GRAN PARADISO - Fiocco rosa nel Parco: è nato un piccolo gipeto

| Il nome Vera è stato scelto dai guardaparco che hanno seguito attentamente nel corso degli ultimi mesi la nidificazione

+ Miei preferiti
GRAN PARADISO - Fiocco rosa nel Parco: è nato un piccolo gipeto
Nel cuore del Parco si è schiuso negli scorsi giorni un uovo: è nata Vera, un piccolo gipeto venuto alla luce in natura in Valle di Cogne. La nascita si rivela di grande importanza considerando che il gipeto, uno degli avvoltoi europei di maggiori dimensioni, è tornato solo recentemente a nidificare nel Parco, dopo essere stato reintrodotto sulle Alpi negli anni ’80 a seguito dell’estinzione avvenuta agli inizi del ‘900, proprio in Valle di Rhêmes, prima dell’istituzione dell’area protetta. Il nome Vera è stato scelto dai guardaparco della valle di Cogne, che hanno seguito attentamente nel corso degli ultimi mesi la nidificazione della coppia di gipeti; sono state 516 le ore impegnate in questa attività, spesso in condizioni metereologiche  avverse, con temperature che hanno raggiunto i meno 22 gradi, e quasi 900 i chilometri percorsi a piedi in totale, negli 86 giorni di servizio fino alla schiusa dell’uovo, per raggiungere il luogo di osservazione.
 
«Si tratta di un evento eccezionale - spiega l’Ispettore del Corpo di sorveglianza del Parco Stefano Cerise - la scelta del Gran Paradiso come luogo di nidificazione non è stata casuale, il Parco infatti è territorio ideale per il gipeto per diversi motivi: la facilità di reperire cibo, grazie all’abbondanza di fauna selvatica, la possibilità di trovare spazi idonei alla nidificazione, grazie alla conformazione delle pareti rocciose, ma soprattutto per la tranquillità che può trovare solo in un’area protetta, in cui sono vietati i sorvoli con elicottero o altri mezzi, e in cui il disturbo antropico è ridotto». A tutela del nido, già a dicembre era stata istituita una zona di protezione in Valnontey, ma oltre alle attività di prevenzione in essere, il monitoraggio del gipeto da parte del corpo di sorveglianza è quotidiano. Il controllo dei siti di nidificazione, in particolare durante la cova e la schiusa dell’uovo, e prima dell’involo del pullo (il piccolo di gipeto) viene fatto dai guardaparco, insieme ai tradizionali strumenti, con mezzi tecnologici particolarmente avanzati, al fine di assicurare un adeguata protezione ai “tesori” del vero e proprio scrigno della biodiversità che è il Parco.
 
Importante anche l’attività di divulgazione e di sensibilizzazione svolta in collaborazione con la Società delle Guide Alpine e gli operatori turistici di Cogne, che hanno contribuito a far comprendere l’importanza della zona di protezione ai tanti arrampicatori che frequentano la Valnontey, riducendo così il disturbo alla coppia di gipeti che ha scelto questa zona per costruire il proprio nido. Oltre al nido in Valle di Cogne, sono in attesa della schiusa dell’uovo anche un altro nido in Valsavarenche e, poco fuori dai confini del Parco, un secondo in Valle di Rhêmes.
Cronaca
LOCANA - Pastore trovato morto a quota 2000 metri: la salma recuperata dal soccorso alpino
LOCANA - Pastore trovato morto a quota 2000 metri: la salma recuperata dal soccorso alpino
A causa delle condizioni meteo avverse, con nebbia e pioggia, la squadra ha raggiunto l'alpeggio a piedi con un sanitario e i carabinieri che hanno constatato il decesso prima di autorizzare la rimozione della salma e il trasporto a valle
CANAVESE - Asl To4 senza medici di famiglia: ne mancano 14 in tutto il territorio
CANAVESE - Asl To4 senza medici di famiglia: ne mancano 14 in tutto il territorio
L'Asl To4, la scorsa settimana, su richiesta della Regione Piemonte, ha comunicato la situazione delle carenze sanitarie sul proprio territorio. Ancora una volta ci sono diversi «posti disponibili» tra i medici di famiglia
IVREA - Il viaggio di Franco verso il mare: l'umanità fa notizia
IVREA - Il viaggio di Franco verso il mare: l
La Croce Rossa Italiana del comitato locale di Ivrea ringrazia per i molteplici riconoscimenti ricevuti in questi giorni
BALDISSERO - Chiude per otto giorni la galleria sulla pedemontana
BALDISSERO - Chiude per otto giorni la galleria sulla pedemontana
Lavori dal 27 settembre al 5 ottobre per la manutenzione dell'impianto di illuminazione. Previsti ampi disagi al traffico
TORINO-CERES - Guasto alla linea: treni bloccati e pendolari furenti
TORINO-CERES - Guasto alla linea: treni bloccati e pendolari furenti
«Dalle 7 alle 8 c’è stato un guasto al sistema automatico di controllo della circolazione dei treni che ha bloccato tutta la linea»
DROGA - Dodici arresti per spaccio grazie ai cinofili di Volpiano
DROGA - Dodici arresti per spaccio grazie ai cinofili di Volpiano
Nei guai sei marocchini e sei italiani, ritenuti responsabili a vario titolo di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti
CANAVESE LAVORO - McDonald's apre a San Maurizio: 40 posti
CANAVESE LAVORO - McDonald
McDonald's selezionerà 40 persone per le posizioni di Addetto Ristorazione, Hostess e Steward. Candidature entro il 12 ottobre
VALPRATO SOANA - Investita e uccisa sulle strisce Viviane Babando
VALPRATO SOANA - Investita e uccisa sulle strisce Viviane Babando
Moglie dell'ex sindaco Ferruccio Spezzati è stata travolta da un ubriaco sulla statale 28 a Vicoforte venerdì sera. Lutto in valle
OGLIANICO - Tocca il muro di una casa e si ribalta sulla strada
OGLIANICO - Tocca il muro di una casa e si ribalta sulla strada
La dinamica del sinistro è al vaglio della polizia locale di Rivarolo. Strada chiusa al traffico per permettere i rilievi
IVREA - Badante tenta di raggirare anziano: denunciata
IVREA - Badante tenta di raggirare anziano: denunciata
La donna, romena, è stata denunciata dai militari alla procura di Ivrea per circonvenzione di incapace
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore