IVREA - Con la radio dell'auto a tutto volume disturba i vicini: scappa ai carabinieri e viene arrestato

| Nei guai un 55enne di Ivrea che adesso dovrà rispondere di violenza, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. Ieri, quando è stato invitato ad abbassare il volume dell'auto, ha ingaggiato con i carabinieri un lungo inseguimento...

+ Miei preferiti
IVREA - Con la radio dellauto a tutto volume disturba i vicini: scappa ai carabinieri e viene arrestato
Ieri pomeriggio i carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Ivrea hanno arrestato per violenza, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale un 55enne residente a Ivrea, impiegato, già noto alle forze dell'ordine. Intorno all’ora di pranzo, vicino alla caserma dei carabinieri, è stata segnalata, regolarmente parcheggiata ma con i finestrini aperti, una Citroen C3, con a bordo un soggetto che stava disturbando la quiete domenicale, con l'impianto stereo del mezzo a tutto volume. 
 
Nella circostanza, i carabinieri della stazione di Ivrea, dopo essersi avvicinati alla vettura per chiedere all’uomo di moderare il volume della musica, restavano a dir poco sorpresi dall’inaspettata reazione del conducente che, dopo aver improvvisamente avviato il veicolo e provato rapidamente ad allontanarsi, per evitare il controllo, tentava addirittura di investire uno dei due militari, dandosi alla fuga in direzione di Ivrea. 
 
Nel frattempo, un equipaggio del nucleo radiomobile di pattuglia, intercetta la vettura lanciata a forte velocità lungo le vie del centro. Ne è nato un inseguimento che si è concluso dopo alcuni chilometri quando i militari sono riusciti, con non poche difficoltà, a bloccare la Citroen del fuggitivo all’altezza di corso Nigra. Il conducente, era in possesso di una patente di guida scaduta da pochi mesi. Non ha saputo fornire spiegazioni ragionevoli in merito alla sua condotta. E' stato così arrestato e trattenuto in caserma a disposizione dell'autorità giudiziaria. Questa mattina sarà processato con rito direttissimo.
Cronaca
CANDIA CANAVESE - Spaccio di droga: padre, madre e figlio denunciati
CANDIA CANAVESE - Spaccio di droga: padre, madre e figlio denunciati
L'indagine è partita dal blitz messo a segno poche ore prima da un 17enne che spacciava nell'ex officina del nonno
LEINI - L'officina del nonno trasformata in un centro per lo spaccio di droga: 17enne denunciato dai carabinieri
LEINI - L
Per entrare era necessario prendere appuntamento su Instagram o su Telegram digitando la parola segreta. A Leini i militari dell'Arma hanno portato alla luce un centro dello spaccio per ragazzi. Nei guai l'ideatore del «club privato»
IVREA - Una tangente per finire i lavori della piscina: ecco il video della guardia di finanza che incastra il direttore dei lavori - VIDEO
IVREA - Una tangente per finire i lavori della piscina: ecco il video della guardia di finanza che incastra il direttore dei lavori - VIDEO
Le attività di indagine, sotto la direzione della Procura di Ivrea, sono partite dalla denuncia dell’imprenditore. Allo stesso erano state fatte diverse richieste indebite di denaro da parte del direttore dei lavori della piscina
CALUSO - Incidente mortale, autista indagato per omicidio stradale
CALUSO - Incidente mortale, autista indagato per omicidio stradale
Vittima dello schianto un ciclista, Enrico Cavaletto, 60 anni, molto noto in quanto insegnante di musica residente a Vestignè
CORONAVIRUS - Mascherine vendute a 5000 euro: maxi operazione della Guardia di Finanza - VIDEO
CORONAVIRUS - Mascherine vendute a 5000 euro: maxi operazione della Guardia di Finanza - VIDEO
I finanzieri del Gruppo Pronto Impiego di Torino, coordinati dal pubblico ministero Alessandro Aghemo, sono riusciti a identificare venti soggetti responsabili di frode in commercio
VOLPIANO - Troppi camion: scattano i controlli dei vigili
VOLPIANO - Troppi camion: scattano i controlli dei vigili
Le somme ricavate dalle sanzioni, come previsto dalla legge, vengono destinate alla manutenzione delle strade locali
CORONAVIRUS - Boom di accessi al nuovo numero sanitario della Regione Piemonte
CORONAVIRUS - Boom di accessi al nuovo numero sanitario della Regione Piemonte
Su disposizione dell'assessore regionale alla Sanità, è stato inoltre istituito presso la stessa Unità di crisi un numero speciale riservato ai sindaci
RIVAROLO - Operaio morto annegato nel sottopasso, affondo del centrodestra: «Il Comune deve costituirsi parte civile»
RIVAROLO - Operaio morto annegato nel sottopasso, affondo del centrodestra: «Il Comune deve costituirsi parte civile»
I consiglieri di Riparolium, Fabrizio Bertot e Martino Zucco Chinà, e il consigliere della Lega, Roberto Bonome, chiederanno che il Comune di Rivarolo Canavese si costituisca parte civile nel processo che inizierà al tribunale di Ivrea
CIRIE' - Ha riaperto il pronto soccorso dell'ospedale: negativo il test del tampone sul paziente ricoverato ieri
CIRIE
Il test del coronavirus ha dato esito negativo, così come ipotizzato nel tardo pomeriggio. Tuttavia, viste la disposizioni di sicurezza, si è resa necessaria la chiusura del reparto in attesa degli esiti del test effettuato a Torino
CIRIÉ - Controlli coronavirus: pronto soccorso chiuso per un paziente con febbre sospetta
CIRIÉ - Controlli coronavirus: pronto soccorso chiuso per un paziente con febbre sospetta
L'uomo, che non è passato dalla tenda allestita all'esterno del nosocomio, si è presentato in Pronto Soccorso già ieri ma solo oggi avrebbe informato i medici di aver avuto contatti con un nipote rientrato dalla Cina qualche giorno fa
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore