IVREA - Campionato di calcio balilla Paralimpico: vince l'Asl To4

| Il Centro di Salute Mentale e il Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura hanno vinto il campionato che si è svolto al Lingotto

+ Miei preferiti
IVREA - Campionato di calcio balilla Paralimpico: vince lAsl To4
Il 15 giugno scorso si è disputato il primo Campionato Regionale Piemonte di Calcio Balilla Paralimpico e Inclusivo presso il Centro Commerciale “8 Gallery” del Lingotto a Torino. Organizzato dall’Associazione “Play For Mood” di Ivrea, con il patrocinio dell’ASL TO4, del Comune di Piverone, del Comune di Torino e promosso dalla FPICB - Federazione Paralimpica Italiana Calcio Balilla, ha visto la partecipazione di alcuni Centri di Salute Mentale del Piemonte-Valle d’Aosta, tutti obbligatoriamente con la presenza di coppie formate da persone assistite e da operatori sanitari.

Il Centro di Salute Mentale e il Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura dell'ASL TO4 di Ivrea, diretti dal dottor Giampiero De Marzi, hanno partecipato con una squadra che ha ottenuto una vittoria clamorosa: primo posto assoluto. Si sono sfidate venti coppie circa per vincere coppe e medaglie assegnate al primo, al secondo e al terzo classificato. Inoltre, le coppie in graduatoria saranno selezionate per partecipare al Campionato Nazionale di Calcio Balilla dei Centri di Salute Mentale (CSM).

Giocare a calcio balilla evoca ricordi di adolescenza e momenti di serenità, ma soprattutto di amicizia. Un requisito essenziale per giocare in squadra e vincere, perché serve fidarsi del proprio compagno, della sua capacità di coordinarsi con noi, della sua concentrazione e abilità, insomma tutte qualità da stimolare in chi vive disagi psichici. Tuttavia, un conto è giocare a calcio balilla per svago, un conto se in gioco c’è invece un campionato regionale, qualificazioni, premi e riconoscimenti.  Un'iniziativa che alla fine consente di raggiungere due obiettivi: chi vive il disagio mentale esce dall’isolamento a cui tende destinarlo la malattia, altrettanto “giocare insieme” consente di scardinare i pregiudizi sociali nei confronti della malattia mentale.

L’iniziativa del 15 giugno ha permesso, con la collaborazione della Federazione Paralimpica Italiana di Calcio Balilla (che ha partecipato con i suoi soci e atleti), l’organizzazione del primo vero e proprio Campionato Nazionale di Calcio Balilla per i Centri di Salute Mentale “ufficializzando” la categoria.

Le persone che frequentano il centro diurno e gli operatori si sono impegnati settimanalmente in allenamenti, non solo per apprendere alla perfezione le regole del gioco o le tecniche più raffinate per vincere, ma soprattutto per imparare a fare squadra. Niente di più adatto per acquisire la coordinazione di azioni individuali e di gruppo. Il calcio balilla  è uno sport a cui tutti possono partecipare (senza elevati costi di gestione), ma soprattutto favorisce dinamiche di inclusione e integrazione sociale perché richiede il coordinamento di squadra, attraverso l’attivazione- collaborazione dei partecipanti, uniti nell’obiettivo di misurarsi in una sfida con avversari. Inoltre il calcio balilla, nel suo essere gioco divertente e appassionante, offre preziose occasioni di riabilitazione cognitiva: favorisce stimoli per la coordinazione oculo-manuale (occorre sincronizzare lo stimolo visivo nell’immediatezza dell’azione sull’utilizzo delle stecche e sul controllo della pallina): la velocità di esecuzione è, infatti, uno dei fattori chiave della competizione di squadra unitamente alla corretta esecuzione dell’azione manuale per colpire la pallina. Ma giocare a calcio balilla è importante anche per gli operatori sanitari che, grazie alla dimensione ludica, sono facilitati nella relazione con le persone assistite, diventando compagni di squadra, instaurando con loro rapporti fondati sulla reciproca fiducia e collaborazione.

Cronaca
QUINCINETTO - Frana: piano di emergenza in caso di chiusura A5
QUINCINETTO - Frana: piano di emergenza in caso di chiusura A5
Incontro tecnico questa mattina in Prefettura a Torino sulla frana che incombe sul tratto dell'autostrada A5 Torino-Aosta
INCIDENTE SULLA IVREA-SANTHIA' - Quattro canavesani feriti, tra loro anche una bambina di dieci anni - FOTO
INCIDENTE SULLA IVREA-SANTHIA
Due auto distrutte e quattro feriti. E' il bilancio del brutto incidente stradale che si è verificato oggi sulla bretella autostradale Ivrea-Santhià che collega la Torino-Aosta con la Torino-Chivasso. I feriti di Issiglio e Montalto Dora
PONTE PRETI - Cade con la moto sulla provinciale: ragazzo ferito - FOTO
PONTE PRETI - Cade con la moto sulla provinciale: ragazzo ferito - FOTO
Il centauro è stato sbalzato sull'asfalto della pedemontana. Soccorso dal personale del 118 e trasportato in ambulanza a Ivrea
BELMONTE - Si apre uno spiraglio per portare nuovi religiosi in pianta stabile al Santuario patrimonio dell'umanità Unesco
BELMONTE - Si apre uno spiraglio per portare nuovi religiosi in pianta stabile al Santuario patrimonio dell
Ieri in municipio a Prascorsano incontro con due sacerdoti in rappresentanza della Congregazione dei «Servi della misericordia della copiosa redenzione», nata e sviluppatasi in Brasile, ma già attiva da tempo anche in Sicilia
BORGARO-CASELLE - Pusher in trasferta a Torino: due arresti
BORGARO-CASELLE - Pusher in trasferta a Torino: due arresti
I carabinieri hanno individuato la centrale di spaccio seguendo alcuni giovani consumatori di Borgaro, Caselle e Venaria
CANAVESE - A Cuorgnè, Valperga e Ivrea torna il cinema di Movie Tellers
CANAVESE - A Cuorgnè, Valperga e Ivrea torna il cinema di Movie Tellers
La terza edizione porterà nelle città che hanno aderito al progetto 12 film - 4 cortometraggi, 4 documentari e 4 lungometraggi tutti accomunati dal «fattore Piemonte»
CANAVESE - Ondata di caldo record: picco atteso tra mercoledì e giovedì
CANAVESE - Ondata di caldo record: picco atteso tra mercoledì e giovedì
Ai soggetti più sensibili (bambini, anziani, cardiopatici, asmatici o persone affette da malattie dell'apparato respiratorio) si rammenta di evitare la permanenza all'aria aperta nei luoghi soleggiati
CUORGNE' - Uccise il convivente a Nichelino: «Niente legittima difesa»
CUORGNE
Il pubblico ministero ha chiesto il rinvio a giudizio per Silvia Rossetto, 48 anni di Cuorgnè, che colpì il compagno con un coltello
AUTOSTRADA TORINO-AOSTA - Brutto incidente stradale tra San Giorgio e San Giusto: una donna ferita - FOTO
AUTOSTRADA TORINO-AOSTA - Brutto incidente stradale tra San Giorgio e San Giusto: una donna ferita - FOTO
Tra gli svincoli di San Giorgio e Volpiano, in direzione Torino, una Peugeot 207 è finita fuori strada terminando la propria corsa ruote all'aria sopra il guard-rail. La donna al volante è stata ricoverata al Giovanni Bosco
AGLIE' - Nuova rotonda sulla provinciale 41: conclusi i lavori
AGLIE
La rotatoria definitiva presenta un diametro esterno di 28 metri con una corsia dedicata per la svolta in direzione Rivarolo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore