si è occupato di recente anche il consiglio comunale. E il sindaco Beppe Boggia ha confermato l'interessamento del Comune per l’installazione delle colonnine di “velo-ok”.

Già qualche anno fa, con la collaborazione della Provincia, l'amministrazione aveva tentato un primo intervento per dissuadere gli automobilisti indisciplinati installando alcuni pannelli con la rilevazione della velocità dei veicoli in tempo reale. Un’iniziativa che, però, col tempo si è rivelata sempre meno efficace. «All'inizio i monitor hanno ottenuto un discreto successo, grazie al timore di possibili sanzioni - confermano da palazzo civico – Adesso che ormai tutti sanno che i monitor non sono collegati agli autovelox, vengono tranquillamente ignorati». 

Resta quindi il problema dell’eccessiva velocità dei veicoli sulla provinciale e per questo motivo sono al vaglio delle possibili soluzioni alternative. Tra queste, appunto, l’installazione dei “velo-ok”, le colonnine arancioni già utilizzati in molti Comuni della zona, che possono alloggiare al loro interno (come accade a Castellamonte) gli strumenti per la rilevazione della velocità e il conseguente sanzionamento.

Dove è successo
Cronaca
CANAVESE - Azienda pubblicitaria evade sette milioni di euro: titolari denunciati dalla guardia di finanza
CANAVESE - Azienda pubblicitaria evade sette milioni di euro: titolari denunciati dalla guardia di finanza
Grazie a società compiacenti i costi dei servizi venivano gonfiati a dismisura, pertanto la società, nonostante un elevato volume d’affari, dichiarava redditi che per l’attività svolta possono considerarsi irrisori
MASTERCHEF ITALIA - Fine dell'avventura per Alain Stratta su Sky
MASTERCHEF ITALIA - Fine dell
Giovedì, alla fine della puntata, il perito assicurativo ha dovuto lasciare il grembiule e abbandonare la cucina del programma
SALASSA - Ennesimo incidente stradale all'incrocio per Valperga: tre persone in ospedale a Cuorgnè - VIDEO
SALASSA - Ennesimo incidente stradale all
L'impatto è stato particolarmente duro come dimostrano i danni riportati da entrambi i mezzi. Secondo i primi accertamenti delle forze dell'ordine, una delle due auto ha probabilmente "bruciato" lo stop
CHIVASSO - Meningite in ospedale: una paziente ha contratto la malattia. Ma non è la forma contagiosa
CHIVASSO - Meningite in ospedale: una paziente ha contratto la malattia. Ma non è la forma contagiosa
L’interessata è una signora di 72 anni: è stata sottoposta immediatamente a terapia appropriata e la sua situazione clinica è stabile. L'Asl To4 assicura: «Si tratta di una meningite pneumococcica, una forma non contagiosa»
CHIVASSO - Vince 500 mila euro col Gratta e Vinci: caccia al fortunato
CHIVASSO - Vince 500 mila euro col Gratta e Vinci: caccia al fortunato
Un uomo, ieri, ha acquistato un gratta e vinci della serie "Tutto per tutto" e con appena 5 euro ne ha vinti 500 mila...
FURTI - Nomadi arrestate: usavano dei bambini come «vedette»...
FURTI - Nomadi arrestate: usavano dei bambini come «vedette»...
Due giovani, entrambe del campo nomadi di strada aeroporto tra Borgaro e Torino, bloccate dai carabinieri per furto di rame
COLLERETTO - Ricerca medica: perchè è importante vaccinarsi?
COLLERETTO - Ricerca medica: perchè è importante vaccinarsi?
Ne parlerà al Bioindustry Park, venerdì, il professor Alberto Mantovani, vincitore del Premio Europeo di Oncologia 2016
CASTELNUOVO NIGRA-CUORGNE' - Una festa per don Nicola Faletti: il «Don Bosco» del Canavese compie 100 anni
CASTELNUOVO NIGRA-CUORGNE
Domenica alle 10.30 a Villa Castelnuovo, con una Santa Messa presieduta da monsignor Luigi Bettazzi, vescovo emerito di Ivrea, l'intero Canavese potrà festeggiare i 100 anni di don Nicola Faletti e i 30 anni di attività in valle Sacra
FAVRIA - Incendio in cascina: intervento dei vigili del fuoco
FAVRIA - Incendio in cascina: intervento dei vigili del fuoco
Allertati dai residenti della zona, i vigili del fuoco hanno bloccato l'estendersi delle fiamme mettendo in sicurezza il tetto
CUORGNE' - Denunciata la richiedente asilo violenta
CUORGNE
Domenica sera aveva fermato un bus poi aveva dato in escandescenza
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore