GUARDIA DI FINANZA - L'abbigliamento «Made in Italy» era cinese - VIDEO

| Maxi operazione della guardia di finanza partita dal torinese: due imprenditori italiani denunciati

+ Miei preferiti
GUARDIA DI FINANZA - Labbigliamento «Made in Italy» era cinese - VIDEO
L’etichetta parlava chiaramente di articoli “Made in Italy”, realizzati con tessuti di ottima qualità. Tutto falso: la merce, migliaia di capi di biancheria intima, proveniva dalla Repubblica Popolare Cinese e dall’India. Questo è quello che ha scoperto la Guardia di Finanza di Torino nei giorni scorsi. L’operazione ha avuto inizio nelle scorse settimane quando, in un deposito di Settimo Torinese, gestito da un italiano e ubicato all’interno di un noto centro commerciale per la vendita di prodotti all’ingrosso, sono stati sequestrati oltre 200.000 articoli con le false indicazioni di origine italiana della merce.

I Baschi Verdi hanno infatti accertato come sugli imballi erano riportate, falsamente, indicazioni merceologiche sulla provenienza e sull’origine italiana dei prodotti, incorniciate, anche da simbologie, inequivocabili, come le bandiere tricolori. Nel corso dell’intervento, inoltre, i Finanzieri hanno anche riscontrato numerose carenze sotto il profilo della sicurezza sul lavoro. E’ stato appurato, infatti, come gran parte delle uscite di sicurezza erano ostacolate da cataste di materiale che ne ostruivano il passaggio nonché numerosi apparati antincendio erano inaccessibili. Il tutto poneva a serio rischio l’intero stabile e l’incolumità dei lavoratori nell’eventualità di incendio.

Le successive indagini hanno portato i Finanzieri torinesi sino in Lombardia, nell’hinterland di due diverse provincie. Ed è proprio presso un’azienda che ha le sedi operative in queste provincie, che i Finanzieri torinesi hanno sequestrato oltre 5 milioni di articoli di abbigliamento e biancheria intima falsamente etichettata “made in italy”. Il grosso quantitativo di merce era custodito presso un capannone industriale di oltre 15.000 metri, uno dei depositi dell’importatore italiano della merce sequestrata. Oltre 10 milioni di euro il valore della merce sequestrata per frode in commercio, anche in relazione alla legge che tutela l’Italianità dei prodotti. Due gli imprenditori italiani denunciati alla Procura della Repubblica di Torino per frode in commercio e per le false indicazioni di origine della merce.

Video
Cronaca
CUORGNE' - A fuoco un alloggio in pieno centro storico: provvidenziale intervento dei vigili del fuoco - VIDEO
CUORGNE
La strada è stata chiusa al traffico dalla polizia municipale di Cuorgnè. Dopo la messa in sicurezza dell'alloggio i tecnici del Comune hanno visionato lo stabile per verificarne l'agibilità. Illesa la persona che si trovava nell'abitazione
PRASCORSANO - Un altro arresto in paese per l'estorsione a Cuorgnè
PRASCORSANO - Un altro arresto in paese per l
E' il terzo arresto in paese nel giro di una settimana sempre nell'ambito della stessa inchiesta e del medesimo processo penale
CIRIE' - Troppi pregiudicati nel bar: scatta la chiusura per 15 giorni
CIRIE
Questa mattina in via Gazzera, i carabinieri della compagnia di Venaria Reale hanno chiuso il bar «Caffè Villaggio»
CASELLE - Tisane alla cocaina: la guardia di finanza arresta un torinese all'aeroporto Sandro Pertini
CASELLE - Tisane alla cocaina: la guardia di finanza arresta un torinese all
Il quarantenne, residente nel torinese, è stato controllato dai finanzieri della compagnia di Caselle al suo arrivo allo scalo torinese; dopo un'ispezione del bagaglio, gli inquirenti hanno rinvenuto due sacchetti con le foglie di cocaina
IVREA - Alpini, Giuseppe Franzoso è il nuovo presidente dell'Ana
IVREA - Alpini, Giuseppe Franzoso è il nuovo presidente dell
Paolo Querio continuerà ad essere direttore del giornale sezionale «Lo Scarpone Canavesano». Nel 2021 il centenario della sezione
RONCO CANAVESE - Il Francoprovenzale materia scolastica
RONCO CANAVESE - Il Francoprovenzale materia scolastica
Una novità per i sei alunni della pluriclasse della scuola elementare: una nuova materia curricolare il Francoprovenzale
CANAVESE - Il Ministero dell'Interno chiude i rubinetti: in difficoltà le associazioni che si occupano dei richiedenti asilo
CANAVESE - Il Ministero dell
Tra queste non fa eccezione la Mastropietro, la storica onlus di Cuorgnè che, dal 1984, si occupa di aiutare i più deboli. Sono circa nove mesi che dalla prefettura e dal consorzio Inrete non arriva il dovuto per i richiedenti asilo ospiti
RIVAROLO - Al Ciac il nuovo corso gratuito «Tecnico specializzato in Logistica integrata»
RIVAROLO - Al Ciac il nuovo corso gratuito «Tecnico specializzato in Logistica integrata»
Il corso del Ciac è l'unico di questo tipo realizzato sul territorio canavesano e risponde alle precise richieste delle aziende
SAN GIORGIO - Ricercato torna in Canavese per incontrare la madre e viene arrestato dai carabinieri
SAN GIORGIO - Ricercato torna in Canavese per incontrare la madre e viene arrestato dai carabinieri
L’attività informativa dei militari della stazione di Castellamonte ha permesso di fermare Fabio Borria, 46 anni, fino ad allora resosi irreperibile all’estero, mentre usciva dall’abitazione dell’anziana donna
SAN GIORGIO CANAVESE-LEINI - Due imprenditori arrestati dalla Guardia di Finanza per bancarotta fraudolenta
SAN GIORGIO CANAVESE-LEINI - Due imprenditori arrestati dalla Guardia di Finanza per bancarotta fraudolenta
Apparentemente nullatenenti ma dall'alto tenore di vita, agli arrestati è stato contestato di aver portato fraudolentemente alla bancarotta una società del Torinese operante nel settore dell'edilizia
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore