IVREA - Carnevale da record: i ringraziamenti della Fondazione

| Dalla Fondazione del Carnevale un grazie a tutte le persone che a diverso titolo sono state coinvolte in questa edizione

+ Miei preferiti
IVREA - Carnevale da record: i ringraziamenti della Fondazione
La Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea desidera ringraziare tutte le persone che a diverso titolo sono state coinvolte nella realizzazione di questa edizione: personaggi, volontari, operatori, collaboratori, componenti, aranceri, eporediesi e non, forze dell'ordine e Croce Rossa, pronto soccorso, istituzioni e amministrazione comunale. Il Carnevale è una macchina complessa che muove migliaia di persone che oltre a garantire la propria professionalità offrono tempo e dedizione, spesso anche i propri spazi.
 
«Iniziamo dagli eporediesi che come ogni anno si sono dimostrati estremamente generosi nel mettere a disposizione attività commerciali, case e balconi per gli imbandieramenti, le protezioni, le Alzate degli Abbà, le postazioni per assistere alla battaglia. Spazi che naturalmente vengono stravolti durante le giornate del Carnevale ma che già da ieri, grazie agli operatori alacremente all’opera, stanno riprendendo l’aspetto originario. L’appoggio e il supporto dell’Amministrazione della città di Ivrea sono fondamentali per lo svolgersi della manifestazione dunque un ringraziamento al primo cittadino Carlo Della Pepa in rappresentanza di tutti.
 
Certamente un grazie va alle forze dell’ordine, quest’anno più che mai operative per evitare attacchi terroristici, e agli operatori di Croce Rossa e pronto soccorso dislocati in vari punti della città pronti ad intervenire all’istante. Ci sono poi i volontari, che hanno offerto impegno e passione sottraendo spesso tempo alla famiglia, al lavoro e al sonno non solo nelle effettive giornate di Carnevale ma anche e soprattutto prima della manifestazione per tutte le questioni organizzative e logistiche.
 
Naturalmente il Carnevale non esisterebbe senza le componenti che ne sono l’anima. Ciascuna a suo modo e con le proprie peculiarità lavora da sempre affinché la manifestazione si possa ripetere ogni anno: l’albo dei Carri da Getto e l’albo delle Fagiolate, gli Amis ad Piassa d’la Granaja, gli Alfieri e il gruppo Pifferi e Tamburi, l’Associazione Aranceri a piedi e l’Associazione Aranceri Carri da Getto, l’Associazione Museo dello Storico Carnevale di Ivrea, lo Stato Maggiore, l’Ordine della Mugnaia e la Scorta d’Onore della Mugnaia, le Vivandiere, i Citoyens, il Comitato della Croazia, i Credendari, l’Auc e il Soas.
 
Sono da ricordare inoltre tutti i Personaggi e i figuranti del Corteo Storico che con la loro passione hanno contribuito al rispetto dei valori di identità e storicità della manifestazione stessa e l’Osservatorio Creativo il cui lavoro super partes permette, anno dopo anno, di elevare il livello qualitativo e di immagine della manifestazione. Un ringraziamento ai commercianti che hanno appoggiato la Fondazione - prediligendo la vendita dei berretti frigi o scegliendo di partecipare al Villaggio Arancio - così come riconoscenza va a sponsor e partner che a vario titolo hanno creduto e sostenuto il Carnevale: il loro è certamente un apporto fondamentale e vitale per la manifestazione. 
 
Più che un ringraziamento va a Clara Pellanda, segretaria della Fondazione nonché Oditore, Maurizio Leggero, responsabile storico-artistico della manifestazione, e a Davide Marchegiano, il responsabile di tutta la parte organizzativa: tre figure chiave di grande esperienza per tutta la manifestazione. Impossibile fare a meno delle loro capacità umane e professionali. Lo Storico Carnevale di Ivrea è un evento di partecipazione pubblica che grazie alla passione, alla dedizione e al forte legame con le tradizioni di chi vi partecipa riesce da decenni a ripetersi immutato. Un pensiero di gratitudine per tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita di questa edizione chi lavorando in prima linea, chi da dietro le quinte: professionisti e volontari, cittadini e turisti, componenti, personaggi e Istituzioni.
 
In maniera autoreferenziale ringraziamo anche la Fondazione - citando Emilia Sabolo, Vice Presidente, Piero Gillardi e Andrea Barrel - che con grande impegno è riuscita in pochi mesi non solo a riproporre l'ordinario, ma anche a seminare accordi di livello che saranno di indotto per molte nuove attività che vorremo portare avanti per il prossimo anno - continua Elisa Gusta Consigliera Delegata Comunicazione e Immagine. La passione che ci accomuna e che ci rende uniti e forti, ha fatto si che sia stata un'edizione straordinaria, siamo convinti che la via giusta sia fatta di collaborazione e condivisione, fin da subito ci rimetteremo al lavoro anche coinvolgendo tutti per ridiscutere insieme il vicino anno futuro. Evviva il Carnevale!».
Cronaca
FELETTO-LUSIGLIE' - Rave party: trovata viva la ragazza dispersa nei boschi - FOTO
FELETTO-LUSIGLIE
Hanno avuto esito positivo le ricerche della ragazza di 28anni residente in provincia di Macerata che risultava dispersa nel corso del rave party lungo l'Orco. E' stata ritrovata con l'ausilio dell'elicottero dei vigili del fuoco
DRAMMA AL RAVE PARTY - Una ragazza dispersa: ricerche in corso lungo il torrente Orco
DRAMMA AL RAVE PARTY - Una ragazza dispersa: ricerche in corso lungo il torrente Orco
Una ragazza di 28 anni risulta dispersa da questa mattina. Il suo telefono suona a vuoto e la famiglia, dalle Marche, ha chiesto aiuto a Vigili del Fuoco e carabinieri. Le ricerche sono al momento in corso lungo l'Orco
OZEGNA - Scoperta in piazza la «Madonna del Nespolo» - VIDEO
OZEGNA - Scoperta in piazza la «Madonna del Nespolo» - VIDEO
L'opera è stata installata di fronte alla chiesa del paese dopo l'approvazione della Sovrintendenza alle Belle Arti
FELETTO-LUSIGLIE' - In tanti al rave party sull'Orco: la festa andrà avanti fino a domani - FOTO
FELETTO-LUSIGLIE
In mattinata si è anche reso necessario l'intervento del 118 per un giovane che si è sentito male. Sul posto, come da prassi, sta operando anche il personale dell'Asl To4. Numerose le pattuglie dei carabinieri in zona
FELETTO-LUSIGLIE' - Rave party con centinaia di ragazzi sulle rive del torrente Orco
FELETTO-LUSIGLIE
Per tutta la notte musica ad alto volume anche se, questa volta, gli organizzatori hanno studiato qualche accorgimento "tecnico" per ridurre al minimo le emissioni verso il centro abitato di Feletto. I carabinieri presidiano la zona
IVREA - Festa d'estate degli ipovedenti al centro di via Jervis
IVREA - Festa d
Si rinnova il tradizionale momento di convivialità che intende testimoniare i progressi ottenuti dai disabili visivi
RIVARA - Grande festa per il compleanno del liceo musicale - FOTO
RIVARA - Grande festa per il compleanno del liceo musicale - FOTO
L'Associazione Liceo Musicale di Rivarolo Canavese ha festeggiato i suoi primi 25 anni di attività sul territorio canavesano
MONTAGNA - L'Uncem scrive a Conte: «Al lavoro per le terre alte»
MONTAGNA - L
Il Presidente Uncem Antonio Di Maria, a nome della Giunta, del Consiglio nazionale e delle Delegazioni regionali, ha inviato una lettera con gli auguri di buon lavoro al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e ai nuovi Ministri
TRAGEDIA A IVREA - Detenuto si uccide in carcere: protestano gli altri reclusi
TRAGEDIA A IVREA - Detenuto si uccide in carcere: protestano gli altri reclusi
Dramma nel carcere di Ivrea dove la scorsa notte un detenuto si è tolto la vita impiccandosi alle grate della propria cella con un lenzuolo. Gli altri reclusi hanno dato vita ad alcune proteste: situazione esplosiva
RIVAROLO - Il piccolo mondo di Guareschi in Canavese
RIVAROLO - Il piccolo mondo di Guareschi in Canavese
Di questo mondo piccolo che si è parlato con Paolo Gulisano e Alessandro Gnocchi, invitati a Rivarolo dall'associazione John Henry Newman
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore