IVREA - Carcere senza soldi e personale: «Va chiuso subito»

| L'Osapp, il sindacato autonomo della Polizia Penitenziaria, ha chiesto al Ministro Alfonso Bonafede, la chiusura del carcere

+ Miei preferiti
IVREA - Carcere senza soldi e personale: «Va chiuso subito»
Personale ridotto all'osso, debiti con i fornitori, impianto antincendio non funzionante e persino l'impianto idrico a rischio legionella. Per questo motivo l'Osapp, il sindacato autonomo della Polizia Penitenziaria, ha chiesto al Ministro della giustizia, Alfonso Bonafede, la chiusura immediata del carcere di Ivrea. In una lunga lettera, inviata dal sindacato anche al Prefetto e al Presidente della Corte di Appello di Torino, si fa riferimento e numerose criticità, alcune delle quale lamentate ormai da anni.

«Alla Casa Circondariale di Ivrea il personale di Polizia penitenziaria e persino i detenuti versano in condizioni lavorative, di vivibilità strutturale e gestionale, ai limiti se non, probabilmente, al di fuori della legalità e sicuramente fuori da ogni più elementare forma di organizzazione e gestione prevista per un qualsiasi istituto penitenziario che non sia presumibilmente attribuibile ai paesi, con tutto il dovuto rispetto, del terzo mondo», sottolinea il segretario generale Leo Beneduci.

Tra i problemi segnalati, «l'istituto di Ivrea risulterebbe oberato di debiti con i vari fornitori e non vi sarebbero più fondi neanche per acquistare delle lampadine; dall’inizio di ottobre l’impianto antincendio non è funzionante; gli allarmi antiscavalcamento e anti-intrusione sarebbero parzialmente o totalmente fuori uso ed ormai non riparabili in quanto di vecchia dotazione; l’impianto dell’acqua sarebbe a rischio legionella come segnalato dall'Asl; la carenza di personale di ogni ordine e grado rende difficilissima la gestione dell’intero istituto».

Cronaca
CASTELLAMONTE - Incendio in pizzeria, intervento dei pompieri
CASTELLAMONTE - Incendio in pizzeria, intervento dei pompieri
Per fortuna non si sono registrati feriti o intossicati. Sul posto anche i carabinieri di Castellamonte per gli accertamenti del caso
CUORGNE' - Una folla in piazza in attesa del Giro d'Italia - FOTO
CUORGNE
Un momento di festa e condivisione con tantissima gente in piazza, promosso dagli sponsor che accompagnano il Giro
IVREA - «W il Giro e la F...!», la scritta diventa virale - FOTO
IVREA - «W il Giro e la F...!», la scritta diventa virale - FOTO
Qualcuno si è preso la briga di "vergare" la rotonda all'ingresso del centro storico con una scritta dedicata (in parte) al Giro
CUORGNE' - I ragazzi progettano il futuro della montagna - FOTO
CUORGNE
In Manifattura si è svolto il «Granparadisohack», un hackathon sui temi della montagna, dello sport e della sostenibilità
GIRO D'ITALIA - Oggi a Ceresole Reale l'arrivo della tappa: attenzione alle strade chiuse - VIDEO
GIRO D
Oggi il Giro d'Italia torna in Canavese. Per il passaggio della gara ciclistica, il Prefetto di Torino ha disposto la sospensione della circolazione, in ciascun punto del percorso, due ore prima del previsto passaggio della corsa
TRAGEDIA A BORGOFRANCO D'IVREA - Incidente sul lavoro, muore un operaio schiacciato dentro un cestello
TRAGEDIA A BORGOFRANCO D
Estratto dalle lamiere grazie all'intervento dei vigili del fuoco di Ivrea, il 64enne è stato trasportato d'urgenza in ospedale. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime. Poco dopo l'arrivo al pronto soccorso l'uomo è morto
IVREA - Il vescovo Bettazzi contro Salvini: «Pregheremo per lui»
IVREA - Il vescovo Bettazzi contro Salvini: «Pregheremo per lui»
«Troppi cristiani sono scandalizzati che si usi quanto c’è di più immediato nel cristianesimo per fare propaganda elettorale»
CANAVESE - Visite specialistiche: migliorano i tempi di attesa
CANAVESE - Visite specialistiche: migliorano i tempi di attesa
Nel primo trimestre 2019, nel 70% delle prestazioni specialistiche ambulatoriali si è verificato un miglioramento dei tempi
GIRO D'ITALIA - Cresce l'attesa per l'arrivo della tappa a Ceresole Reale: il Canavese entra nella storia del Giro
GIRO D
Questa mattina i cantonieri della Città metropolitana hanno completato lo sgombero neve sulla provinciale 50 che arriva fino al colle del Nivolet. La tappa arriverà regolarmente al Serrù nonostante il maltempo dei giorni scorsi
SAN MAURIZIO - Truffa dello specchietto: arrestati due sinti siciliani
SAN MAURIZIO - Truffa dello specchietto: arrestati due sinti siciliani
I due hanno simulato un incidente stradale con una pensionata, tentando di raggirarla con la solita truffa dello specchietto
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore