INCENDIO TEKNOSERVICE - A Castellamonte cresce la paura: «L'azienda è troppo vicina alle case»

| Allarme alla Teknoservice: lo lancia il comitato dei cittadini di via Piccoli e via del Ghiaro a Castellamonte. Un allarme generato proprio dall'incendio che si è verificato la scorsa settimana a Piossasco, nel cortile dell'azienda

+ Miei preferiti
INCENDIO TEKNOSERVICE - A Castellamonte cresce la paura: «Lazienda è troppo vicina alle case»
Allarme alla Teknoservice: lo lancia il comitato dei cittadini di via Piccoli e via del Ghiaro a Castellamonte, ovvero le zone immediatamente a ridosso del sito dell'azienda di Piossasco in Canavese (erede, dall'ex consorzio Asa, della raccolta rifiuti sul territorio altocanavesano). Un allarme generato proprio dall'incendio che si è verificato la scorsa settimana a Piossasco, nel cortile di uno dei capannoni dell'azienda. «Purtroppo la possibilità di un evento simile a Castellamonte non può a priori escludersi e non può pertanto che essere un’aggravante alla chiara e oggettiva problematica dell’infelice posizione del sito ex Asa, problematica formalmente condivisa dalla Città Metropolitana ma che continua a essere invece disconosciuta dall'amministrazione comunale di Castellamonte - dicono dal comitato spontaneo - dalla conferenza dei servizi del novembre 2015 infatti, è emersa una posizione della Città Metropolitana sicuramente più vicina a quella del Comitato».

Secondo la Città metropolitana, infatti, «La più grossa criticità evidenziata dall’analisi del progetto, condivisa anche dai colleghi che si occupano di pianificazione rifiuti, è la previsione di far transitare rifiuti urbani dal deposito di via del Ghiaro, per cui è prevista una capacità massima di deposito pari a 100 tonnellate, prima di essere trasferiti con mezzi più grandi in discarica; è ancora vivo il ricordo delle problematiche emerse nel corso della precedente gestione del sito, dal punto di vista degli odori ad esempio, che avevano creato disturbo e allarme nella popolazione residente nelle vicinanze».

Nella conferenza dei servizi è emerso inoltre chiaramente che, in merito alle palesi e oggettive criticità del posizionamento del sito, «Ato ha comunque comunicato di non avere competenza specifica su questo tipo di attività e ha rimandato al Consorzio di Bacino l’espressione di un parere in merito; per il Consorzio è titolato ad esprimersi il sindaco di Castellamonte». «Risulta pertanto incomprensibile la posizione dell’amministrazione castellamontese che permane improntata alla totale indolenza a una serie di problematiche che risultano invece ben chiare a enti e amministrazioni superiori - dicono i cittadini - la gestione dei rifiuti urbani non erano mai state precedentemente svolte in tale area
industriale e la superficie del sito è stata, rispetto alla precedente industria operante nell’area (la ditta Comer), di fatto raddoppiata, situazione per la quale si ritiene che qualcuno avrà dato delle autorizzazioni ben sapendo della vicinanza del concentrico cittadino».

Il comitato rinnoverà appena possibile, entro i tempi previsti, specifiche osservazioni alla variante del piano regolatore recentemente riproposta dall’Amministrazione comunale coinvolgendo immediatamente e al contempo anche l’Assessorato regionale competente e rinnovando l’invito ad organizzare un tavolo pubblico di confronto «come più volte richiesto anche al sindaco Mascheroni che però sull’argomento, nonostante a sua detta il suo ufficio sia sempre aperto ai cittadini, non ci sente e non ci vuole sentire difendendo una posizione ormai chiaramente discutibile sulla questione della posizione dell’area ex ASA e delle attività in essa svolte».

Galleria fotografica
INCENDIO TEKNOSERVICE - A Castellamonte cresce la paura: «Lazienda è troppo vicina alle case» - immagine 1
INCENDIO TEKNOSERVICE - A Castellamonte cresce la paura: «Lazienda è troppo vicina alle case» - immagine 2
INCENDIO TEKNOSERVICE - A Castellamonte cresce la paura: «Lazienda è troppo vicina alle case» - immagine 3
INCENDIO TEKNOSERVICE - A Castellamonte cresce la paura: «Lazienda è troppo vicina alle case» - immagine 4
INCENDIO TEKNOSERVICE - A Castellamonte cresce la paura: «Lazienda è troppo vicina alle case» - immagine 5
INCENDIO TEKNOSERVICE - A Castellamonte cresce la paura: «Lazienda è troppo vicina alle case» - immagine 6
INCENDIO TEKNOSERVICE - A Castellamonte cresce la paura: «Lazienda è troppo vicina alle case» - immagine 7
Dove è successo
Cronaca
PRATIGLIONE - Spaventoso incidente stradale: precipita nella scarpata per 150 metri, salvo per miracolo - FOTO e VIDEO
PRATIGLIONE - Spaventoso incidente stradale: precipita nella scarpata per 150 metri, salvo per miracolo - FOTO e VIDEO
L'incidente si è verificato intorno alle 16.30, con l'uomo di rientro da una commissione. A dare l'allarme sono stati i famigliari solo all'ora di cena. L'auto è stata individuata intorno alle 22.30. L'uomo tratto in salvo dai pompieri
SALASSA - Adele e Riccardo sono i Principi del Carnevale 2018
SALASSA - Adele e Riccardo sono i Principi del Carnevale 2018
Una tradizione per tutto il Canavese dal momento che quello di Salassa è uno dei carnevali più noti e partecipati della zona
RIVAROLO - Ladri rubano l'incasso della giornata a un'ambulante
RIVAROLO - Ladri rubano l
Due balordi hanno derubato un'ambulante che, intorno alle 14, stava caricando il proprio furgone per tornare a casa
RIVARA - Ladri in chiesa portano via anche le offerte per i poveri: allarme furti in paese
RIVARA - Ladri in chiesa portano via anche le offerte per i poveri: allarme furti in paese
Nelle ultime settimane Rivara è stata a più riprese meta preferita dei ladri. Sono molti i rivaresi che lamentano visite indesiderate. Anche perché in alcuni casi i furti, o i tentati furti, sono avvenuti quando la gente era in casa...
CANAVESE IN TV - Oggi alle 20.30 su Rai Storia, Paolo Mieli e Alessandro Barbero celebrano Re Arduino - VIDEO
CANAVESE IN TV - Oggi alle 20.30 su Rai Storia, Paolo Mieli e Alessandro Barbero celebrano Re Arduino - VIDEO
La parabola di re Arduino, una delle figure più popolari e leggendarie apparse sul proscenio della storia tra il decimo e l'undicesimo secolo, a «Passato e Presente», in onda lunedì 22 gennaio alle 13.15 su Rai3 a alle 20.30 su Rai Storia
IVREA - Chiede l'elemosina con il figlio minorenne: rom condannata
IVREA - Chiede l
La condanna a tre mesi è arrivata ma la donna, al momento, risulta irreperibile. Difficilmente, insomma, sconterà la pena...
IVREA - Architetture olivettiane: un corso della Soprintendenza
IVREA - Architetture olivettiane: un corso della Soprintendenza
Il primo modulo si svolgerà il 9 marzo alla Soprintendenza e il 10 marzo al Polo formativo e di ricerca Officine H di Ivrea
AUTOSTRADA A4 - Incidente stradale alla barriera di Rondissone
AUTOSTRADA A4 - Incidente stradale alla barriera di Rondissone
Due feriti in un incidente avvenuto ieri sera al casello dell'autostrada A4 Torino-Milano. Dinamica al vaglio della polizia stradale
CANAVESE - Vento forte in numerosi Comuni: giù alberi e pali
CANAVESE - Vento forte in numerosi Comuni: giù alberi e pali
A Burolo è stato scoperchiato un capannone all'altezza dell'Unieuro lungo la provinciale per Ivrea. Ingenti danni alla struttura
AGLIE' - Il rogo dell'Oloch ha concluso l'edizione 2018 del carnevale alladiese - FOTO e VIDEO
AGLIE
Grande folla per la giornata conclusiva dello storico carnevale di Agliè. Dalle 14.30, dopo l'apertura dei Pifferi di Arnad, la grande sfilata dei carri allegorici ha colorato il centro storico alladiese. Oloch la presidente della Pro loco
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore