IVREA - Ci sono pochi bambini: la città perde un pediatra

| La situazione demografica del Comune fa sì che non vi sia più un numero di bambini sufficiente per un nuovo medico

+ Miei preferiti
IVREA - Ci sono pochi bambini: la città perde un pediatra
Il 31 gennaio terminerà a Ivrea l’incarico della dottoressa Fracchia, che sostituiva provvisoriamente una pediatra di libera scelta andata in pensione ad aprile 2015. La dottoressa non sarà sostituita come ha comunicato l'Asl To4. «E’ opportuno premettere alcune note sulla procedura con cui si inseriscono nuovi medici di famiglia o pediatri di libera scelta - fanno sapere dall'azienda sanitaria del Canavese - le carenze dei medici e dei pediatri di famiglia sono richieste due volte all’anno dalla Regione (in genere nei mesi di maggio e di novembre) a tutte le Aziende Sanitarie Regionali. Le carenze sono definite dalle Aziende Sanitarie sulla base di calcoli matematici definiti dagli stessi Accordi Collettivi Nazionali: si tratta di calcoli basati sul numero di abitanti (o, per i pediatri di libera scelta, sul numero di minori da 0 a 6 anni) proporzionato al numero di medici e ai loro massimali». Di fatto, non vi è assolutamente discrezionalità da parte dell’Asl. La Regione Piemonte, se si evidenziano delle carenze, individua il/i medico/i avente/i diritto a ricoprire l’incarico sulla base di graduatorie regionali. Solo allora l’Asl conferisce l’incarico.
 
«Purtroppo la situazione demografica del Comune di Ivrea fa sì che non vi sia più un numero di bambini tra 0 e 6 anni sufficiente per inserire un nuovo pediatra nell’ambito di scelta di Ivrea - confermano dall'azienda sanitaria - alla luce di questa situazione e per garantire la possibilità di scelta tra più pediatri, l’Asl To4, su indicazione della Regione, ha ristrutturato gli ambiti di scelta creando zone più grandi con un maggior numero di pediatri. Dal 1° gennaio scorso il Comune di Ivrea è stato unito agli ambiti di Albiano e di Bollengo, creando un unico territorio, e i bambini residenti fino a 14 anni possono essere iscritti ai pediatri che già vi operano: i dottori Antonio Ghirardo, Anna Monticone e Paola Perotto.
Le pediatre Monticone e Perotto, a partire dal 1° febbraio, apriranno ambulatori a Ivrea presso il Poliambulatorio (attualmente in corso Nigra e a breve nella nuova sede costruita nell’area “ex Montefibre”) e manterranno gli ambulatori di Albiano e di Bollengo. Il dottor Ghirardo continuerà l’attività presso il proprio ambulatorio di Ivrea».
 
In ogni caso, l’Asl monitorerà periodicamente la situazione demografica per verificare se si dovessero creare, in futuro, le condizioni per inserire un nuovo pediatra.
Dove è successo
Cronaca
CANAVESE - Ghiaccio e neve, una raffica di incidenti - FOTO
CANAVESE - Ghiaccio e neve, una raffica di incidenti - FOTO
Quasi tutti tamponamenti o auto finite fuori strada in prossimità di curve e rotonde. Polemiche sullo stato di alcune strade
CASELLE - Ghiaccio e neve: aerei in ritardo. Proteste dei passeggeri
CASELLE - Ghiaccio e neve: aerei in ritardo. Proteste dei passeggeri
A causa del ghiaccio, alcuni voli sono rimasti bloccati sulla pista per oltre due ore. La Sagat spiega che cosa è successo
SAN GIORGIO CANAVESE - Una decina di bambini in camera iperbarica dopo l'intossicazione da monossido di carbonio
SAN GIORGIO CANAVESE - Una decina di bambini in camera iperbarica dopo l
La procura di Ivrea ha aperto un fascicolo. I carabinieri di San Giorgio stanno cercando di fare luce su quanto accaduto. Al vaglio degli inquirenti anche alcuni malori precedenti a quelli che si sono verificati ieri in palestra
CASTELLAMONTE - Scuola al freddo: il preside chiude e manda tutti gli alunni a casa - FOTO
CASTELLAMONTE - Scuola al freddo: il preside chiude e manda tutti gli alunni a casa - FOTO
Freddo polare alla scuola elementare di Castellamonte che il preside Federico Morgando questa mattina ha deciso di chiudere per tutelare la salute dei bambini e del personale dipendente. 380 bimbi mandati a casa
IVREA - Al Botta il ritorno dei «talenti» da Russia, Francia e Inghilterra
IVREA - Al Botta il ritorno dei «talenti» da Russia, Francia e Inghilterra
Concluso positivamente il progetto per le tre studentesse e lo studente del liceo Botta vincitori del concorso della Fondazione Crt
PONT - Due iniziative editoriali del Lions Club Alto Canavese
PONT - Due iniziative editoriali del Lions Club Alto Canavese
Michele Nastro, attuale presidente del club, fortemente legato alla città dove ha vissuto, ha scelto Pont per presentare i volumi
CUORGNE' - Alla cooperativa Andirivieni i locali dell'ex giudice di pace
CUORGNE
La società li userà per dare una sede stabile e definitiva al centro diurno
SAN GIORGIO CANAVESE - Nove bambini intossicati dal monossido di carbonio a scuola - FOTO e VIDEO
SAN GIORGIO CANAVESE - Nove bambini intossicati dal monossido di carbonio a scuola - FOTO e VIDEO
Dramma sfiorato oggi pomeriggio alla scuola elementare Carlo Ignazio Giulio. Un malfunzionamento dell'impianto di riscaldamento avrebbe provocato una fuga del pericoloso gas inodore. Una ventina i bambini coinvolti: erano nella palestra
CUORGNE' - I premi dell'ente morale Giusto Morgando
CUORGNE
Gli interventi derivano da interessi sui titoli di Stato acquistati con fondi di disposizioni testamentarie e donazioni di cittadini di Cuorgnè
SAN GIORGIO CANAVESE - Bimbi si sentono male a scuola forse per il monossido di carbonio - FOTO E VIDEO
SAN GIORGIO CANAVESE - Bimbi si sentono male a scuola forse per il monossido di carbonio - FOTO E VIDEO
Attimi di apprensione oggi pomeriggio alla scuola elementare di San Giorgio Canavese, in via Piave. Per cause ancora in fase di accertamento una ventina di bambini si sono sentiti male. Forse si è trattato di una intossicazione da monossido
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore