GIUDIZIARIA - Giubellini: «Basta poco per mettere un bavaglio all'informazione»

| La Corte d'Appello ribalta la sentenza del tribunale d'Ivrea

+ Miei preferiti
GIUDIZIARIA - Giubellini: «Basta poco per mettere un bavaglio allinformazione»
Assoluzione piena per i giornalisti Giubellini e Zaccaria. Condanna alle spese processuali per il Comune di Prascorsano. Farà discutere la sentenza della Corte d'Appello di Torino che ribaltando il verdetto di primo grado del tribunale d'Ivrea, ha scagionato dall'accusa di diffamazione i due giornalisti. 
 
«Personalmente ho sempre sostenuto che le sentenze si accettano e non si commentano ed ho sempre avuto fiducia nella giustizia - commenta Mauro Giubellini che, del Canavese - Sole delle alpi, era il direttore - sul caso specifico vorrei semplicemente evidenziare che gli articoli oggetto di querela erano fondati su prove documentali e non si sono prestati a colorazioni politiche o edulcorazioni da giornalismo gridato. I servizi, prima della pubblicazione, erano stati sottoposti al vaglio di un ufficio legale che non vi aveva ravvisato estremi per una potenziale diffamazione. Non erano espresse opinioni o realtà travisate». 
 
La sentenza sgrava i giornalisti dal pagamento di 50 mila euro (più spese processuali) deciso dal tribunale eporediese come risarcimento nei confronti del Comune. «Sono felice per questa sentenza che attendevo con grande serenità e per la quale esprimo un sincero ringraziamento al mio legale. Oggi, sarebbe facile esultare. Ed invece, con estrema pragmaticità, devo prendere atto che quando un giornalista decide di affrontare questa professione sposando le più nobili cause del diritto–dovere di cronaca, sempre dalla parte dei cittadini e dei più deboli, tenga sempre presente delle conseguenze che ciò comporta in termini di salute, di futuro professionale e patrimoniale». 
 
Un appello per i colleghi: «Chi vuole fare un giornalismo coraggioso, d’inchiesta e di denuncia s’accerti di avere alle spalle le necessarie tutele legali. Perché le minacce non sono solo quelle violente. A volte basta una citazione civile per mettere un bavaglio alla libertà d’informazione.  E questo lo dico soprattutto ai colleghi più esposti: quelli dei giornali locali».
Cronaca
CHIVASSO - «Non mangio da giorni», cosģ ruba un distributore automatico ma viene fermato da un richiedente asilo
CHIVASSO - «Non mangio da giorni», cosģ ruba un distributore automatico ma viene fermato da un richiedente asilo
L'episodio sabato poco prima delle dieci del mattino. Il titolare di un negozio in via San Marco ha chiesto l'intervento dei vigili per un diverbio nei pressi del suo negozio. Protagonisti un 23enne marocchino e un richiedente asilo
IVREA - Vandali ancora in azione devastano le fioriere «per noia»
IVREA - Vandali ancora in azione devastano le fioriere «per noia»
Gli idioti di turno hanno devastato numerose fioriere posizionate dai commercianti sui marciapiedi per abbellire la via
CHIVASSO - Con i soldi delle multe comprato l'ufficio mobile dei vigili
CHIVASSO - Con i soldi delle multe comprato l
In tre anni la polizia municipale ha quasi completamente rinnovato il parco mezzi. Nel furgone anche un defibrillatore
AGLIE' - Carluvą d'Ajč: il 27 la presentazione dei Conti di San Martino
AGLIE
Domenica 3 febbraio alle 14.30 i Pifferi di Arnad apriranno la grande sfilata allegorica con la partecipazione dei Conti
SALASSA - «Carluvą 'd Salasa» 2019, sarą ospite Ivana Spagna
SALASSA - «Carluvą
Appuntamento dall'otto febbraio al Bocciodromo. Sfilate dei carri nelle vie del paese sabato 16, in notturna, e domenica 17
CERESOLE REALE - La diga si colora di rosa per salutare il Giro d'Italia di ciclismo
CERESOLE REALE - La diga si colora di rosa per salutare il Giro d
Il 29 gennaio sarą la date del primo grande appuntamento che vedrą coinvolte tutte le cittą di tappa dell'edizione 2019 del Giro d'Italia. In quell'occasione tutti i Comuni che ospiteranno una tappa illumineranno di rosa un simbolo
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Caccia ai possibili complici di Giuseppe Laforč, preso dopo una settimana di fuga
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Caccia ai possibili complici di Giuseppe Laforč, preso dopo una settimana di fuga
Il 24enne č stato fermato a Moncalieri dai carabinieri della Falchera, dopo una settimana di fuga. Interrogato dal procuratore d'Ivrea, Ferrando, alla fine ha confessato. Si era stancato dell'atteggiamento del padre dell'ex fidanzata
CIRIE' - Per sfuggire all'arresto investe con la bici un carabiniere
CIRIE
Un uomo di 39 anni č stato arrestato dai carabinieri per detenzione di stupefacenti, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale
LAVORO IN CANAVESE - 14 posti da cantoniere disponibili - ECCO COME PARTECIPARE AL BANDO
LAVORO IN CANAVESE - 14 posti da cantoniere disponibili - ECCO COME PARTECIPARE AL BANDO
I candidati dovranno essere residentei nei Comuni sedi di cantiere o in subordine nei Comuni che fanno riferimento ai CPI di Cuorgnč e di Ivrea
FAVRIA - Gił calcinacci dal campanile: nuovo intervento dei pompieri - VIDEO
FAVRIA - Gił calcinacci dal campanile: nuovo intervento dei pompieri - VIDEO
I vigili del fuoco sono tornati questa mattina, sabato 19 gennaio, in quel Favria, per terminare l'intervento di messa in sicurezza di chiesa e campanile. Un intervento delicato vista la particolare posizione del cornicione pericolante
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore