INCENDI IN CANAVESE - Abbiamo respirato benzene, idrocarburi e monossido di carbonio

| L'Arpa Piemonte ha pubblicato la relazione completa dei dati raccolti a ottobre a seguito degli incendi boschivi che hanno devastato ampie zone dell'alto Canavese, in particolare nei Comuni di Ribordone, Locana e Sparone

+ Miei preferiti
INCENDI IN CANAVESE - Abbiamo respirato benzene, idrocarburi e monossido di carbonio
L'Arpa Piemonte ha pubblicato la relazione completa dei dati raccolti a ottobre a seguito degli incendi boschivi che hanno devastato ampie zone dell'alto Canavese, in particolare nei Comuni di Ribordone, Locana e Sparone. Lo sviluppo degli incendi ha inevitabilmente inciso in maniera significativa anche sulla qualità dell’aria, non solo nelle zone vicine ai fenomeni ma anche nell’area urbana del capoluogo. Il contributo aggiuntivo più importante tra gli inquinanti normati ha riguardato il particolato atmosferico PM10 e PM2.5. Il PM10 in particolare, ha raggiunto nell’area urbana torinese valori di media giornaliera dell’ordine di 200-300 mg/m3, che non venivano misurati da più di dieci anni.

Nei giorni più critici – vale a dire dal 24 al 27 ottobre - nell’area urbana torinese in media circa il 40% del PM10 è stimabile sia stato originato dagli incendi boschivi. I campionamenti puntuali di aerodispersi effettuati durante gli incendi boschivi che hanno coinvolto alcuni territori della Città Metropolitana di Torino, nonché il capoluogo, hanno permesso di acquisire informazioni importanti circa la natura e le concentrazioni degli inquinanti cui possono risultare esposti sia la popolazione residente, sia gli operatori impegnati nelle attività di controllo, contenimento e spegnimento degli incendi.

«In particolare, alla luce dei risultati, si possono trarre alcune considerazioni - spiegano dall'Arpa - durante gli incendi boschivi si sviluppano numerosi agenti chimici pericolosi, alcuni dei quali sono stati identificati e quantificati con i monitoraggi specifici effettuati durante l’emergenza. Di particolare interesse sono risultati i livelli di formaldeide, benzene, idrocarburi policiclici aromatici e acroleina, che si aggiungono al monossido di carbonio (parametro misurato in campo dai tecnici di Arpa Piemonte del servizio di reperibilità) e al PM10».

I dati, che sono tutti disponibili sul sito dell'Arpa Piemonte, confermano che gli incendi hanno generato un inquinamento davvero pesante in tutta l'area. «Le concentrazioni di tali inquinanti in prossimità degli incendi risultano, infatti, relativamente alte - spiegano i tecnici nelle conclusioni della relazione - con valori sovrapponibili a quelli riscontrabili nei luoghi di lavoro in alcuni ambienti industriali». I risultati ottenuti confermano le informazioni riscontrabili in letteratura scientifica, soprattutto per quanto riguarda le possibili esposizioni del personale delle squadre antincendio e dei volontari.

Cronaca
CHIAVERANO - Vandali in azione: il Comune chiede aiuto ai genitori
CHIAVERANO - Vandali in azione: il Comune chiede aiuto ai genitori
Il sindaco si appella alle famiglie: «Altrimenti saremo costretti a sanzioni amministrative, denunce e richieste di risarcimento»
SAN GIUSTO CANAVESE - Sbatte contro lo spartitraffico e finisce nella rotonda: ferito un uomo di Alpette
SAN GIUSTO CANAVESE - Sbatte contro lo spartitraffico e finisce nella rotonda: ferito un uomo di Alpette
Incidente stradale, oggi pomeriggio, lungo la provinciale 53. Al confine tra San Giorgio e San Giusto, quasi di fronte all'ex Pininfarina, un uomo ha «parcheggiato» la propria vettura direttamente sulla rotonda...
LAVORO - A Brandizzo ha aperto il nuovo centro di Amazon - VIDEO
LAVORO - A Brandizzo ha aperto il nuovo centro di Amazon - VIDEO
Da ieri mattina è pienamente operativo il nuovissimo centro di smistamento di Amazon, aperto da circa tre settimane
MONTANARO - Troppi batteri nell'acqua: a scuola solo bottigliette
MONTANARO - Troppi batteri nell
Secondo le analisi Asl, nell'acqua dei rubinetti sono stati trovati dei valori di batteri leggermente superiori al consentito
CUORGNE' - Pensionato sprint coltiva marijuana nel suo terreno
CUORGNE
I carabinieri hanno scoperto cinque piante di cannabis e 250 grammi di foglie di marijuana già essiccate. 65enne denunciato
IVREA - Violenza sessuale in classe: maestro elementare assolto
IVREA - Violenza sessuale in classe: maestro elementare assolto
Per il collegio giudicante non erano sufficienti le prove dell'accusa che aveva chiesto una condanna a 4 anni di reclusione
LOMBARDORE-LEINI - Lavori sulla 460: code e disagi per il semaforo
LOMBARDORE-LEINI - Lavori sulla 460: code e disagi per il semaforo
«I lavori dureranno pochi giorni senza necessità di chiudere la strada al traffico», conferma il consigliere Antonino Iaria
CHIVASSO - Anziana con fratture in casa di riposo: indagano i Nas
CHIVASSO - Anziana con fratture in casa di riposo: indagano i Nas
Secondo il referto dei medici dell'ospedale di Chivasso le ferite potrebbero essere state causate da un evento traumatico
RIVAROSSA - Navigatore tradisce l'autista: camion incastrato - FOTO
RIVAROSSA - Navigatore tradisce l
Ennesimo problema con un mezzo pesante proprio in centro al paese. La polizia municipale ha dovuto chiudere la strada
CASTELLAMONTE - Ladri golosi rubano 30 chili di Parmigiano e Grana Padano: presi dai carabinieri
CASTELLAMONTE - Ladri golosi rubano 30 chili di Parmigiano e Grana Padano: presi dai carabinieri
Tre persone nei guai per furto aggravato. A bordo della loro utilitaria i militari dell'Arma hanno recuperato Parmigiano Reggiano e Grana Padano, in parte rubati a Moncrivello e in parte al Bennet di Castellamonte
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore