FORNO - Nella cassetta di sicurezza non ci sono i soldi di Gloria

| I carabinieri hanno aperto stamattina la cassetta di Roberto Obert prelevata ieri dalla San Paolo di Forno Canavese

+ Miei preferiti
FORNO - Nella cassetta di sicurezza non ci sono i soldi di Gloria
Gabriele Defilippi ha mentito (ancora una volta). Nella cassetta di sicurezza di Roberto Obert custodita alla banca San Paolo di Forno Canavese non ci sono i 187 mila euro rubati con un'abile truffa alla professoressa Gloria Rosboch di Castellamonte, trovata morta la scorsa settimana nella discarica di Rivara. I carabinieri del reparto investigativo di Torino ieri mattina hanno sequestrato la cassetta che stamattina è stata aperta. Dentro c'erano solo buoni fruttiferi e dei beni di famiglia «risalenti nel tempo e non riconducibili all'indagine in corso», confermano dal comando provinciale dell'Arma dei carabinieri.

Era stato Defilippi a indicare quella cassetta ai carabinieri. Secondo il suo racconto, i 187 mila euro rubati alla professoressa erano stati consegnati a Roberto Obert che li avrebbe dovuti gestire. A questo punto le confessioni di Gabriele Defilippi non sembrano attendibili. Il valore complessivo dei buoni all'interno della cassetta raggiunge circa i 20 mila euro. 

Roberto Obert aveva già detto ai carabinieri, durante gli interrogatori, di non aver mai visto nè Gloria Rosboch prima del giorno dell'omicidio, nè i suoi soldi. Effettivamente nella cassetta di sicurezza, contrariamente a quanto indicato dall'amante complice, non c'erano i soldi sottratti alla prof. Le indagini proseguono. I 187 mila euro della Rosboch sembrano spariti nel nulla. Molto probabilmente sono già stati spesi. I carabinieri hanno posto sotto sequestro preventivo i beni della famiglia Defilippi-Abbattista, compresa la casa di Gassino recentemente acquistata dall'ex compagno della mamma di Gabriele.

Dove è successo
Cronaca
FERROVIA IVREA-CHIVASSO - Treni fermi per un allarme incendio a bordo di un convoglio merci
FERROVIA IVREA-CHIVASSO - Treni fermi per un allarme incendio a bordo di un convoglio merci
A dare l'allarme è stato il macchinista del convoglio che, durante la marcia, ha sentito un forte odore di bruciato. A quel punto, come da prassi, è scattata la procedura di sicurezza. Accertamenti in corso da parte dei vigili del fuoco
MONTALENGHE - Auguri a nonna Anna che ha compiuto 103 anni - FOTO
MONTALENGHE - Auguri a nonna Anna che ha compiuto 103 anni - FOTO
Festeggiata da sindaco e vice: con i suoi 103 anni rappresenta la persona più anziana mai vissuta nella comunità locale
RIVARA - Marijuana da spacciare agli amici nascosta nel parco: nei guai due ragazzini di 13 e 14 anni
RIVARA - Marijuana da spacciare agli amici nascosta nel parco: nei guai due ragazzini di 13 e 14 anni
Due ragazzini di 13 e 14 anni sono finiti nei guai a Rivara per spaccio di marijuana. Sono due giovanissimi residenti in paese che sono stati pizzicati, nei giorni scorsi, nel parco di Villa Ogliani, sede di palazzo civico
CUORGNE' - Medico va in pensione: 1500 pazienti senza assistenza
CUORGNE
L'Asl To4: «Nessun medico è stato disponibile ad assumere l'incarico». Mutuati costretti a cambiare medico e paese...
OMICIDIO ROSBOCH - Il fratello di Gabriele sapeva della morte di Gloria
OMICIDIO ROSBOCH - Il fratello di Gabriele sapeva della morte di Gloria
«Non aveva detto nulla prima perché era intimorito dalla mamma - ha riferito il padre in aula - mi raccontò tutto una sera»
CHIVASSO - Operativa la nuova ala dell'ospedale. Ora si paga la sosta
CHIVASSO - Operativa la nuova ala dell
Da martedi è operativo anche il nuovo Centro Prelievi, trasferito da via Nino Costa, e il ritiro dei referti trasferito da via Po
CHIVASSO - Treno colpito da pietre sulla linea Torino-Milano
CHIVASSO - Treno colpito da pietre sulla linea Torino-Milano
Sassi contro un treno della linea Torino-Milano. L'episodio si è verificato questa sera tra le stazioni di Settimo e Chivasso
ORRORE - Il povero Dik ucciso a Borgiallo: nasce un gruppo su Facebook per chiedere giustizia
ORRORE - Il povero Dik ucciso a Borgiallo: nasce un gruppo su Facebook per chiedere giustizia
Non si placa l'orrore per la morte atroce provocata a Dik e i quasi tremila iscritti al gruppo Facebook hanno lanciato una petizione su Change.org sottoscrivibile dalla pagina del gruppo Facebook «Giustizia per Dik»
IVREA - Controlli antidroga al Movicentro: marocchino arrestato con tre panetti di hashish - VIDEO
IVREA - Controlli antidroga al Movicentro: marocchino arrestato con tre panetti di hashish - VIDEO
Continuano i controlli dei carabinieri della compagnia di Ivrea al Movicentro, dove lo scorso fine settimana i militari hanno controllato alcune decine di persone. Nei guai anche un 23enne senza fissa dimora già noto alle forze dell'ordine
FELETTO - Ennesimo incidente stradale sulla 460: una Renault 4 si schianta contro un palo - FOTO E VIDEO
FELETTO - Ennesimo incidente stradale sulla 460: una Renault 4 si schianta contro un palo - FOTO E VIDEO
Brutto incidente stradale questa notte intorno alle 2 sull'ex statale 460, lungo la circonvallazione di Feletto. Una Renault 4 con a bordo una persona è finita fuori strada in prossimità di una curva ed è andata a schiantarsi contro un palo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore