IVREA - Assemblea pubblica in Santa Marta sulla situazione di Arca Technologies

| Al'incontro erano presenti anche l'assessore regionale al Lavoro Gianna Pentenero e alcuni parlamentari locali, tra cui Alessandro Giglio Vigna della Lega. Presenti anche delegazioni dei lavoratori di Comdata e Innovis

+ Miei preferiti
IVREA - Assemblea pubblica in Santa Marta sulla situazione di Arca Technologies

Assemblea pubblica in Santa Marta a Ivrea ieri, mercoledì 4 aprile, per discutere la situazione dell’Arca technologies, l’azienda che produce macchine per l’automazione bancaria e che ha palesato la volontà di licenziare 103 dei suoi 280 addetti.

Alla riunione indetta dai sindaci di Ivrea e Bollengo erano presenti l’assessore regionale al Lavoro, Gianna Pentenero, la vice-presidente del Senato, Anna Rossomando, e alcuni parlamentari del territorio, tra cui Alessandro Giglio Vigna, della Lega.

Foltissima la rappresentanza dei dipendenti di Arca, a cui si sono aggiunti quelli di Comdata e Innovis, due altre realtà del territorio che stanno attraversando un periodo di crisi.

«Arca Technologies è un’impresa che ha grandi potenzialità, know-how e risorse umane specializzate in ricerca e sviluppo che sarebbe un controsenso tagliare – ha spiegato la Pentenero – Al tavolo regionale che apriremo a breve chiederemo all’azienda un cambio di passo. Non devono prevalere solo gli aspetti finanziari, ma ci vuole un piano industriale sostenibile, che preveda investimenti e salvaguardi l’occupazione».

E sulla difesa dei posti di lavoro si è incentrato l’intervento dei rappresentanti della Fiom, Federico Bellono e Fabrizio Bellino. «Dichiarare un esubero di personale non vuol dire annunciare la chiusura di una fabbrica, ma può esserne la premessa, soprattutto se, come in questo caso, il taglio riguarda i settori ricerca e sviluppo – hanno commentato – Serve un nuovo piano industriale che sfrutti anche le conoscenze e l’esperienza dei lavoratori: proprio dal piano capiremo se la proprietà americana si muove su logiche puramente finanziarie. E’ fondamentale comunque che le istituzioni, locali e nazionali, facciano sentire la propria voce e aiutino nella ricerca di nuove soluzioni per tutelare il futuro di tanti lavoratori».

«La situazione dell’Arca è strana, perchè si tratta di un’azienda che ha potenzialità, un know-how importante, prodotti di eccellenza e personale qualificato – ha aggiunto l’onorevole Giglio Vigna – Da un lato la stranezza della situazione rende tutto più complicato, dall’altro rende una soluzione positiva più realizzabile. I rappresentanti del territorio e le istituzioni devono muoversi in maniera compatta sotto la regia di chi sta gestendo la crisi. Dobbiamo mettere in campo tutti gli strumenti possibili per scongiurare i licenziamenti».

Cronaca
CANAVESE - Presi i rapinatori delle farmacie: un uomo e una donna di Castellamonte e Ivrea
CANAVESE - Presi i rapinatori delle farmacie: un uomo e una donna di Castellamonte e Ivrea
I carabinieri li hanno arrestati due giorni fa, al termine di una lunga indagine coordinata dalla Procura di Ivrea. Secondo gli inquirenti i due andavano a colpo sicuro. Almeno sei le rapine messe a segno
CERESOLE REALE - Scivolano vicino al Serrù: due donne ferite
CERESOLE REALE - Scivolano vicino al Serrù: due donne ferite
Provvidenziale intervento del soccorso alpino che ha tratto in salvo le quattro escursioniste in difficoltà
INGRIA - I vincitori della Foto Escursione aspettando la Patronale
INGRIA - I vincitori della Foto Escursione aspettando la Patronale
E' stata proclamata l'immagine vincitrice, intitolata "La storia della borgata in uno scatto, pomeriggi passati ad ammirare", scattata dall'esperto fotografo Alberto Peracchio
CANAVESE - Ennesimo nubifragio: pronto soccorso Chivasso Ko
CANAVESE - Ennesimo nubifragio: pronto soccorso Chivasso Ko
Una bomba di acqua si è abbattuta con violenza questa sera in una vasta zona di alto e basso Canavese
BARBANIA - Impresario ucciso in Colombia: indagini a una svolta?
BARBANIA - Impresario ucciso in Colombia: indagini a una svolta?
Le indagini sono coordinate dalla polizia colombiana ma anche in Italia gli accertamenti stanno seguendo una pista precisa
IVREA - Dieci lavoratori in nero nel ristorante: multa di 50 mila euro per il titolare
IVREA - Dieci lavoratori in nero nel ristorante: multa di 50 mila euro per il titolare
Dieci lavoratori in nero, sanzioni per 50.000 euro oltre alla proposta di sospensione della attività. Sono i numeri di un intervento della Guardia di Finanza che nei giorni scorsi ha controllato un ristorante di Ivrea
IVREA - Muore investita sulle strisce pedonali: addio ad una storica commerciante della città
IVREA - Muore investita sulle strisce pedonali: addio ad una storica commerciante della città
La donna è stata soccorsa dal personale del 118 e trasportata al pronto soccorso d'Ivrea. Le sue condizioni, purtroppo, sono precipitate dopo il ricovero. Il conducente dell'auto che l'ha travolta rischia una denuncia per omicidio stradale
CASCINETTE - Rapinatore con una pistola assalta la farmacia del paese
CASCINETTE - Rapinatore con una pistola assalta la farmacia del paese
Un rapinatore solitario è entrato all'interno dell'esercizio fingendosi cliente. In quel momento c'erano due clienti e due dottoresse
CASTELLAMONTE - Vende auto col contachilometri taroccato a un disabile che lo denuncia
CASTELLAMONTE - Vende auto col contachilometri taroccato a un disabile che lo denuncia
Nei guai il titolare di un concessionario di auto. All'atto della vendita, l'uomo ha dichiarato su un'utilitaria circa 100 mila chilometri: in realtà il mezzo ne aveva percorsi quasi il doppio. Il raggiro non è andato a buon fine
FAVRIA - Incidente stradale: auto finisce contro una casa - FOTO
FAVRIA - Incidente stradale: auto finisce contro una casa - FOTO
Il mezzo, per fortuna, ha solo sfiorato una centralina del gas metano. La dinamica è ora al vaglio dei carabinieri
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore