INGRIA - Gara di rutti: il sindaco difende la manifestazione

| Il piccolo Comune della Valle Soana difende la scelta di ospitare la gara goliardica e benefica dopo le tante polemiche emerse

+ Miei preferiti
INGRIA - Gara di rutti: il sindaco difende la manifestazione
Gara di rutti a Ingria. Il piccolo Comune della Valle Soana difende la scelta di ospitare la gara goliardica e benefica dopo le polemiche emerse, nei giorni scorsi, a Torino. Ovviamente qualche critica è piovuta anche su Ingria. Il sindaco Igor De Santis difende la scelta della sua amministrazione. «E’ ovvio che una manifestazione come “la gara di rutti” sollevi grandi discussioni, molti pareri discordanti e soprattutto grandi critiche per chi come noi, dopo tutte le polemiche “politiche”, decida di ospitarla. Io in realtà non vedo nulla osceno in questa manifestazione. Credo che un’associazione che da anni fa beneficenza, seppur con manifestazioni volutamente provocatorie o goliardiche, non possa mancare di rispetto a nessuno». 
 
Poi il primo cittadino rincara la dose: «E vorrei dire, a coloro che l’hanno addirittura etichettata come simbolo di “degrado”, che il vero degrado io lo vedo nel disprezzo dei beni comuni, nei rifiuti abbandonati, nella mancanza di sicurezza, nel disagio sociale, nella carta gettata a terra a pochi metri da un cestino, nella mancanza di rispetto ad un anziano. E se non si riesce più a vedere la differenza tra il vero degrado e manifestazioni come questa, dedicata a raccogliere fondi per comprare defibrillatori semiautomatici da donare agli enti pubblici, ahimè abbiamo un problema ben più grosso dei ragazzi che “ruttano” per fare beneficenza. In un paese in cui l’ironia e la leggerezza sono cosa rara, noi andiamo controcorrente: complimentandoci con l’associazione “Speaker senza confini” per le iniziative benefiche che portano avanti, cari concorrenti vi accogliamo a Ingria con piacere».
 
Ogni anno Speaker senza confini continua a promuovere il suo impegno nella raccolta fondi per progetti atti a fornire servizi alla popolazione, servizi di intrattenimento e formazione. Speaker Senza Confini nasce nel 2014 come associazione di volontariato con la volontà di aiutare con donazioni, corsi e svariate attività la popolazione e le altre associazioni che necessitano di sostegno. Nel gennaio 2015, tramite la prima raccolta fondi svoltasi da settembre 2014 a fine dicembre, viene donata ad un'associazione in Canavese una Fiat Punto del valore di 9500 euro per il servizio dialisi e trasporti. «Il nostro attuale obbiettivo è fornire defibrillatori semiautomatici per le varie associazioni o enti con rispettivi corsi di formazione - fanno sapere dall'associazione - tale progetto sarà possibile tramite le nostre raccolte, attività e donazioni ricevute». 
Dove è successo
Cronaca
RIVAROLO CANAVESE - Scippa la borsetta a una donna ma viene fermato dai passanti e arrestato dai carabinieri
RIVAROLO CANAVESE - Scippa la borsetta a una donna ma viene fermato dai passanti e arrestato dai carabinieri
I carabinieri di Rivarolo Canavese hanno arrestato in flagranza del reato di tentato furto con strappo C.S., 33 enne di Rivarolo. L'uomo bloccato da un conoscente della vittima. L'arresto convalidato stamattina in tribunale a Ivrea
BOLLETTE RIFIUTI - Dalla Regione in arrivo l'ennesima fregatura: i sindaci pronti a protestare in consiglio
BOLLETTE RIFIUTI - Dalla Regione in arrivo l
Canavese, Valli di Lanzo e Pinerolese uniti contro la nuova legge sulla raccolta rifiuti che penalizza i piccoli Comuni e rischia di trasformarsi nell'ennesimo salasso economico. Ovviamente sulle bollette di tutti i cittadini...
CUORGNE' - Freddo al 25 Aprile: un'ottantina di studenti fuori
CUORGNE
Il problema, in corso gią da sabato, ha riguardato solo l'ala centrale. Domani situazione dovrebbe tornare alla normalitą
CASELLE - Carico di Viagra in valigia: egiziano nei guai
CASELLE - Carico di Viagra in valigia: egiziano nei guai
Denunciato per importazione illegale di medicinali, rischia l'arresto fino ad un anno e una multa di centomila euro
CUORGNE' - Ladri con i denti splendenti: rubano spazzolini elettrici ma vengono subito presi dai carabinieri
CUORGNE
I carabinieri di Cuorgnč hanno denunciato a piede libero alla procura di Ivrea per furto aggravato un uomo di 31 anni, gią noto alle forze dell’ordine, e due donne incensurate, di 21 e 27 anni. Sono tutti residenti a Borgaro Torinese
CALUSO - Sei ville svaligiate dai ladri: allarme furti in paese
CALUSO - Sei ville svaligiate dai ladri: allarme furti in paese
Colpi simili sono andati a segno, nei giorni scorsi, anche ad Aglič, Ozegna e Feletto. Indagini dei carabinieri in corso
SAN MARTINO - Il successo della Cursa/Tapiną me ną vņta - FOTO
SAN MARTINO - Il successo della Cursa/Tapiną me ną vņta - FOTO
Grazie al Gruppo Giovani per San Martino con il patrocinio del Comune
BROSSO - Festa delle associazioni per le rispettive patrone
BROSSO - Festa delle associazioni per le rispettive patrone
Si sono trovati gli amici dell'Associazione Minatori, i musici della banda di Brosso e gli avieri dell'Associazione Arma Aeronautica
VALPERGA - Gli studenti a lezione con i disabili visivi dell'Apri
VALPERGA - Gli studenti a lezione con i disabili visivi dell
I ragazzi verranno anche invitati a sperimentare alcuni movimenti al buio, indossando appositi occhialini oscurati
IVREA - La Mugnaia simbolo contro la violenza sulle donne
IVREA - La Mugnaia simbolo contro la violenza sulle donne
La Mugnaia dello Storico Carnevale č una figura esemplare di liberazione dal sopruso e dalla prepotenza, per sé e per il popolo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore