INGRIA - Gara di rutti: il sindaco difende la manifestazione

| Il piccolo Comune della Valle Soana difende la scelta di ospitare la gara goliardica e benefica dopo le tante polemiche emerse

+ Miei preferiti
INGRIA - Gara di rutti: il sindaco difende la manifestazione
Gara di rutti a Ingria. Il piccolo Comune della Valle Soana difende la scelta di ospitare la gara goliardica e benefica dopo le polemiche emerse, nei giorni scorsi, a Torino. Ovviamente qualche critica è piovuta anche su Ingria. Il sindaco Igor De Santis difende la scelta della sua amministrazione. «E’ ovvio che una manifestazione come “la gara di rutti” sollevi grandi discussioni, molti pareri discordanti e soprattutto grandi critiche per chi come noi, dopo tutte le polemiche “politiche”, decida di ospitarla. Io in realtà non vedo nulla osceno in questa manifestazione. Credo che un’associazione che da anni fa beneficenza, seppur con manifestazioni volutamente provocatorie o goliardiche, non possa mancare di rispetto a nessuno». 
 
Poi il primo cittadino rincara la dose: «E vorrei dire, a coloro che l’hanno addirittura etichettata come simbolo di “degrado”, che il vero degrado io lo vedo nel disprezzo dei beni comuni, nei rifiuti abbandonati, nella mancanza di sicurezza, nel disagio sociale, nella carta gettata a terra a pochi metri da un cestino, nella mancanza di rispetto ad un anziano. E se non si riesce più a vedere la differenza tra il vero degrado e manifestazioni come questa, dedicata a raccogliere fondi per comprare defibrillatori semiautomatici da donare agli enti pubblici, ahimè abbiamo un problema ben più grosso dei ragazzi che “ruttano” per fare beneficenza. In un paese in cui l’ironia e la leggerezza sono cosa rara, noi andiamo controcorrente: complimentandoci con l’associazione “Speaker senza confini” per le iniziative benefiche che portano avanti, cari concorrenti vi accogliamo a Ingria con piacere».
 
Ogni anno Speaker senza confini continua a promuovere il suo impegno nella raccolta fondi per progetti atti a fornire servizi alla popolazione, servizi di intrattenimento e formazione. Speaker Senza Confini nasce nel 2014 come associazione di volontariato con la volontà di aiutare con donazioni, corsi e svariate attività la popolazione e le altre associazioni che necessitano di sostegno. Nel gennaio 2015, tramite la prima raccolta fondi svoltasi da settembre 2014 a fine dicembre, viene donata ad un'associazione in Canavese una Fiat Punto del valore di 9500 euro per il servizio dialisi e trasporti. «Il nostro attuale obbiettivo è fornire defibrillatori semiautomatici per le varie associazioni o enti con rispettivi corsi di formazione - fanno sapere dall'associazione - tale progetto sarà possibile tramite le nostre raccolte, attività e donazioni ricevute». 
Dove è successo
Cronaca
CANAVESE - Sistemi in tilt, saltano i prelievi in tutti i centri Asl
CANAVESE - Sistemi in tilt, saltano i prelievi in tutti i centri Asl
«Ci scusiamo con gli utenti per il disservizio che si è verificato», fanno sapere dall'azienda sanitaria
IVREA - Da lunedì per gli eporediesi c'è la carta d'identità elettronica
IVREA - Da lunedì per gli eporediesi c
Le precedenti carte di identità cartacee continuano ad essere valide sino alla scadenza naturale. Tutte le info in municipio
VALLE SACRA - A Castellamonte il concorso nazionale «Michele Romana»
VALLE SACRA - A Castellamonte il concorso nazionale «Michele Romana»
Domenica 22 ottobre alle 9.30 inizierà la sfilata delle bande musicali per le vie di Castellamonte con ospite la banda «Città di Accumoli»
IVREA - La banda dei rapinatori «figli di papà»: arrestati dalla polizia e condannati in tribunale - VIDEO
IVREA - La banda dei rapinatori «figli di papà»: arrestati dalla polizia e condannati in tribunale - VIDEO
Una vera e propria stangata sulla «banda della Mito», battezzata così dalla polizia perché dopo i colpi uno di membri del gruppo si era vantato su Facebook pubblicando la foto dell'auto utilizzata per la rapina...
TORINO-CASELLE - Inneggia agli jihadisti: un algerino espulso
TORINO-CASELLE - Inneggia agli jihadisti: un algerino espulso
Era stato denunciato dalla Digos di Catania mesi fa con l'accusa di «istigazione a commettere delitti di terrorismo»
RIVARA - Presentata la nuova stagione teatrale
RIVARA - Presentata la nuova stagione teatrale
Come ogni anno il piccolo teatro rivarese presenta un fitto cartellone
MERCENASCO-CANDIA - Brutto incidente stradale sulla SS26 - FOTO
MERCENASCO-CANDIA - Brutto incidente stradale sulla SS26 - FOTO
Estratto dalle lamiere grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco l'autista della Panda è stato trasportato in ospedale a Ivrea
SALASSA-VALPERGA - Furgone a fuoco sulla 460 - FOTO E VIDEO
SALASSA-VALPERGA - Furgone a fuoco sulla 460 - FOTO E VIDEO
L'autista ha fatto in tempo a scendere poi il mezzo è stato avvolto dalle fiamme. Accertamenti dei vigili del fuoco in corso
RIVAROLO-CASTELLAMONTE - Siccità: raffica di incendi in tutta la zona. Interventi dei vigili del fuoco - FOTO
RIVAROLO-CASTELLAMONTE - Siccità: raffica di incendi in tutta la zona. Interventi dei vigili del fuoco - FOTO
Ancora fiamme in diversi Comuni del Canavese. Incendi favoriti dall'assenza di pioggia che sta caratterizzando questo inizio di autunno. L'allarme è scattato questa mattina prima a Rivarolo e poi a Castellamonte
SAN BENIGNO - Raggirano la nonnina e le rubano 800 mila euro: medico e titolare della casa di riposo condannate
SAN BENIGNO - Raggirano la nonnina e le rubano 800 mila euro: medico e titolare della casa di riposo condannate
L'anziana fu convinta, dopo una caduta nel proprio alloggio, a trasferirsi in una casa di riposo di San Benigno. Il medico di famiglia indirizzò i parenti nella struttura dove la donna venne accudita insieme ad altri 5 pensionati
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore