INCENDIO TEKNOSERVICE - A Castellamonte cresce la paura: «L'azienda è troppo vicina alle case»

| Allarme alla Teknoservice: lo lancia il comitato dei cittadini di via Piccoli e via del Ghiaro a Castellamonte. Un allarme generato proprio dall'incendio che si è verificato la scorsa settimana a Piossasco, nel cortile dell'azienda

+ Miei preferiti
INCENDIO TEKNOSERVICE - A Castellamonte cresce la paura: «Lazienda è troppo vicina alle case»
Allarme alla Teknoservice: lo lancia il comitato dei cittadini di via Piccoli e via del Ghiaro a Castellamonte, ovvero le zone immediatamente a ridosso del sito dell'azienda di Piossasco in Canavese (erede, dall'ex consorzio Asa, della raccolta rifiuti sul territorio altocanavesano). Un allarme generato proprio dall'incendio che si è verificato la scorsa settimana a Piossasco, nel cortile di uno dei capannoni dell'azienda. «Purtroppo la possibilità di un evento simile a Castellamonte non può a priori escludersi e non può pertanto che essere un’aggravante alla chiara e oggettiva problematica dell’infelice posizione del sito ex Asa, problematica formalmente condivisa dalla Città Metropolitana ma che continua a essere invece disconosciuta dall'amministrazione comunale di Castellamonte - dicono dal comitato spontaneo - dalla conferenza dei servizi del novembre 2015 infatti, è emersa una posizione della Città Metropolitana sicuramente più vicina a quella del Comitato».

Secondo la Città metropolitana, infatti, «La più grossa criticità evidenziata dall’analisi del progetto, condivisa anche dai colleghi che si occupano di pianificazione rifiuti, è la previsione di far transitare rifiuti urbani dal deposito di via del Ghiaro, per cui è prevista una capacità massima di deposito pari a 100 tonnellate, prima di essere trasferiti con mezzi più grandi in discarica; è ancora vivo il ricordo delle problematiche emerse nel corso della precedente gestione del sito, dal punto di vista degli odori ad esempio, che avevano creato disturbo e allarme nella popolazione residente nelle vicinanze».

Nella conferenza dei servizi è emerso inoltre chiaramente che, in merito alle palesi e oggettive criticità del posizionamento del sito, «Ato ha comunque comunicato di non avere competenza specifica su questo tipo di attività e ha rimandato al Consorzio di Bacino l’espressione di un parere in merito; per il Consorzio è titolato ad esprimersi il sindaco di Castellamonte». «Risulta pertanto incomprensibile la posizione dell’amministrazione castellamontese che permane improntata alla totale indolenza a una serie di problematiche che risultano invece ben chiare a enti e amministrazioni superiori - dicono i cittadini - la gestione dei rifiuti urbani non erano mai state precedentemente svolte in tale area
industriale e la superficie del sito è stata, rispetto alla precedente industria operante nell’area (la ditta Comer), di fatto raddoppiata, situazione per la quale si ritiene che qualcuno avrà dato delle autorizzazioni ben sapendo della vicinanza del concentrico cittadino».

Il comitato rinnoverà appena possibile, entro i tempi previsti, specifiche osservazioni alla variante del piano regolatore recentemente riproposta dall’Amministrazione comunale coinvolgendo immediatamente e al contempo anche l’Assessorato regionale competente e rinnovando l’invito ad organizzare un tavolo pubblico di confronto «come più volte richiesto anche al sindaco Mascheroni che però sull’argomento, nonostante a sua detta il suo ufficio sia sempre aperto ai cittadini, non ci sente e non ci vuole sentire difendendo una posizione ormai chiaramente discutibile sulla questione della posizione dell’area ex ASA e delle attività in essa svolte».

Galleria fotografica
INCENDIO TEKNOSERVICE - A Castellamonte cresce la paura: «Lazienda è troppo vicina alle case» - immagine 1
INCENDIO TEKNOSERVICE - A Castellamonte cresce la paura: «Lazienda è troppo vicina alle case» - immagine 2
INCENDIO TEKNOSERVICE - A Castellamonte cresce la paura: «Lazienda è troppo vicina alle case» - immagine 3
INCENDIO TEKNOSERVICE - A Castellamonte cresce la paura: «Lazienda è troppo vicina alle case» - immagine 4
INCENDIO TEKNOSERVICE - A Castellamonte cresce la paura: «Lazienda è troppo vicina alle case» - immagine 5
INCENDIO TEKNOSERVICE - A Castellamonte cresce la paura: «Lazienda è troppo vicina alle case» - immagine 6
INCENDIO TEKNOSERVICE - A Castellamonte cresce la paura: «Lazienda è troppo vicina alle case» - immagine 7
Cronaca
IVREA - Mezzo agricolo prende fuoco durante il taglio della legna
IVREA - Mezzo agricolo prende fuoco durante il taglio della legna
All'improvviso il mezzo ha cominciato a fumare dal motore e in pochi istanti le fiamme lo hanno completamente avvolto
PARCO GRAN PARADISO - Italo Cerise confermato vice presidente di Federparchi
PARCO GRAN PARADISO - Italo Cerise confermato vice presidente di Federparchi
Il Presidente del Parco Nazionale Gran Paradiso nella federazione nazionale che riunisce oltre 160 aree protette italiane
CASELLE - Blue Air ha inaugurato il nuovo volo per Cracovia
CASELLE - Blue Air ha inaugurato il nuovo volo per Cracovia
Nuovo volo anche per il Regno Unito dal 18 dicembre al 22 gennaio il martedì con il collegamento Torino-Londra Luton
CASTELLAMONTE - Il finto autovelox di nuovo abbattuto: una vendetta?
CASTELLAMONTE - Il finto autovelox di nuovo abbattuto: una vendetta?
Lungo la provinciale che da Sant'Antonio porta in città il totem arancione è finito nel prato a lato della carreggiata
CASTELLAMONTE - Vigili del fuoco in festa per Santa Barbara - FOTO
CASTELLAMONTE - Vigili del fuoco in festa per Santa Barbara - FOTO
Festa con ottimi auspici per il 2019 che dovrebbe essere l'anno buono per l'entrata in servizio della nuova caserma
CASTELLAMONTE - Folla di fans e bambini per Alvaro Vitali - FOTO
CASTELLAMONTE - Folla di fans e bambini per Alvaro Vitali - FOTO
L'attorie sostiene l'iniziativa «50 mila anime per Kevin» per aiutare un bimbo torinese alle prese con una gravissima malformazione complessa della gamba destra
FAVRIA - I donatori di sangue in festa: «W la Fidas» - FOTO
FAVRIA - I donatori di sangue in festa: «W la Fidas» - FOTO
«Grazie ai 376 donatori che hanno offerto il braccio per donare e che ci hanno permesso di raccogliere 525 sacche»
CANAVESE - Vendemmia 2018 da quattro stelle per l'Erbaluce: forse la migliore tra le vendemmie dal 2000
CANAVESE - Vendemmia 2018 da quattro stelle per l
Il risultato migliore è per il Nebbiolo di Langhe e Roero, Pelaverga di Verduno e il Cortese zona Gavi, che si aggiudicano quasi l'eccellenza. Tra i vigneti del Piemonte, la produzione di vino è stata di poco più di 2,5 milioni di ettolitri
SETTIMO VITTONE - Condannato forestale per maltrattamenti
SETTIMO VITTONE - Condannato forestale per maltrattamenti
E' la seconda condanna per G.F, carabiniere forestale di 39 anni, per maltrattamenti nei confronti di una donna
METEO CANAVESE - Possibile domenica invernale con un po' di neve
METEO CANAVESE - Possibile domenica invernale con un po
Le previsioni di Arpa Piemonte confermano l'ingresso di una area di bassa pressione atlantica sul Mediterraneo occidentale determina un peggioramento delle condizioni
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore