IVREA - Comdata: i Cobas mantengono stato di agitazione

| La decisione dopo l'incontro tra azienda e rappresentanti sindacali sulla situazione dell'azienda eporediese

+ Miei preferiti
IVREA - Comdata: i Cobas mantengono stato di agitazione
Martedì scorso in Comdata si è svolto il pianificato incontro tra azienda e rappresentanti sindacali. All'ordine del giorno l'andamento e la situazione generale delle commesse del sito di Ivrea. "L'azienda ha affermato che tutte le commesse sono stabili in termini di volumi e di addetti - spiegano i Cobas - entrando più nel dettaglio ci ha comunicato che il contratto con Mediaset in scadenza è stato rinnovato, che risulta in crescita il reparto Vodafone mentre risultano stabili le commesse Wind ed Eni. L’unica flessione in negativo dovuta al periodo estivo ci è stata segnalata su alcune attività Telecom".
 
Il 187 è previsto in crescita come volumi e come addetti. Oltre ai lavoratori a tempo indeterminato, al momento sono impiegati 103 somministrati e ulteriori 280 sono stati o verranno formati e sono in attesa di essere impiegati in base ai volumi del committente. "Siamo stati informati in tale occasione che negli ultimi mesi sono stati formati dei lavoratori sulle sedi presenti in Romania per la commessa del 187. L'azienda ci comunica che tale scelta è stata presa non in un'ottica di spostamento dell'attività verso tali siti, ma soltanto per gestire l'overflow che di tanto in tanto si presenta e che non si riesce a smaltire con i lavoratori impiegati sulle soli sedi di Ivrea e Olbia". 
 
L'azienda ha annunciato l'ulteriore rinvio, per ora a data da destinarsi, dell'arrivo sulla nostra sede della commessa 119 di Tim. "Per l'ennesima volta abbiamo sollevato il tema dell'orario spezzato che da troppo tempo viene imposto ad alcuni lavoratori della commessa Wind - sottolineano i Cobas - l'azienda si è presa l'impegno di valutare metà settembre l'adozione di soluzioni atte ad alleggerire l'uso dello spezzato. Vedremo se a queste parole seguiranno finalmente azioni concrete".
 
"Come si può dedurre dalle dichiarazioni aziendali relativamente all'andamento delle commesse della nostra sede la situazione appare stabile in termini di commesse presenti e addetti alle stesse. Continuiamo a credere che molto si possa e si debba fare per far sì che le regole che contraddistinguono il nostro lavoro vengano rispettate e che tutti si vada verso la direzione giusta. Tutto ciò che da noi è stato segnalato in termini di qualità di vita all'interno dei vari reparti è stato colto in maniera sommaria e senza i riscontri che vorremmo e che i lavoratori chiedono da tempo. L’unico impegno che l’azienda si è presa è sul valutare la possibilità di alleggerire il carico dello spezzato sulla commessa Wind. 
 
Come Cobas continuiamo ad essere convinti che si debba lavorare molto per garantire non solo il livello occupazionale ma anche il livello qualitativo della vita lavorativa di chi svolge la propria attività in azienda e come abbiamo già evidenziato nei comunicati post sciopero del 13 luglio manterremo lo stato di agitazione fino a che non vedremo reali interventi per alleggerire il peso sui lavoratori del reparto Telecom, coinvolti da troppi mesi in situazioni di stress e di gestione sbagliata e ingiusta da parte dell'azienda". 
Cronaca
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO
Un bimbo di sei anni morto nell'incidente. Al volante dell'auto il pilota Cristian Milano, 47 anni, di Prascorsano, colto da un malore durante la gara. Tanti sportivi si sono stretti al dolore della famiglia del piccolo
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - Muore un bimbo travolto da un'auto: la procura di Ivrea apre un'inchiesta - FOTO
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
Un'auto impegnata nella corsa è uscita di strada travolgendo un'intera famiglia. L'inchiesta è stata affidata al pubblico ministero Ruggero Mauro Crupi. Le indagini sulla dinamica dell'incidente sono in corso a cura dei carabinieri
CALUSO - Incidente stradale: due feriti sulla statale 26 - VIDEO
CALUSO - Incidente stradale: due feriti sulla statale 26 - VIDEO
Scontro frontale, oggi intorno alle 16.30. Coinvolti un Fiat Ducato e una Fiat Panda all'incrocio appena fuori il centro abitato
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - AUTO SULLA FOLLA: MUORE UN BAMBINO DI SEI ANNI
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - AUTO SULLA FOLLA: MUORE UN BAMBINO DI SEI ANNI
Tragedia assurda a Coassolo, nelle Valli di Lanzo. Nel corso del «Rally Città di Torino» un'auto è finita sulla folla. Un bambino di 6 anni è morto travolto dalla vettura in gara. Travolti anche altri tre spettatori
AGLIE' - Partiti i lavori nella chiesa dove riposa Guido Gozzano
AGLIE
L’intenzione dei progettisti è quella di recuperare assetto e colori originali, riportando la facciata alla sua versione del 1300
CASTELLAMONTE - Torna la «Run for Parkinson»
CASTELLAMONTE - Torna la «Run for Parkinson»
Domenica 28 maggio si corre per l'associazione Parkinsoniani del Canavese Onlus
IVREA - Al museo Garda l'attesa mostra di Lorenzo Mattotti
IVREA - Al museo Garda l
I lavori dell'artista sono esposti in tutto il mondo; collabora con Le Monde, il New Yorker e altre riviste internazionali
TORINO-BORGARO - Resta in carcere la rom che ha investito un uomo
TORINO-BORGARO - Resta in carcere la rom che ha investito un uomo
Oreste Giagnotto, 58 anni di Torino, travolto da un camper al confine tra Borgaro e Torino, è morto lo scorso 12 maggio
RIVAROLO - «ToBeIng» all'esordio nelle elezioni per l'Ordine degli Ingegneri
RIVAROLO - «ToBeIng» all
Abbiamo chiesto a Fabrizio Vinardi, originario del Canavese occidentale ma ormai torinese di adozione, e a Fabrizia Giordano, alladiese, un breve parere su punti di forza, idee e proposte
RIVAROLO CANAVESE - Il «castellazzo» è in vendita: si cerca un nuovo proprietario. Prezzo top secret
RIVAROLO CANAVESE - Il «castellazzo» è in vendita: si cerca un nuovo proprietario. Prezzo top secret
L'antico castello rivarolese, da tempo trasformato in un'abitazione, è in vendita su iniziativa di privati. L'annuncio è comparso su internet nei giorni scorsi. «Trattativa riservata», recita l'annuncio dell'immobiliare
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore