IL PROCESSO - Amianto all'Olivetti: «Nessuno degli operai morti si è ammalato a Ivrea»

| Deposizione shock del consulente Telecom: «Il talco non era contaminato. Molte delle vittime, prima di arrivare all’Olivetti, hanno lavorato in ambienti dove veniva usato l’amianto»

+ Miei preferiti
IL PROCESSO - Amianto allOlivetti: «Nessuno degli operai morti si è ammalato a Ivrea»
Quattordici operai morti per mesotelioma pleurico. Ma nessuno di questi si sarebbe ammalato per l'amianto respirato (potenzialmente) negli stabilimenti Olivetti del Canavese. E' una deposizione shock quella rilasciata dall'ingegner Francesco Messineo che l'altra mattina, al processo Olivetti in corso a Ivrea, ha deposto come consulente della Telecom. «A mio modo di vedere - ha detto l'ingegnere - queste persone si sono ammalate prima di lavorare in Olivetti perchè hanno operato in ambienti di lavoro dove veniva usato l’amianto». Il riferimento va a quei lavoratori che, prima di trovare un posto a Ivrea, hanno lavorato come fabbri, operai edili e impiantisti. Conclusione: «L’attenzione dell’azienda per la sicurezza dei lavoratori è sempre stata altissima».
 
L’impressione è che da qui alla fine del processo, il giudice Elena Stoppini dovrà fare i conti con consulenze che, tra accusa e difesa, non convergono nemmeno sulle virgole. La consulente dell’Inail (istituto che è anche parte civile nel processo), Maria Gullo, ha ribadito, ad esempio, che le campionature sulla presenza di amianto negli stabilimenti dell’Olivetti «non sarebbero state eseguite correttamente». Questo avrebbe fatto emergere la pericolosità delle fibre troppo tardi. «I campionamenti - ha detto Maria Gullo - sarebbero stati effettuati sull'ambiente di lavoro con la microscopia ottica. Invece avrebbero dovuto essere eseguiti in modo più specifico, analizzando le lavorazioni e le postazioni di lavoro dei dipendenti».
 
Francesco Messineo, invece, ha sottolineato che Olivetti aveva varato un «comitato di sicurezza» che si riuniva almeno dieci volte all’anno. «Ci sono tutti i verbali che certificano le attività che l'azienda ha messo in campo per garantire la sicurezza dei lavoratori. Contro polvere, fumi e vapori». Nella sua deposizione il consulente ha sottolineato come in alcuni verbali si citi un’ispezione degli stabilimenti richiesta da Olivetti nel 1969. In quell’occasione i tecnici della Clinica del Lavoro di Milano analizzarono gli stabilimenti per 155 giorni. «L’ispezione - ha precisato il consulente – non ha dato rilievi sulla polverosità delle lavorazioni a base di talco. Secondo i dati quel talco non era contaminato». 
Dove è successo
Cronaca
IVREA - Falso cieco di Ciriè denunciato dalla Guardia di Finanza
IVREA - Falso cieco di Ciriè denunciato dalla Guardia di Finanza
Truffa ai danni dello Stato è il reato contestato all'uomo, che avrebbe percepito, negli ultimi anni, oltre 100 mila euro
GUARDIA DI FINANZA - Musica e film gratis: chiusi 20 siti internet
GUARDIA DI FINANZA - Musica e film gratis: chiusi 20 siti internet
I finanzieri del Nucleo Speciale Frodi Tecnologiche hanno sferrato un duro colpo ai "pirati" informatici
CUORGNE' - Auto danneggia tubo: fuga di gas in strada
CUORGNE
Sul posto, per la messa in sicurezza, sono intervenuti i vigili del fuoco di Cuorgnè e Ivrea
LOMBARDORE - Undici piante di marijuana coltivate in un terreno agricolo: due giovani fratelli arrestati
LOMBARDORE - Undici piante di marijuana coltivate in un terreno agricolo: due giovani fratelli arrestati
Nell'ambito della stessa operazione, i militari dell'Arma hanno denunciato due studenti, di 22 e di 30 anni, sempre residenti a Lombardore, dal momento che è emerso che gli stessi avevano curato la piantagione insieme ai due fratelli
SAN GIUSTO - Vanno a fuoco i bancali nel cortile di un'azienda
SAN GIUSTO - Vanno a fuoco i bancali nel cortile di un
L'incendio divampato l'altra notte. Accertamenti dei carabinieri in corso. E' il secondo caso in meno di una settimana
MAPPANO - Al Ministero nuove offerte per comprare il Mercatone Uno
MAPPANO - Al Ministero nuove offerte per comprare il Mercatone Uno
I Commissari hanno comunicato l'avvio della procedura di cessione dei complessi aziendali con i soggetti interessati
RONCO - La festa del paese celebra l'identità francoprovenzale
RONCO - La festa del paese celebra l
L'amministrazione comunale invita tutta la popolazione a partecipare in costume
NOASCA-CERESOLE - Due interventi del soccorso alpino in pochi minuti
NOASCA-CERESOLE - Due interventi del soccorso alpino in pochi minuti
Fine giornata movimentata, quella di lunedi, per i volontari della stazione di Ceresole Reale. Due donne tratte in salvo
RIVAROLO - Prende fuoco l'insegna della Reale Mutua - FOTO
RIVAROLO - Prende fuoco l
Intervento dei vigili del fuoco subito dopo mezzanotte in corso Torino
SAN GIUSTO-FOGLIZZO - Incidente mortale: non ce l'ha fatta uno degli automobilisti coinvolti - FOTO
SAN GIUSTO-FOGLIZZO - Incidente mortale: non ce l
Il pensionato settantenne rimasto coinvolto, ieri pomeriggio, in un grave incidente sulla provinciale tra Foglizzo e San Giusto Canavese, è morto oggi, poco dopo le 12, al Cto. Dimesso, invece, il ragazzo alla guida dell'altro veicolo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore