IVREA - Botti di capodanno: nessuna ordinanza del Comune

| Anche il Comune di Ivrea invita alla prudenza. Niente ordinanza contro i botti, però, come avvenuto in altri centri della zona

+ Miei preferiti
IVREA - Botti di capodanno: nessuna ordinanza del Comune
Anche il Comune di Ivrea invita alla prudenza in vista di Capodanno. Niente ordinanza contro i botti, però, come avvenuto in altri Comuni del Canavese. «Con l’arrivo delle festività di fine anno si presenta la pratica dell’utilizzo di fuochi d’artificio - fanno sapere dall'amministrazione comunale eporediese - come si può apprendere dalle cronache nazionali questa usanza porta con sé delle conseguenze di non poco conto sia per le persone, che per gli animali e l’ambiente. L’utilizzo dei giochi pirotecnici infatti può causare infortuni alle persone, con particolare riguardo a bambini e anziani, mentre il rumore del loro scoppio e gli effetti luminosi possono spaventare i nostri amici a quattro zampe, portandoli a perdere l’orientamento e a fuggire in strada, causando dunque un ulteriore pericolo per loro stessi e per gli automobilisti

Infine anche a livello ambientale questi manufatti possono imbrattare gli edifici e i loro residui possono essere una fonte di sporcizia o addirittura di pericolo se inesplosi. Riprendendo le raccomandazioni di numerosi cittadini e Associazioni animaliste, si ritiene  doveroso ricordare il divieto assoluto di utilizzo dei fuochi illegali e ci si appella al senso civico e di responsabilità individuale, invitando a fare un uso corretto e consapevole dei giochi pirotecnici durante il Capodanno, limitandone il più possibile l’utilizzo. Con la certezza che i cittadini accoglieranno con favore queste raccomandazioni e ringraziandoli per questo, si coglie l’occasione per augurare a tutti di trascorrere buone feste con i propri cari e di iniziare il 2018 con i migliori propositi per i mesi avvenire».

Dove è successo
Cronaca
RIVAROLO - 1520 chili di frutta e verdura per le famiglie in difficoltà
RIVAROLO - 1520 chili di frutta e verdura per le famiglie in difficoltà
I numeri del progetto «Pomodono», ideato dai giovani del Rotaract Cuorgnè e Canavese con la collaborazione degli ambulanti
CANAVESE - I computer vanno in tilt, centri dell'Asl To4 bloccati
CANAVESE - I computer vanno in tilt, centri dell
I lavori di un cantiere hanno causato un guasto alla fibra ottica che ha impedito il funzionamento dei sistemi informatici Asl
LEINI - Finisce fuori strada e muore: salvo il nipote in auto con lui
LEINI - Finisce fuori strada e muore: salvo il nipote in auto con lui
L'uomo era al volante della propria Fiat Punto quando, in via Volpiano, è improvvisamente uscito di strada. Inutili tutti i soccorsi
CASTELLAMONTE - Addio a Mauro Zucca Pol, Muriaglio in lutto
CASTELLAMONTE - Addio a Mauro Zucca Pol, Muriaglio in lutto
Presidente della locale Società di Mutuo Soccorso, molto attivo nel volontariato locale, promotore di tante iniziative
OMICIDIO IN COLOMBIA - Imprenditore canavesano e la moglie uccisi a colpi di pistola
OMICIDIO IN COLOMBIA - Imprenditore canavesano e la moglie uccisi a colpi di pistola
Il killer non ha dato scampo: cinque colpi di pistola, di cui dui alla testa. Sono morti così Roberto Gaiottino, 44 anni, noto imprenditore edile di Barbania, e la moglie Claudia Patricia Zabala Dominguez, 36
AUTOSTRADA A5 - In prognosi riservata al Cto dopo l'incidente stradale sulla Torino-Aosta - FOTO
AUTOSTRADA A5 - In prognosi riservata al Cto dopo l
Un automobilista di 48 anni è stato ricoverato in gravi condizioni al Cto di Torino a seguito di un incidente stradale avvenuto questa mattina, intorno alle cinque, sull'autostrada A5 Torino-Aosta, nel territorio del Comune di Mercenasco
SAN BENIGNO - Un uomo investito mentre attraversa sulle strisce
SAN BENIGNO - Un uomo investito mentre attraversa sulle strisce
Sabato intorno alle 12 un uomo di 77 anni residente in provincia di Catanzaro è stato travolto in strada Dell'Alpina
CHIVASSO - Incendio alla carrozzina elettrica: quattro intossicati
CHIVASSO - Incendio alla carrozzina elettrica: quattro intossicati
L'incendio nella notte tra sabato e domenica all'interno di una palazzina. Accertamenti in corso sulle cause del rogo
FELETTO-LUSIGLIE' - Rave party: trovata viva la ragazza dispersa nei boschi - FOTO
FELETTO-LUSIGLIE
Hanno avuto esito positivo le ricerche della ragazza di 28anni residente in provincia di Macerata che risultava dispersa nel corso del rave party lungo l'Orco. E' stata ritrovata con l'ausilio dell'elicottero dei vigili del fuoco
DRAMMA AL RAVE PARTY - Una ragazza dispersa: ricerche in corso lungo il torrente Orco
DRAMMA AL RAVE PARTY - Una ragazza dispersa: ricerche in corso lungo il torrente Orco
Una ragazza di 28 anni risulta dispersa da questa mattina. Il suo telefono suona a vuoto e la famiglia, dalle Marche, ha chiesto aiuto a Vigili del Fuoco e carabinieri. Le ricerche sono al momento in corso lungo l'Orco
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore